GP d’Europa: Felipe Massa è euforico ma Lewis Hamilton punta allo sgambetto

interviste dopo le qualifiche del gran premio d'europa a valencia, massa è contento per la pole positione ma hamiltn non è dispiaciuto neanche del secondo posto

da , il

    Felipe Massa è contento ed orgoglioso di aver conquistato la prima pole position della storia sul circuito cittadino di Valencia. La sfortuna dell’Ungheria è adesso messa definitivamente alle spalle e dopo la prima curva il brasiliano potrà riprendere il discorso da dove si era bruscamente interrotto, cioè dal comando della corsa. Da segnalare che i commissari hanno deciso di spostare sul lato destra la piazzola numero 1.

    MASSA. “Volevo essere in pole e ho raggiunto questo risultato. Sono orgoglioso di essere il primo su questo circuito - ammette il ferrarista – Ho fatto un buon giro nonostante le insidie e penso che per domani la gara pòtrà essere favorevole alla nostra macchina. Abbiamo visto che col passare dei giri aumenta sempre il grip e migliora il bilanciamento per cui abbiamo ottenuto un grande risultato. Abbiamo dimostrato che siamo competitivi e questa è la cosa più importante”

    HAMILTON. Si sa quanto sia bravo anche Hamilton sul giro secco. E si sa quanto ci tenga a partire davanti a tutti per dare già dal sabato una dimostrazione di forza agli avversari. “E’ stata una qualifica piuttosto semplice e la monoposto andava abbastanza bene. Poi nel primo giro ho fatto un piccolo errore mentre nel secondo le cose sono andate meglio – ha spiegato l’anglocaraibico – Il team ha fatto un fantastico lavro e sono fiducioso per domani. Essere secondo e non prima non mi preoccupa”. Stupisce, quindi, che il pilota McLaren non sia affatto deluso per la seconda piazza. Vuoi vedere che sta già pregustando un attacco alla prima curva a Massa per vendicarsi del sorpasso subito all’Hungaroring…

    KUBICA. Per la serie t’oh chi si rivede, dopo un paio di gare in apnea, Kubica fa di nuovo capolino nei quartieri alti battendo l’agguerrita concorrenza di gente come Raikkonen, Kovalainen ed il sorprendente Vettel. Il polacco saluta il suo terzo posto come una rinascita:“Dopo alcune gare difficili, credo che abbiamo ritrovato il nostro assetto migliore e si è visto con questo risultato in qualifica. Domani andrò per fare più punti possibili ben consapevoli che ci saranno molte insidie e molti colpi di scena. Spero di fari girare le cose a mio favore.”

    GRIGLIA DI PARTENZA. Mentre Charlie Whiting rende noto che la pole position sarà spostata da sinistra a destra in virtù dell’analisi delle traettorie usate dai piloti in questi giorni, sembra che, più di Hamilton, l’uomo chiamato all’impresa al via sia Kimi Raikkonen. Il finlandese potrebbe avere una tattica diversa da quelle di Massa ma nel suo distacco dal compagno di squadra ci va considerata anche la nota difficoltà nel giro secco riscontrata in questo 2008. “Certo, avrei voluto essere più avanti in griglia anche perché non ci saranno grosse chance di sorpasso - ha commentato il campione del mondo – questa è la mia impressione. Per cui la partenza sarà cruciale. Poi molto dipenderà dalla tattica e non sappiamo quanta benzina hanno i nostri avversari. E’ ancora tutto molto in bilico perché domani potranno succedere molte cose”.