GP d’Europa, Ferrari: già corsi due Gran Premi

sensazioni positive in casa ferrari dopo le prove libere del venerdì sul circuito cittadino di valencia

da , il

    C’era bisogno di fare esperienza sul nuovo circuito di Valencia e la Ferrari non ha perso tempo girando sia con Massa che con Raikkonen per una distanza equiparabile a quella di due Gran Premi. Il tutto senza problemi tecnici e con buone risposte del cronometro. Il finlandese, però, non si illude e ed ammette che la F2008 può ancora migliorare molto.

    RACCOLTA DATI. Il venerdì è servito ai tecnici di Maranello per raccogliere quanti più dati possibili su asfalto, evoluzione della pista, comportamento delle gomme e reazione della F2008 alle regolazioni. Al termine della giornata Domenicali è parso soddisfatto:“Per quanto abbiamo potuto vedere, considerate le solite incognite del venerdi’, possiamo dire che siamo competitivi: se lo saremo abbastanza per raggiungere il nostro obiettivo, lo scopriremo solo a partire dalle qualifiche.”

    MARGINE DI MIGLIORAMENTO. Ce n’è ancora molto. Parola di Kimi Raikkonen che ammette di aver apprezzato il circuito, così come era nelle sue previsioni:“Mi piace guidare su questa pista: e’ diversa dai circuiti cittadini cui siamo abituati. Ci sono delle parti molto veloci, quasi ovunque c’e’ molto spazio: hanno fatto davvero un bel lavoro anche se per i sorpassi sara’ difficile. L’assetto trovato non è male e spero che mi possa trovare in gara nella posizione di non dover superare nessuno”.

    ASFALTO INSIDIOSO. Felipe Massa conferma le buone impressioni del compagno di box ma si sofferma sulle condizioni della pista che, essendo molto scivolosa ed in costante mutamento, non ha ancora dato stabili punti di riferimento:“L’asfalto e’ ancora molto sporco ed e’ facile commettere degli errori che fanno perdere decimi preziosi: per fare un buon tempo devi essere prefetto. L’assetto della prima giornata era buono. Vedremo sabato cme si evolverà la situazione. Essere partiti col piede giusto ci rende fiduciosi”