GP Cina F1 2015, risultati prove libere 2: Hamilton bis, Raikkonen c’è [FOTO]

Le prove libere 2 del Gran premio di Cina 2015 chiudono il venerdì di Shanghai. Ancora Hamilton miglior tempo, davanti a Raikkonen. Cronaca, tempi e long run.

da , il

    E’ ancora Lewis Hamilton a mettere tutti in fila nelle prove libere 2 del Gran premio di Cina 2015. Il campione del mondo in carica stacca la Ferrari di Raikkonen, seppur non in maniera esagerata, visto il gap di 4 decimi accusato dal finlandese quando si è simulata la prestazione con gomme morbide. Sorprende la terza posizione di Ricciardo, bravo a inserirsi davanti e tenere Vettel e Rosberg alle sue spalle. Non hanno saputo replicare le prestazioni dei compagni di team, i due tedeschi, mentre nella top ten colpisce la presenza di Button, decimo con mezzo secondo di vantaggio su un Alonso che è 12mo. Risultati e LIVE della GARA del GP Cina F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca

    Va aggiunto, però, come lo spagnolo abbia perso il giro buon con gomma fresca a causa dell’uscita di pista di Massa, per un guasto al brake-by-wire. Difficoltà ai freni anche per Kvyat.

    Osservando il passo gara, le Ferrari hanno provato la gomma media con Raikkonen e la morbida con Vettel, esprimendo una buona costanza di prestazione, seppur non velocissima. Hanno spinto di più sulle gomme i due Mercedes, con Hamilton prima su morbide e poi su medie e Rosberg a fare il contrario, con stint leggermente più corti. Sembra averne più di tutti Hamilton, seguito da Raikkonen, Rosberg e Vettel, guardando ai dati espressi dalla pista.

    Un’analisi più specifica del long run la troverete nell’articolo dedicato.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2 GP CINA F1 2015

    1º Lewis Hamilton Mercedes 1’37″219

    2º Kimi Raikkonen Ferrari 1’37″662 +00″443

    3º Daniel Ricciardo Red Bull 1’38″311 +01″092

    4º Sebastian Vettel Ferrari 1’38″339 +01″120

    5º Nico Rosberg Mercedes 1’38″399 +01″180

    6º Daniil Kvyat Red Bull 1’38″737 +01″518

    7º Valtteri Bottas Williams 1’38″850 +01″631

    8º Felipe Nasr Sauber 1’39″032 +01″813

    9º Romain Grosjean Lotus 1’39″142 +01″923

    10º Jenson Button McLaren 1’39″275 +02″056

    11º Pastor Maldonado Lotus 1’39″444 +02″225

    12º Fernando Alonso McLaren 1’39″742 +02″523

    13º Marcus Ericsson Sauber 1’39″751 +02″532

    14º Max Verstappen Toro Rosso 1’39″894 +02″675

    15º Carlos Sainz Toro Rosso 1’39″971 +02″752

    16º Nico Hulkenberg Force India 1’40″151 +02″932

    17º Felipe Massa Williams 1’40″423 +03″204

    18º Sergio Pérez Force India 1’40″868 +03″649

    19º Roberto Merhi Manor 1’42″973 +05″754

    20º Will Stevens Manor 1’44″564 +07″345

    9:28 – L’aspetto positivo delle simulazioni Ferrari è la stabilità dei tempi su uno stint molto lungo, sia con le medie che con le morbide. Manca un po’ di velocità forse, barattata per la durata a quanto sembra.

    9:25 – Rosberg conferma un 42.0 nell’ultimo giro, Vettel è stabilmente sul 43 basso, Hamilton fa un passaggio lento e Raikkonen fa 43.8.

    Non possiamo fare un raffronto diretto tra i tempi di Rosberg e quelli di Hamilton, perché il tedesco ha adesso molta meno benzina di quanta non ne avesse Lewis quando ha provato la stessa mescola, a inizio della simulazione

    9:24 – Hamilton riprende a girare da dove aveva lasciato: 42.9 con le medie, Raikkonen torna sul 43.7, Vettel decade nettamente nella prestazione, mentre Rosberg fa un velocissimo 41.7. Meglio con le morbide Nico che non con le medie

    9:20 – Hamilton è passato sulle medie, Rosberg sulle morbide e il primo tempo di Nico è 42.7. Vettel conserva un passo da 43.4, Raikkonen ha alzato il ritmo a 43.8 e poi 44.5

    9:18 – Possiamo dire al momento che la prestazione di Raikkonen con le medie è stata complessivamente migliore di quella di Rosberg a parità di mescola. Hamilton con le soft ha girato fortissimo all’inizio, decadendo poi con il passare dei giri, Vettel manca dei picchi di velocità dell’inglese e si stabilizza sul 43.0-43.1 con gomma morbida. Sono gli unici quattro direttamente confrontabili. Dal box dicono a Rosberg che le morbide garantiscono 8 giri prima che arrivi il graining e si perda prestazione.

    9:15 – Ricciardo è tornato ai box, sembra sia un fuoco di paglia il ritmo velocissimo durato pochi giri. Vettel fa 43.021 e non è rapidissimo, se si pensa ai passaggi da 42.4 di Hamilton in precedenza. Ai box anche Rosberg per passare alle morbide. Raikkonen è competitivo, gira ancora in 43.3 con le medie

    9:12 – Torniamo all’analisi del passo. Hamilton gira in 43.6, si è alzato parecchio il suo ritmo. Anche Raikkonen ha fatto 44.0, peggiorando la progressione vista prima. Ricciardo, dopo due passaggi velocissimi, fa 43.121 con le morbide, mentre Rosberg ha chiuso l’ultimo giro in 43.9.

    Ora che ci sarà pista libera vedremo chi saprà tornare sui valori migliori.

    9:11 – E’ rimasto senza freni Kvyat! E’ andato a sbattere contro le barriere a bassa velocità, rimbalzando. Nessun problema per il pilota, per fortuna andava piano

    9:09 – Attenzione alla Red Bull, Ricciardo fa 42.3, seguiamo la progressione per capire se riuscirà a mantenere questo passo mostruoso o la prestazione decadrà. Vettel fa 42.7 nel primo giro sulle morbide. Raikkonen con le medie continua stabilizzato su 43.2, ma l’ultimo passaggio marca un 44.3; Rosberg è un metronomo sul 43.4 e Hamilton è arrivato praticamente sullo stesso valore.

    Problemi per Kvyat, esce del fumo dalla posteriore sinistra, dal cerchio: si era appena fermato al box per un cambio gomme.

    9:06 – Parte fortissimo Ricciardo nel suo run di simulazione gara: 41.9! Hamilton alza ancora un po’ il tempo, fa 43.0, mentre Raikkonen abbassa rispetto al passaggio precedente e chiude in 43.2 contro il 43.4 di Rosberg. Più veloce Kimi di almeno un paio di decimi nella media dei passaggi finora, ma a Rosberg ricordiamo hanno dato uno stint da 16-17 giri su queste gomme. Esce dai box Vettel per il suo long run, gomme morbide

    9:04 – Si alza un po’ il ritmo di Hamilton e fa 42.8, Raikkonen alza un po’ anche lui e fa 43.4, comunque allineato a Rosberg a parità di mescola.

    9:02 – Ed ecco il solito Raikkonen: 42.8 con le medie, a 4 decimi da Hamilton sulle morbide. Rosberg invece fa 43.58.

    9:00 – Arriva il primo crono di Raikkonen sulle medie ed è molto più veloce di Rosberg: 1.43.0; la Mercedes si è stabilizzata sul 43.6 con Nico mentre Hamilton è costantemente sul 42.4.

    8:58 – Per seguire i long run: Rosberg e Raikkonen gomme medie, Hamilton e Vettel gomme morbide.

    8:57 – Secondo passaggio da 43.8 per Rosberg e 42.4 per Hamilton. Se dovessero garantire anche la durata, le morbide potrebbero diventare gomma da gara, diversamente da quanto visto nel 2014. A Rosberg danno una previsione di altri 14 giri da completare con le medie. Il passo si stabilizza sul 43.7, mentre Hamilton scende a 42.2

    8:55 – Concentriamoci sul passo gara. Rosberg inizia con le medi e fa 1.43.191, Hamilton con le morbide gira in 1.42.328. Ma c’è un bel colpo di Ricciardo, terzo con 1.38.311, a 1″1 dalla Mercedes e nello stesso decimo di Vettel e Rosberg.

    8:52 - Rosberg ha montato le medie e inizia il long run, ma si lamenta del volante con il box. Il pazzo che ha attraversato la pista è entrato poi nel box Ferrari e secondo quanto riportato dal responsabile della comunicazione Fia, Matteo Bonciani, avrebbe chiesto di provare una macchina…

    8:49 – Button fa solo i 318 km/h sul dritto, contro il 332 record di Nasr, Vettel e Maldonado. Jenson è ottavo, ma passa nono con Bottas che marca la sesta prestazione, a 1.6 da Hamilton. Kvyat fa meglio della Williams, 1.38.7 e quinta piazza.

    8:47 – In questa fase, le gomme morbide sembrano dare un vantaggio molto superiore al secondo e 4 decimi stimato come delta massimo. Intanto, migliora Nasr, che torna sui valori australiani e ottieme il quinto tempo. Ancora non hanno provato le modbire Kvyat e Bottas, che esce adesso dal box Williams.

    8:43 - Ricciardo e Maldonado “riaprono” la sessione. Tornando al folle che ha attraversato la pista in precedenza, è stato fermato dalla sicurezza e consegnato alla polizia.

    8:42 – In Red Bull hanno cambiato anche ala anteriore sulla macchina di Ricciardo. Massa sta tornando in motorino ai box e si ripartirà alle 8:43. L’uscita del brasiliano ha rovinato il tentativo di Alonso, Sainz, Verstappen, Perez e Hulkenberg, tutti appena usciti con le morbide

    8:38 – Va fuori Massa in fondo al lungo dritto. Ha perso la macchina in frenata, al posteriore, toccando il muretto con l’ala anteriore, che si è incastrata sotto la macchina. Bandiera rossa.

    8:37 – Si lancia Hamilton e la notizia è che non fa il record: 25.589. Il settore centrale però è più veloce di Raikkonen di quasi 2 decimi, là dove Rosberg ha faticato. Per ora è più in palla l’inglese, che stacca 329 orari sul dritto, non sbaglia la frenata di curva 15 e si presenza sul traguardo con un T3 da 42.353: miglior giro complessivo, 1.37.219, 4 decimi più veloce di Raikkonen, che ha fatto un giro eccellente.

    La cronaca

    8:31 – Rosberg e Vettel ci daranno la misura del valore del tempo di Raikkonen, entrambi su morbide. Il tempo di Kimi conferma come con le medie non avesse cercato il tempo assoluto. Si lancia Rosberg, il primo settore è da 25.58, un po’ più rapido del ferrarista. Nel T2 stesso intertempo di Kimi, che mantiene il record. Quanto a Vettel, fa 25.7 nel T1, lascia 2 decimi rispetto a Rosberg e Raikkonen, come anche nel tratto centrale. Non un giro velocissimo per Sebastian.

    Rosberg fa 1.38.399, a 7 decimi da Raikkonen, con un T3 lento. Vettel arriva adesso sul traguardo e marca 1.38.339, a 6 decimi dal compagno di squadra. Attendiamo il tentativo di Hamilton, anche lui in pista con le morbide.

    8:30 – Le due Red Bull stavano aspettando la nuova ala posteriore, tra poco inizieranno il programma. Attenzione nel frattempo a Raikkonen, che monta le gomme morbide: è il primo. Vedremo se dall’1.40.1 toglierà quel secondo e due/secondo e quattro, gap previsto dalla Pirelli tra le due mescole.

    Record nel T1, vale 25.6, 5 decimi meglio del riferimento di Hamilton. Anche nel T2 stacca un gran parziale, 29.4, altri 3 decimi e mezzo guadagnati sul record della Mercedes. Velocità massima di 328 orari e chiude il T3 in 42.5, altri 4 decimi al record. Miglior giro di 1.37.662 per Kimi, crono eccellente.

    8:27 – In Mercedes hanno lavorato sull’ala anteriore, con della vernice per valutare i flussi e analizzare i riscontri ottenuti. Al momento abbiamo Raikkonen a 1 secondo da Hamilton, terzo, poi Bottas a 1.2, Vettel a 1.3, Massa a 1.36 e Nasr a 1.7. Sorprendono le due McLaren in ottava e nona posizione, a 1.7 secondi, ma con il dubbio di quanta benzina abbiano caricato per fare questi tempi.

    8:24 – In precedenza, un folle ha attraversato la pista sul rettilineo d’arrivo, passando dal lato delle tribune al muretto box: non è chiaro chi possa essere.

    8:22 – Sulla macchina di Raikkonen si è lavorato sui freni anteriori, smontando le pinze per provare a risolvere i guai di bilanciamento lamentati dal pilota in precedenza

    8:20 – Massa si porta in sesta posizione, con Bottas a fare ancora meglio, quarto, 6 centesimi più veloce di Vettel. Tanti bloccaggi alla penultima curva, ancora una volta Hamilton protagonista.

    8:18 – Guardando le velocità massime, non siamo ancora ai 337 orari di stamane, ma conforta vedere Vettel con 331 km/h, il più rapido. Le Mercedes fanno 326 con Hamilton e 329 Rosberg.

    8:15 - Nuovo giro lanciato di Hamilton, record nel T2 ma lascia 1 decimo nel T1 rispetto al record. Si prospettano problemi in Red Bull: Ricciardo è fuori dalla macchina e senza tuta. Intanto, con 1.39.058, Hamilton passa davanti a Rosberg per 68 millesimi. L’anno scorso fu 1.38.3 il miglior giro nelle libere 2.

    Anche Kvyat si prepara a una lunga attesa prima di uscire, è senza tuta e con la stessa sorte di Ricciardo prevedibilmente.

    8:13 – Record di Hamilton nel T1, 26.133, un paio di centesimi più veloce del miglior riferimento di Raikkonen, ma alza il piede nel T2. Grosjean porta la Lotus in quarta posizione, dietro Vettel che nell’ultimo passaggio toglie 4 decimi al tempo precedente. Ottima prestazione di Alonso, a 2 millesimi dalla Lotus.

    8:12 – Terzo tempo di Vettel, ampiamente dietro Raikkonen, che si è lamentato via radio della frenata della SF15-T, con la macchina che tira da un lato e dall’altro in staccata. Si lancia adesso Hamilton, al primo giro fuori dai box. Ancora senza un giro sono Massa, Nasr, Ricciardo e Bottas.

    8:08 – Attenzione a Rosberg, che passa davanti con 1.39.129, senza il T1 record, ancora di Raikkonen, che chiude un giro e si ferma a 1.40.103, 9 decimi dal tedesco della Mercedes. Si lancia per un altro passaggio Vettel, non fa parziali record per insidiare Rosberg, tuttavia

    8:07 – Grosjean sbaglia nella penultima staccata, e fa il secondo crono: 1.44.933 contro il 44.5 di Merhi. Testacoda di Vettel, in accelerazione uscendo da curva 3: gomme un po’ rovinate, mentre sè da imputare alle gomme fredde il testacoda.

    8:04 – Abbiamo Raikkonen sul tracciato, con Grosjean e Stevens. Kimi fa subito un ottimo T1, il suo migliore di giornata e praticamente allineato al record di Hamilton nelle libere 1: 26.157, vedremo come continuerà il giro.

    Lento nel settore centrale, solo 36.0: deve aver mollato o commesso un errore.

    8:00 – In pista Merhi, è il primo a girare

    7:58 – Piloti pronti a scendere in pista, con Grosjean che si riprende la Lotus “prestata” a Palmer stamane. Temperatura di 16° C nell’aria. Da segnalare la sostituzione in McLaren della MGU-K, MGU-H e del turbo, dopo i problemi sofferti in Malesia.

    | CRONACA PROVE LIBERE 1 |

    7:40 – Amici appassionati, buongiorno. Siamo pronti per raccontarvi le prove libere 2 del Gran premio di Cina 2015. Non perdere la diretta e partecipate lasciando i vostri commenti!

    | LEGGI ANCHE: NOVITA’ TECNICHE IN CASA MERCEDES |