GP del Belgio: è il momento degli ordini di scuderia in casa Ferrari

previsioni per il gran premio del belgio di f1 2007 dopo le qualifiche, ferrari favorite

da , il

    GP del Belgio: è il momento degli ordini di scuderia in casa Ferrari

    Già archiviato vittoriosamente il mondiale costruttori, la Ferrari si appresta nel Gran Premio del Belgio a Spa-Francorchamps a tentare la disperata impresa di recuperare terreno anche in quello piloti. Con Massa ormai tagliato matematicamente fuori e, guardacaso, posizionato proprio alle spalle di Kimi Raikkonen, sembra che ci siano tutti i presupposti per rivedere i vecchi e efficacissimi ordini di scuderia.

    Raikkonen ha tutte le carte in regola per prendere il via da subito e controllare la corsa in scioltezza. Felipe Massa, con una buona partenza, potrebbe anche impensierirlo ma è proprio perché una vittoria del brasiliano, adesso, non servirebbe più a niente che viene voglia di sperare in qualche gerarchia decisa a tavolino.

    Niente di eclatante o di antisportivo, sia chiaro. Sarebbe, però, auspicabile che la Ferrari mettesse sin da domenca mattina le cose in chiaro.

    L’impressione è che non abbiano intenzione di farlo. Per cui, o sanno che la strategia di Raikkonen è la migliore. Oppure hanno già dato definitivamente per perso questo mondiale e punteranno solo ad una doppietta, in qualunque ordine arrivi non farà differenza.

    Se fossimo al box McLaren, invece, sapremmo che questo genere di conteggi non vengono fatti. Non sono stati mai fatti. Neanche ai tempi di Coulthard e Hakkinen dove la prima guida c’era per meriti sul campo. Non saranno fatti neanche ora che c’è un nemico dentro al box che risponde al nome di Fernando Alonso.

    Se non è sintomo di sportività questo… Per questo mi stupisco che sulla vicenda spy-story Dennis si comporti in quel modo. Ma questa è un altra storia.

    Restando, almeno qui, sul tema della gara, viene da pensare che Hamilton abbia un tot di benzina in più degli altri. Altrimenti prendere 4 decimi a Spa in qualifica è brutta. E’ brutta perché d’accordo l’esperienza, ma Michael Schumacher fece vedere i suoi numeri al suo debutto in F1 con una Jordan. Si dirà che erano altri tempi. Resta il fatto che uno con il talento di Hamilton deve andarci a nozze con la pista di Spa e non andare in crisi.

    A conferma della mia tesi cito solo due nomi di ragazzi interessanti: Rosberg e Sutil. Per non parlare di Kubica che, però, avrà una strategia suicida e difficilmente riuscirà a fare qualcosa di buono tranne che mettersi in mostra nei primi giri con una gran rimonta.

    Kimi Raikkonen:“Avevo qualcosa che non mi convinceva al retrotreno dopo il primo tentativo ma ho deciso lo stesso di fare un altro giro al limite ed è venuta questa pole position. Posso quindi dirmi soddisfatto anche perché non ho risentito particolarmente di problemi al collo dopo Monza e questo è un gran sollievo”.

    Felipe Massa:“Le qualifiche si sono decise per pochi millesimi. Forse nell’ultima curva ho provato a fare qualcosa di più e invece ho perso. Sono comunque contento e devo ripetere che questo circuito mi piace molto. Spero per domani”.

    Fernando Alonso:“Ho buttato via il mio primo tentativo e ho pensato che avrei potuto avere dei problemi nel mio ultimo tentativo. Invece è andata bene e sono riuscito a tornare davanti. La Ferrari è molto forte in questo circuito ma anche noi dal venerdì ad oggi abbiamo fatto molti miglioramenti e possiamo concludere bene il nostro weekend”.

    Lewis Hamilton:“La seconda fila non è male, ma è chiaro che avrei preferito essere più avanti. Adesso che la spy-story è finita posso concentrarmi sul mio campionato e cercare di fare meglio dei miei avversari. Non vedo Fernando il mio unico rivale. Lotterò per arrivare primo”.

    La gara si giocherà sul ritmo. Le Ferrari dovranno prendere un rassicuramente margine nel primo stint per poi chiudere il discorso in famiglia. Hamilton, ammesso e non concesso che sia più pesante, potrebbe essere troppo distante al momento decisivo. Alonso, quindi, ha un altra bella occasione per grattare qualche altro punticino al compagno di box. Parte dal lato pulito e può sperare in qualche aiuto anche dalla sorte.

    Gli ingredienti sembra che ci siano. Speriamo di divertirci. Ce n’è un gran bisogno.