GP degli USA: Robert Kubica non ce la fa, c’è Sebastian Vettel all’esordio

kubica nono correrà il gp degli usa ad indianapolis, al suo posto esordio in f1 con la bmw sauber per il 20enne sebastian vettel

da , il

    Robert Kubica sostituito da Vettel nel GP degli USA

    Robert Kubica non correrà il GP degli USA. Non è stata tanto una sua scelta, quanto quella dello staff medico della FIA che, nonostante la volontà del pilota, ha preferito tenerlo ancora a riposto. Al suo posto, in BMW Sauber, hanno deciso per l’esordio in F1 per un neanche 20enne di belle speranze: Sebastian Vettel.

    Non tutto il male viene per nuocere, verrebbe da dire.

    Dispiace ovviamente molto per Robert Kubica, ma è anche con profondo interesse e curiosità che vogliamo vedere all’opera Vettel.

    E’ il pilota più conteso del momento. E’ tra i talenti emergenti, il più giovane e il più atteso. La storia di Hamilton insegna che non serve l’esperienza per andare forte se si ha il talento.

    E di talento anche Vettel pare avercene. In una Germania tristemente orfana del suo Kaiser, è lui l’indiziato numero 1 per diventare l’erede di Michael Schumacher

    Classe 1987, compirà 20 anni tra un paio di settimane. La sua carriera comincia nel 1995 con i kart. Nel 2003 passa alle vetture a ruote scoperte e vince nel 2004 la Formula BMW tedesca con 18 vittorie su 20 gare. Nel 2005 partecipa alla Formula 3 Euroseries concludendo quinto nella classifica finale e fregiandosi dell’appellativo di rookie (debuttante) dell’anno. Nonostante non riesca a vincere neanche una gara, si dimostra talvolta in grado di reggere il confronto persino con un certo Lewis Hamilton, dominatore quell’anno.

    Nel 2006 corre ancora nell’Euroseries centrando 4 vittorie ma senza raggiungere il titolo di campione. Contemporaneamente debutta in F1 come friday driver per la BMW a partire dal GP di Turchia e diventa per il 2007 terzo pilota ufficiale. Quest’anno sta gareggiando con ottimi risultati nella World Series della Renault.