GP Cina F1 2015, risultati qualifiche: pole per Hamilton, Vettel terzo, Raikkonen delude [FOTO]

Le qualifiche del Gran premio di Cina 2015 decidono la griglia di partenza. Altra pole per Hamilton, ma con un Rosberg più che mai vicino. Ferrari agrodolce, bene Vettel, male Raikkonen. Tempi, cronaca e foto da Shanghai.

da , il

    Sembrava in cassaforte la pole position di Lewis Hamilton nelle qualifiche Gran premio di Cina F1 2015 dopo il primo tentativo della Q3. Un giro perfetto, inarrivabile, ma la risposta è arrivata da Nico Rosberg, finalmente gagliardo e cattivo quanto basta per portarsi a un nulla, 42 millesimi di ritardo, che significa seconda posizione, ma un’iniezione importante per il morale.

    Le Ferrari te le aspetteresti in seconda fila entrambe, però Raikkonen manca l’appuntamento, causa ultimo giro garibaldino e sporco, contro due passaggi puliti e perfetti delle Williams, che si inseriscono dietro a un Vettel consistente. Nove decimi sono tanti di gap, ma la terza posizione è quel che serviva per guardare a una gara domani da costruire sul passo. Risultati e LIVE della GARA del GP Cina F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI QUALIFICHE GP CINA F1 2015

    9:59 – Si è lanciato Raikkonen, autore nel T1 di un 25.56 non rapidissimo. Ricciardo fa lo stesso parziale. Bottas va meglio, 25.3, mentre Kimi marca 29.2 nel tratto centrale, non è il miglior riferimento della sua qualifica per ora. Bene Vettel invece, con 25.2 nel T1, contro il 25.1 dei due Mercedes.

    Raikkonen chiude in 37.2 a 1.4 dalla pole di Hamilton, Ricciardo è quinto dietro Massa. Bottas gioca uno scherzo alla Ferrari e si piazza terzo.

    Non migliora Hamilton in sul parziale, Massa terzo, aspettiamo Vettel, che chiude e ce la fa a prendersi la terza piazza! E’ a 9 decimi, ma occhio a Rosberg: 42 millesimi appena di ritardo dalla pole. Grandissimo giro anche di Nico. Raikkonen è mancato nel finale, sesta posizione per lui, non può essere contento.

    9:57 - Pitstop volante per Raikkonen che monta la gomma buona e torna subito in pista. Anche Hamilton riparte per il secondo tentativo, ma la sua pole è inattaccabile.

    9:55 - Le Ferrari faranno un altro tentativo con le morbide nuove, dopo questo giro su gomma usata. Raikkonen è quinto al momento, a 2.1 da Hamilton. Anche Vettel copia i tempi di Kimi e fa la quarta prestazione. Anche Ricciardo, settimo per ora, ha fatto il giro con gomma usata.

    9:52 - Record di Hamilton, 25.113 nel primo settore, dà 3 decimi a Bottas, che nel T2 marca 29.545. Rosberg prende anche lui 1 decimo da Hamilton nel T1. Cancella ogni riferimento Lewis nel settore centrale, 28.698 per l’inglese. Bottas chiude il giro in 37.9, Grosjean 39.7, ora è il turno del campione del mondo, autore di un sensazionale 1.35.782. Mostruoso. La pole è sua, inutile girare per gli altri.

    Rosberg si ferma a 280 millesimi, non lo impensierisce nemmeno per sbaglio. Massa fa meglio di Bottas, quasi 6 decimi rifilati. Aspettiamo le Ferrari. E’ lento Raikkonen, molto. Ma sta usando gomme morbide usate, come Vettel.

    9:50 - Le Ferrari attendono, come le Sauber.Quest’ultime potrebbero fare solo un tentativo. Si lancia intanto Bottas, dietro di lui Grosjean

    9:49 – Grosjean e Bottas, avremo da loro i primi tempi. Gomma nuova per il finlandese, usata per Romain. Hamilton sceglie di seguirli subito, gomma nuova anche per lui

    9:48 – Via alla Q3. Non si affretta nessuno al momento

    9:45 - Sorprende la presenza di due Sauber in Q3, così come l’esclusione di Kvyat e le Toro Rosso forse sottotono rispetto a quanto visto nelle libere

    9:44 – La differenza finora l’ha fatta tutta Hamilton, rifilando 324 millesimi a Rosberg. Ferrari in linea con quanto ci si poteva attendere in qualifica dalla SF15-T, a 2 decimi da Rosberg con Vettel se escludiamo l’alieno campione del mondo in testa

    Cronaca Q2

    9:40 – Ericsson fa il settimo tempo, è il primo ad arrivare e chiudere la Q2. Nasr lo batte di 1 decimo e poco più, passando sesto. Ricciardo termina la Q2 ed è sesto, evoluzione continua dei tempi, con Massa ora quinto, davanti a Bottas sesto. RIcciardo settimo, Nasr, Grosjean ed Ericsson.

    Fuori Maldonado, Kvyat, Verstappen, Sainz e Perez. Sono loro gli eliminati.

    HAMILTON-ROSBERG-VETTEL-RAIKKONEN-MASSA-BOTTAS-RICCIARDO-NASR-GROSJEAN-ERICSSON passano alla Q3.

    9:38 – Devono fare attenzione le due Williams e Kvyat. Tutti in pista, da Grosjean quinto in poi.

    9:37 – 25.4 di Raikkonen nel T1, è a 2 decimi dal riferimento marcato da Hamilton. Il settore centrale vale 29.1, stranamente velocissimo, a un paio di decimi dal crono di Hamilton. Attenzione a Kimi, che termina a 6 decimi dall’inglese. Ottimo tempo. Vettel è più rapido nel T1 ma più lento nel settore centrale rispetto al finlandese. Fa 331 orari sul dritto Sebastian, anche lui su gomma morbida nuova. Arriva sul traguardo ed è terzo, 5 decimi di distacco. Bene la Ferrari, in linea con le previsioni

    9:34 - Esce anche Vettel. Kvyat curiosamente ha abortito il suo giro, rientrando ai box. Massa è al limite della top ten, le sorprese sono le due Lotus. Ricciardo è riuscito a mettersi in mezzo, quarto.

    9:33 – Sembra faranno un solo tentativo le Ferrari, ancora ai box. Maldonado è terzo adesso, a 1.8 da Hamilton, seguito da Bottas, Massa, Ericsson, Nasr, Verstappen e Ricciardo. Arriva poi Grosjean, ottimo terzo a 1.6, 2 decimi meglio del compagno di team. Va in pista ora Raikkonen con gomma nuova, Vettel e Perez attendono ancora.

    9:30 – I tre piloti ora in azione hanno un set usato di morbide. Ericsson è il primo ad arrivare sul traguardo e fa 1.39.240, Bottas fa un buon T1, record in 25.904 ma più lento della Q1. Nasr intanto rimedia 4 decimi da Ericsson…

    La Williams sta per chiudere il giro e Valtteri, ma occhio a Hamilton, autore di 25.256 nel primo settore. Intanto, 1.38.475 di Bottas, va momentaneamente in testa. Hamilton vola anche nel settore centrale, dove fa 28.950 e 332 orari di velocità massima. Rosberg sta perdendo 1 decimo e mezzo nel T1 e pochi millesimi nel T2. CHiude Hamilton, miglior tempo: 1.36.423! In linea con le previsioni. Aspettiamo Rosberg, in ritardo di 324 millesimi.

    9:26 – Nasr ed Ericsson sono i primi piloti a iniziare la Q2, poi c’è Bottas.

    9:25 – Le due McLaren avevano fissato l’obiettivo per queste qualifiche nel superamento della Q1. Fallito. Si parte con la Q2, 15 minuti per qualificarsi

    9:23 – Considerando il delta di prestazione tra le due mescole, Hamilton ha un potenziale di 1.36.5 quando monterà le gomme in Q2. Anche Vettel dovrebbe trovare ancora qualche decimo, perché al mattino il gap era di circa 7 decimi rispetto alla Mercedes.

    Cronaca Q1

    9:20 – Sainz ottavo, a 1 decimo da Ricciardo, settimo. Perez risale decimo e Maldonado nono. Aspettiamo Verstappen, che arriva adesso sul traguardo e si salva. Rischiano Hulkenberg e Kvyat. Vanno fuori Hulkenberg, Button, Alonso, Stevens e Merhi. Miglior tempo di Vettel su gomme morbide, Hamilton a quasi 8 decimi con le medie.

    9:16 – Rischiano l’eliminazione le due Toro Rosso e Lotus, ora però in pista per il tentativo con le morbide. davanti hanno Alonso e Button, poi Perez e le Sauber.

    9:14 – Non è velocissimo il T1 di Bottas con le morbide, vale grossomodo il tempo di Vettel, lo stesso per Massa. Però nel T2 fa il record il finlandese, con 29.451. Raikkonen è tornato in pista con le morbide, stesso dicasi per Vettel. Massa gira bene, ma più lento di Bottas. Sul traguardo abbiamo 1.38.014 per Bottas, Massa terzo a 4 decimi e dietro anche a Hamilton. Arrivano poi le Ferrari, con Raikkonen non velocissimo nel T2, ma record nel T3: va davanti con 1.37.790, battuto da Vettel, autore di 1.37.502. Da notare che Hamilton ha fatto 332 orari nel suo tentativo con le medie, un giro a tutta quindi, con l’obiettivo di risparmiare le morbide.

    9:11 – Le due Williams vanno ora in pista e montano direttamente le gomme morbide. Anche Kvyat e Ricciardo dopo un tentativo (lento) con le medie, usano le morbide per il secondo tentativo

    9:10 – Raikkonen ha migliorato nel secondo giro lanciato del suo run. Tuttavia, con un Alonso a 3 decimi, ottavo, su gomme morbide, entrambi i ferraristi rischiano di dover fare un altro tentativo. Button, settimo, fa 39.9 e si inserisce tra i due.

    9:08 – Grazie alle gomme morbide, anche Hulkenberg si porta davanti. Terza posizione per lui. Non basta il 40.0 di Raikkonen con le medie, dovrà fare un altro tentativo. Ora Vettel fa un secondo passaggio, migliorando il suo T1 e T3.

    9:06 – Tocca a Hamilton marcare due settori iniziali fucsia, ha sei decimi di vantaggio sul crono di Vettel per ora. Verstappen ha ottenuto il secondo tempo, a 7 decimi dalla Ferrari. Arriva Hamilton, stratosferico! 1.38.285 con gomme medie, esagerato!

    Rosberg è secondo a 211 millesimi, Nasr terzo ma con le morbide.

    9:02 – Si lancia Raikkonen, sarà il primo a darci un riferimento importante. Primo settore da 26.4, non velocissimo, ma accettabile. Vettel infatti migliora il tempo di 2 decimi, con Kimi che fa 30.5 nel settore centrale, allineato ai valori visti in questi giorni sulla rossa. Vettel anche qui taglia 4 decimi, sta andando molto più forte Sebastian.

    Raikkonen fa 1.40.917, poi arriva Vettel – autore di 328 km/h in fondo al dritto – e passa davanti con 1.39.912. Ottimo tempo. Sainz è vicino a Raikkonen: terzo a 1 decimo e mezzo

    9:01 – Raikkonen e Vettel in pista. Solo Merhi con le morbide per ora.

    La cronaca

    9:00 – Apre la pitlane, via alla Q1. Alonso subito in pista

    8:55 - La temperatura è leggermente inferiore rispetto alle libere 3. L’asfalto è a 43° C contro i 48° C raggiunti al mattino

    8:50 – Ancora dieci minuti e sarà semaforo verde in pitlane

    8:42 – Dalla McLaren avvisano che Alonso parteciperà alle qualifiche e non si richiede la sostituzione del motore. Il problema al sistema d’accensione del V6 è stato risolto

    8:41 – «Pochi sogni e tanta concretezza, non dobbiamo farci illusioni, l’obiettivo è sempre due o tre gare, piedi per terra e testa bassa», scandisce chiaramente Arrivabene.

    «C’è un signore che ha detto: se lo puoi sognare, lo puoi fare. Era Enzo Ferrari. Per adesso cerchiamo di sognare».

    8:39 – «Il fumo che sentivano i piloti era dal legno sul fondo della macchina. Si scaldava molto sotto, toccando l’asfalto.

    Dobbiamo vedere la qualifica, nelle libere non usiamo molto il motore, vedremo adesso. Sarà molto stretta, la Red Bull ha fatto un piccolo passo», spiega Rob Smedley, che vede le Red Bull a portata di lotta rispetto alle Ferrari»

    | CRONACA PROVE LIBERE 3 |

    8:27 – Sempre su Alonso, alcuni minuti fa è stata messa in moto la power unit. Vedremo come andranno le qualifiche e se passerà la Q1 Fernando.

    8:20 – Sulla McLaren di Alonso si lavora ancora sulla macchina. Se dovesse richiedersi la sostituzione della power unit, per lo spagnolo non ci sarebbero le qualifiche oggi. Stamane ricordiamo che si è fermato dopo poche curve con del fumo dal posteriore. Inizialmente dal box era emersa la notizia che si trattasse di un problema elettrico.

    8:15 - Nel corso delle libere 3 si è confermata la tendenza che vede le Mercedes dominare nel tratto centrale della pista, quello contraddistinto dalle curve veloci. In primo e terzo settore, invece, vedono brillare le Ferrari, che hanno la velocità di punta tra le più elevate, un indizio di come si pensi alla gara ed eventualmente attaccare sul rettilineo.

    8:10 - Si preannuncia una qualifica piuttosto chiusa nei giochi per la pole. Se sarà Hamilton a farla, otterrà la quinta a Shanghai, allungando ulteriormente su Vettel che ne ha tre all’attivo in Cina.

    | LEGGI ANCHE: ANALISI PASSO GARA |

    8:00 - Di nuovo un benvenuto a tutti voi, tra un’ora prenderanno il via le qualifiche del Gran premio di Cina 2015 e scopriremo chi strapperà la pole position. Via ai pronostici!