GP Cina: il circuito di Shangai

da , il

    Shangai - Cina

    Domenica si corre in Cina. Il fuso orario dice che ci si deve svegliare alle 8 per vedere le vetture di F1 rombare in uno degli impianti più voluti da Ecclestone e firmati, tanto per cambiare, dal solito Hermann Tilke.

    L’andamento della pista ricorda l’ideogramma cinese “Shang” in onore alla città che ospita il circuito e comprende 7 curve a destra e altrettante a sinistra per 5,451 km da percorrere 56 volte.

    Tra le caratteristiche che redono particolare questo tracciato va citata la curva 1 a “spirale” al termine del rettilineo dei box e la curva 12-13-14 leggermente sopraelevata.

    Per le occasioni di sorpasso, i punti “caldi” sono le staccate al termine dei due lunghi rettilinei con particolare attenzione per il tornantino della curva 15. Essendo un impianto di moderna concezione queste manovre sono ampiamente fattibili, diversamente da come avviene negli ormai datati circuiti europei ed analogamente a quanto già visto in altre creazioni “made in Tilke” come Sepang, Sakhir e Istanbul.

    Un giro di pista con lo storico primo vincitore del GP di Cina nel 2004. Barrichello al volante dell Ferrari F2005

    Il meteo, al momento, prevede cielo sereno sino alla serata di sabato. Potrebbe invece venire giù un bel po’ d’acqua a partire dalla domenica mattina. Staremo a vedere.

    Dovendo fare i conti con un pesante fuso orario, infine, ecco gli orari per il Gran Premio e gli appuntamenti in TV:

    Venerdi’ 29 Settembre

    05:00-06:00 Prove Libere 1° Sessione

    08:00-09:00 Prove Libere 2° Sessione

    Sabato 30 Settembre

    05:00-06:00 Prove Libere 3° Sessione

    08:00-09:00 Qualifiche – Diretta su Rai Due (collegamento ore 07.45)

    Domenica 1 Ottobre

    08:00 Gara – Diretta su Rai Uno (collegamento ore 07.30)

    17:05 Sintesi Gara – Differita su Rai Due