GP d’Australia F1 2009, Jenson Button in pole

Risultati delle qualifiche del Gran Premio d'Australia di Formula 1 2009

da , il

    E’ di Jenson Button la pole position della prima gara del calendario 2009 della Formula 1. Il pilota della Brawn GP domina, assieme al compagno Rubens Barrichello, le qualifiche del Gran Premio d’Australia a Melbourne.

    Q1. Grande incertezza con tutti i piloti in pista che girano per mettersi al salvo. Alla fine vengono eliminati i meno quotati Sutil, Fisichella, Buemi, Bourdais e Piquet Jr. Ma che paura per Hamilton, ultimo ad entrare nel Q2 e per soli 5 centesimi!

    Q2. Serve a poco l’essersi salvato al campione del mondo dato che un problema tecnico alla McLaren gli impedisce (o forse lo aiuta?) a non fare una figuraccia nella seconda manche dove, Kovalainen lo conferma, la MP4-24 non avrebbe avuto alcuna possibilità di fare bene. Assieme ai due drivers delle frecce d’argento salutano la top ten Nakajima, Alonso ed Heidfeld. Soprattutto per il tedesco ed il giapponese si tratta di una prestazione al di sotto delle aspettative in quanto i rispettivi team-mate hanno dimostrato che l’approdo in Q3 era alla portata. Nulla da fare, invece, per il pilota Renault che spreme al massimo dalla sua R29 senza ottenere alcun exploit. Da segnalare che il miglior tempo a serbatoi scarichi è di Rubens Barrichello.

    Q3. L’andazzo è chiaro sin da subito. Williams e Toyota saranno pure discusse, ma stanno sulla terra. Le Brawn GP su un altro pianeta. La lotta per la pole position è un affare tra Barrichello e Button con l’inglese che beffa nel finale un per nulla attapirato brasiliano che lamenta appena un vago sottosterzo. In seconda fila si inseriscono a sorpresa Vettel e Kubica dimostrando che anche senza diffusore bucato si può andare decentemente. Seguono Rosberg, Glock, Massa, Trulli, Raikkonen e Webber. Delude l’italiano, normalmente mago del giro secco, che fa peggio del compagno di squadra. Lasciano perplessi le Ferrari che, per ammissione dello stesso Domenicali, hanno accusato un peggioramento della prestazione non proporzionato al carico di benzina imbarcato.

    TOYOTA E HAMILTON RETROCESSI. A motori spenti arrivano due importanti aggiornamenti per la griglia di partenza. Il problema di Hamilton al cambio era verissimo. Tant’è che il pilota della McLaren ha dovuto cambiarlo e, pertanto, partirà a fondo schieramento. Stessa sorte per le due Toyota che sono state penalizzate in quanto, a seguito delle verifiche post-qualifica, alcuni elementi delle loro ali posteriori sono risultate troppo flessibili.

    GP d’Australia F1 2009, pole position:

    risultati qualifiche e griglia di partenza:

    1. Button Brawn-Mercedes (B) 1:25.211 1:24.855 1:26.202 19

    2. Barrichello Brawn-Mercedes (B) 1:25.006 1:24.783 1:26.505 21

    3. Vettel Red Bull-Renault (B) 1:25.938 1:25.121 1:26.830 21

    4. Kubica BMW-Sauber (B) 1:25.922 1:25.152 1:26.914 19

    5. Rosberg Williams-Toyota (B) 1:25.846 1:25.123 1:26.973 21

    6. Glock Toyota (B) 1:25.499 1:25.281 1:26.975 19 **

    7. Massa Ferrari (B) 1:25.844 1:25.319 1:27.033 21

    8. Trulli Toyota (B) 1:26.194 1:25.265 1:27.127 20 **

    9. Raikkonen Ferrari (B) 1:25.899 1:25.380 1:27.163 21

    10. Webber Red Bull-Renault (B) 1:25.427 1:25.241 1:27.246 20

    11. Heidfeld BMW-Sauber (B) 1:25.827 1:25.504 14

    12. Alonso Renault (B) 1:26.026 1:25.605 12

    13. Nakajima Williams-Toyota (B) 1:26.074 1:25.607 16

    14. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) 1:26.184 1:25.726 15

    15. Hamilton McLaren-Mercedes (B) 1:26.454 no time 5 *

    16. Buemi Toro Rosso-Ferrari (B) 1:26.503 10

    17. Piquet Renault (B) 1:26.598 12

    18. Fisichella Force India-Mercedes (B) 1:26.677 10

    19. Sutil Force India-Mercedes (B) 1:26.742 9

    20. Bourdais Toro Rosso-Ferrari (B) 1:26.964 10

    * = retrocesso di 5 posizioni per sostituzione del cambio

    ** = retrocesse in ultima posizione per violazione Art. 3.15

    Foto: www.gpupdate.net