GP Corea F1 2013, prove libere 3: Vettel al top, Ferrari in crescita [FOTO]

Vettel al top nella terza sessione di prove libere del Gran Premio di Corea 2013 di F1

da , il

    GP Corea F1 2013, prove libere 3: diretta LIVE [FOTO]

    Sebastian Vettel si prende il miglior tempo della terza sessione di prove libere del Gran Premio di Corea 2013 di F1. Sul circuito di Yeongam si apprezza un costante e rapido miglioramento delle condizioni della pista giorno dopo giorno. La Ferrari accusa ancora graining ma apprezza il fatto che i rivali si avvicinino man mano che la gomma si deposita sull’asfalto. I distacchi sono contenuti e trovare un decimo da qualche parte significa poter ambire almeno alla seconda fila anche grazie al fatto che Webber sarà retrocesso di 10 posizioni in griglia di partenza per la penalità inflitta al termine del GP di Singapore. In ottica pole position, in programma alle ore 7 italiane, possono dar fastidio alle Red Bull solo le Mercedes.

    GP Corea F1 2013, prove libere 3: classifica dei tempi

    1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m37.881s 17

    2. Mark Webber Red Bull-Renault 1m38.018s +0.137s 17

    3. Nico Rosberg Mercedes 1m38.318s +0.437s 16

    4. Lewis Hamilton Mercedes 1m38.332s +0.451s 15

    5. Fernando Alonso Ferrari 1m38.486s +0.605s 13

    6. Romain Grosjean Lotus-Renault 1m38.701s +0.820s 19

    7. Felipe Massa Ferrari 1m38.816s +0.935s 14

    8. Kimi Räikkönen Lotus-Renault 1m38.857s +0.976s 17

    9. Nico Hülkenberg Sauber-Ferrari 1m38.961s +1.080s 16

    10. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m39.114s +1.233s 14

    11. Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1m39.128s +1.247s 15

    12. Pastor Maldonado Williams-Renault 1m39.196s +1.315s 16

    13. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m39.204s +1.323s 17

    14. Sergio Perez McLaren-Mercedes 1m39.274s +1.393s 15

    15. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m39.327s +1.446s 17

    16. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m39.371s +1.490s 19

    17. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m39.665s +1.784s 15

    18. Valtteri Bottas Williams-Renault 1m40.128s +2.247s 17

    19. Charles Pic Caterham-Renault 1m41.360s +3.479s 19

    20. Giedo van der Garde Caterham-Renault 1m41.614s +3.733s 20

    21. Jules Bianchi Marussia-Cosworth 1m41.646s +3.765s 14

    22. Max Chilton Marussia-Cosworth 1m42.267s +4.386s 17

    GP Corea F1 2013, prove libere 3: cronaca

    ORE 05.00 Bandiera a scacchi. Finisce la terza e ultima sessione di prove libere del GP di Corea. Red Bull al comando davanti alle Mercedes. Poi arrivano Ferrari e Lotus. Questa la classifica dei tempi finale, da segnalare che il tempo di Hamilton è stato fatto al secondo tentativo e quindi con gomme meno fresche rispetto ai rivali.

    prove libere f1 2013 corea tempi 60

    ORE 04.57 Grosjean si inserisce tra Alonso e Massa con 1’38”701. Rosberg è davanti allo spagnolo e dietro alle Red Bull con 1’38”318. Hamilton, invece, rallenta e si rilancia adesso per poi chiudere con 1’38”332.

    ORE 04.55 Lotus lenta anche con le supersoft in questa simulazione di qualifica: Raikkonen è dietro anche a Massa con 1’39”875. Ora attendiamo che passino sotto al traguardo le Mercedes e Grosjean.

    ORE 04.52 Vettel è primo con 1’37”881. Alonso è dietro di 6 decimi. La maggior parte del distacco lo accusa nel T2 e nel T3. Massa è a 1” dalla Red Bull.

    ORE 04.51 Uno ad uno, anche gli altri piloti vanno in azione. Webber si migliora al secondo tentativo con 1’38”012.

    ORE 04.50 Webber segna 1’38”132. In pista ora anche Vettel e Alonso.

    ORE 04.48 “La Ferrari ed altri team stanno soffrendo tanto il graining ma la pista è in costante evoluzione giorno dopo giorno e ogni volta la situazione migliora con la gomma che si deposita sull’asfalto. Staremo a vedere”, ha detto Hemebry a Sky.

    ORE 04.46 Webber è il primo ad andare in pista con le gomme supersoft. In Ferrari confermano problemi di graining sull’anteriore. Non sono gli unici a dover gestire questa situazione.

    ORE 04.45 In ottica gara, la Pirelli sembra orientata a consigliare una gara con 2 pit stop.

    ORE 04.42 Alla spicciolata, i piloti rientrano al box per prepararsi all’ultima uscita con gomme supersoft. La Lotus è lontana dai migliori ma i piloti hanno girato con un notevole carico di carburante. Questa la classifica dei tempi.

    prove libere f1 2013 corea tempi 45

    ORE 04.41 Hamilton è primo con 1’38”860. Alonso è rientrato nuovamente al box.

    ORE 04.39 1’38”948 per Webber che è il primo a scendere sotto al muro dei 39”. Vettel in questo momento si lamenta di avere un po’ di scivolamento al posteriore ma ciò dipende anche dal fatto che le sue gomme cominciano ad accusare l’usura avendo 12 giri sulle spalle.

    ORE 04.38 Hamilton ora è terzo con 1’39”179. Rapido pit stop per Alonso che rientra subito in azione. Lo stesso per Massa che cambia l’incidenza dell’ala anteriore per avere più precisione in entrata di curva.

    ORE 04.35 I big sono tornati in pista. Ora Webber supera Vettel di 13 millesimi con 1’39”001. In questo momento Alonso è in scia del tedesco. Lo spagnolo non si è più migliorato dopo il primo giro lanciato ed ha accumulato 6 giri di fila per poi fermarsi adesso al box.

    ORE 04.33 Solo 1’40”6 per Massa che gli vale appena la 18a posizione. Parlando del futuro del brasiliano ricordiamo che, in ordine di preferenza, le sue opzioni sono Lotus, Force India e Sauber. Per lui, però, è arrivata anche un’offerta della Mercedes per correre nel DTM. Impossibile, invece, che vada nella Indycar americana.

    ORE 04.30 Giunti a metà sessione, questa la classifica dei tempi. Fino ad ora tutti hanno girato con gomme Medium.

    prove libere f1 2013 corea tempi 30

    ORE 04.28 1’39”303 per Alonso che sale in terza posizione che va forte al primo tentativo mentre gli altri hanno dovuto fare due giri veloci per tirar fuori il meglio dalla macchina. Massa, invece, sta girando con tempi alti. Evidentemente ha commesso qualche errore di guida visto che il carico di benzina imbarcato è lo stesso di Alonso.

    ORE 04.25 Massa e Alonso in pista. Nel frattempo sono rientrate al box Lotus e Red Bull.

    ORE 04.23 Anche Hamilton ora in azione.

    ORE 04.22 La probabilità di pioggia per il GP è scesa dal 70% a solo il 30%. Scongiurato definitivamente il rischio tifone. Vettel, intanto, si porta al comando con 1’39”0. Rosberg esce dal box mentre le Ferrari ed Hamilton sono ancora lì fermi a guardare.

    ORE 04.20 In Ferrari vogliono concentrare il massimo del lavoro nella parte finale della sessione poiché la pista è in costante e repentina evoluzione. Un’annotazione che arriva dal box italiano è che il giro di lancio va fatto molto lentamente per evitare di trovarsi con le gomme Supersoft già finite nelle ultime curve del giro “buono”. La mescola portata dalla Pirelli è talmente delicata che rischia di non reggere al massimo del proprio potenziale neppure per la lunghezza di una sola tornata a tutta!

    ORE 04.18 Raikkonen sale al 2° posto a 1” da Webber. Poi viene scavalcato da Vettel con 1’39”5 e Grosjean con 1’39”8.

    ORE 04.17 Mezzo testacoda per Bianchi che rientra al box senza problemi. Con 1’39”330 Webber sale al comando.

    ORE 04.16 Dalla telecamera termica si nota come lo scalino che sta sotto al fondo della Red Bull di Webber sia caldissimo. Evidentemente l’australiano ha un assetto molto basso che porta il pattino a strusciare un po’ troppo sull’asfalto.

    ORE 04.15 Escono, tra gli altri, i piloti di Red Bull e Lotus.

    ORE 04.14 Hamilton si è lamentato del comportamento della macchina in frenata. I tecnici stanno ora lavorando sull’anteriore.

    ORE 04.12 In pista latita lo spettacolo. I piloti hanno fatto un installation lap e basta. Uniche eccezioni sono da parte di quelli della Caterham che girano con continuità sul piede dell’1’42”.

    ORE 04.10 In Ferrari pensano di potersela giocare alla pari con la Red Bull a livello di prestazione con le gomme Medium. C’è ancora da lavorare, invece, per ottimizzare il funzionamento con le più morbide.

    ORE 04.08 La Lotus conferma di avere uno strepitoso passo gara anche con le difficili gomme Supersoft. L’obiettivo è qualificarsi entro le prime due file per poter lottare per la vittoria. Diversamente, causa non eccellente velocità massima in rettilineo, sarà dura per Raikkonen e Grosjean.

    ORE 04.05 La Red Bull fa sapere di essere intenzionata a far partire Webber con un assetto con ottima velocità di punta per favorirgli i sorpassi. L’australiano dovrà scontare un arretramento di 10 posizioni in griglia come penalità per l’autostop avuto da Alonso a fine del GP di Singapore.

    ORE 04.00 Si comincia: 60 minuti per le ultime regolazioni da trovare sia per le qualifiche delle ore 7 di oggi che per la gara di domani.

    ORE 03.57 La maggiori parte delle curve più impegnative sono presenti nella parte finale del giro per cui, in ottica pole position, c’è da trovare il miglior compromesso nell’assetto per evitare di arrivare con le coperture troppo stressate nell’ultimo settore.

    ORE 03.54 Meccanici schierati davanti alla Red Bull di Webber per nascondere il lavoro che si sta facendo. Da notare che in Corea non c’è Newey, ufficialmente rimasto in Inghilterra per lavorare sulla macchina del 2014.

    ORE 03.50 10 minuti al via: 35°C temperatura della pista e 22°C temperatura dell’aria. Anche oggi splende il sole. I problemi di pioggia potrebbero arrivare domani.

    ORE 03.46 Ricordiamo che le mescole portate a Yeongam dalla Pirelli sono le stesse di due settimane fa a Singapore, vale a dire le Supersoft e le Medium. Con le più morbide la Ferrari ha accusato diversi problemi nelle libere del venerdì. I piloti del Cavallino non sono riusciti a portarle alla temperatura che rappresenta la finestra ottimale di utilizzo.

    ORE 03.45 Sono sette le ore di fuso orario tra Italia e Corea. Le prove libere scatteranno tra 15 minuti.

    ORE 03.40 Appassionati di Formula 1 benvenuti alla web cronaca in diretta LIVE della terza sessione di prove libere del Gran Premio di Corea 2013 di F1. Per restare aggiornati in tempo reale su ciò che accade sul circuito di Yeongam è sufficiente ricaricare minuto dopo minuto questa pagina. Al termine della giornata di venerdì, abbiamo potuto apprezzare una certa superiorità di Red Bull e Mercedes almeno per quel che riguarda li giro secco. Sul passo gara, invece, è stata la Lotus a impressionare nonostante l’incidente di Kimi Raikkonen (vedi foto in basso).