GP d’Europa F1 2016, Vettel:”Baku circuito entusiasmante”

GP d’Europa F1 2016, Vettel:”Baku circuito entusiasmante”
da in Circuito Baku F1, Formula 1 2017, GP Europa F1, News F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    GP d'Europa F1 2016, Vettel:"Baku circuito entusiasmante"

    Il debutto del circuito di Baku sta arrivando! La sede del Gran Premio d’Europa 2016 di Formula 1, un tracciato cittadino di una lunghezza inedita che supera i 6 Km e con velocità massime da far impallidire piste ben più blasonate… piace un po’ a tutti. Piloti e tecnici in primis che sono chiamati ad una trasferta da record considerando che dovranno passare in meno di 4 giorni dal Canada all’Azerbaijan per colpa di una bizza del calendario stilato da FIA e Bernie Ecclestone. Per seguire la gara e LIVE in diretta web su Derapate.it del GP Europa F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Domani sarà già tempo di meccanici al lavoro nei box e piloti alle prese con eventi promozionali ed incontri con la stampa. Intanto, tramite i loro canali ufficiali, alcuni fanno sapere le loro prime impressioni. E’ il caso di Sebastian Vettel che parla dal sito ufficiale della Ferrari:“Non conosco l’Azerbaijan e non vedo l’ora di andarci, ne ho sentito parlare molto bene. Sembra che il tracciato sia entusiasmante, in buona parte attraversa la città e in alcuni punti è molto stretto. In generale amo i circuiti cittadini, di solito sono molto difficili, con fondo irregolare e stretti; spero che anche Baku risponda a queste caratteristiche”. Tra le caratteristiche più importanti della pista che ospita il Gp d’Europa, citiamo un rettilineo di oltre 2 km e una parte tortuosa con pista stretta appena 7 metri.

    Ci pensa l’ingegnere di pista di Sebastian Vettel, Riccardo Adami, a raccontare quali insidie sono attese dall’inedito circuito di Baku:“Finora lo abbiamo visto solo al simulatore - ha spiegato il tecnico della Ferrari - Abbiamo fatto una sessione dedicata per impararne le caratteristiche. Si tratta di una pista molto difficile, con tante curve e un lungo rettilineo. La curva 8 è molto impegnativa, la pista si restringe, molto più di come accade sul tracciato di Montecarlo. Dovremo fare scelte di compromesso per il degrado delle gomme e per avere aderenza nella parte mista, fatta di rettilinei, frenate importanti e curve lente”. Oltre all’inedito layout ed alle caratteristiche dell’asfalto, a preoccupare i team saranno le condizioni meteo:“Dovrebbe fare caldo e ci si aspetta parecchio vento, fattore da tenere in considerazione per gli assetti”, ha concluso Adami.

    552

    PIÙ POPOLARI