GP Cina F1 2017, Mercedes. Hamilton: “Vettel è all’altezza della sfida. Gran rispetto”

GP Cina F1 2017, Mercedes. Hamilton: “Vettel è all’altezza della sfida. Gran rispetto”

Mercedes vittoriosa con Hamilton nel GP di Cina F1 2017, gara difficile per Bottas

da in Circuito Shanghai F1, Formula 1 2017, GP Cina F1, Interviste Piloti F1, Lewis Hamilton, Mercedes F1
Ultimo aggiornamento:
    GP Cina F1 2017, Mercedes. Hamilton: “Vettel è all’altezza della sfida. Gran rispetto”

    Prima vittoria dell’anno, che vale l’aggancio a Vettel. Lewis Hamilton si mette in tasca un Gran Premio di Cina F1 2017 corso su differenze minime con la Ferrari. Ed è il tema generale più importante che restituisce un week end e una gara densa di episodi, tranne che in testa. E’ scattato dalla pole e non ha mai davvero registrato minacce alla leadership. Sul bagnato sembrava che Verstappen potesse andare a riprenderlo, ma più la pista si asciugava più le differenze Mercedes-Red Bull sono emerse in tutta la loro portata. La safety car e il passaggio obbligato per tutti dalla pit-lane ha offerto la chance per fare il cambio gomme e “neutralizzare” la scelta Ferrari. Il confronto diretto è stato in pista, nei tempi sul giro e nelle scelte ai box. E’ mancato, in Cina, Valtteri Bottas. Chiude distante, solo sesto, con un errore nel momento più importante della gara, quando era ancora davanti, dietro la safety car, prima che rientrasse ai box. Testacoda e 12ma posizione. Da lì ha recuperato in parte. Molto meglio la qualifica che non la prestazione in gara, per Valtteri.

    Non è servito attendere le parole dal podio di Lewis Hamilton, già dal parco chiuso è stato di nuovo scambio di complimenti e riconoscimento dei meriti. Hamilton e Vettel, il confronto è destinato a essere tra loro, ma non solo. L’analisi della gara, dal gradino più alto: «E’ stata dura. Avevo provato un giro con le slick prima del via, ma era dura anche con le intermedie, tra chiazze di bagnato e asciutto.
    Ottimo lavoro di Sebastian e di questo giovanotto qua
    (Verstappen; ndr) sempre all’attacco. Voglio dire grazie al team, sono fiero di tutti, della squadra che lavora in fabbrica per rendere possibile tutto ciò. E’ stata una gara incredibile. Vettel stava recuperando e senza safety car probabilmente sarebbe stato molto più vicino». Resta il “dispiacere” dei tifosi di non aver potuto assistere alla stessa lotta ravvicinata dell’Australia. Le prospettive però sono rosee.

    Arriverà. «Direi che sarà uno dei campionati più equilibrati, se non il più equilibrato, che abbia mai vissuto. Non solo con Sebastian ma con tutti gli altri. La Ferrari ha fatto un lavoro fantastico, è bellissimo poter spingere al massimo, lui ha recuperato un po’ ma alla fine sono riuscito a stare davanti. E’ un battaglia serrata, le macchine sono più belle e divertenti da guidare. Non è semplice superare, lui ci riesce, soprattutto sul bagnato, dovremo guardarci i video per vedere come fa».

    Gran Premio di Cina 2017: vince Hamilton, Vettel e la Ferrari si confermano

    Hamilton prosegue: «Mi sono divertito tantissimo, prima la Red Bull dietro, poi la battaglia sui tempi con Sebastian. Una gara vera, mi trovo a lottare contro qualcuno che è all’altezza. C’è un gran rispetto tra noi, rispetto tantissimo la Ferrari per quel che rappresenta come team e per il lavoro che hanno fatto. Poi Sebastian, un quattro volte campione del mondo, il rispetto che abbiamo è il più alto tra tutti i piloti in questo periodo. Ha riconosciuto la mia vittoria, come ho fatto io in Australia, c’è un rispetto di fondo».

    In Mercedes il bicchiere è mezzo pieno, perché se Hamilton ha trionfato, c’è un Bottas che ha commesso un errore grave e ha condizionato il risultato finale. Toto Wolff, a fine gara, ha commentato: «Lewis in giornata è di una categoria differente. Non c’è nessun altro che vorrei avere in macchina quando ci sono giornate e condizioni difficili. E’ stata la risposta perfetta, ieri ero contento della scommessa di Niki sulla pole di Seb, e l’ho battuto due volte. Valtteri ha gettato la gara al vento sotto la safety car. Deve recuperare adesso, restano 18 gare e deve analizzare l’accaduto e dimenticarlo. Ha avuto la velocità in gara e stava copiando i tempi di Lewis. Quando non sei nel pacchetto di testa, devi recuperare e ha il carattere per farlo.
    Con la Ferrari sembra che siamo molto vicini in termini velocistici, mi aspetto un ping-pong per tutta la stagione. Una gara davanti noi, l’altra loro»
    .

    786

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Shanghai F1Formula 1 2017GP Cina F1Interviste Piloti F1Lewis HamiltonMercedes F1