GP del Brasile, atto 18: classifica piloti e costruttori Formula 1 2008

classifica finale della formula 1 edizione 2008

da , il

    Dopo 18 scazzottate dove è successo veramente di tutto, adesso ci siamo: ecco la classifica finale del mondiale piloti e costruttori della Formula 1 2008. Tre cose balzano agli occhi: Lewis Hamilton vince. La Ferrari vince. Felipe Massa non perde.

    VITTORIA MORALE. Se si parte dal presupposto che Felipe Massa ha guidato la vettura più forte, sembra facile ritenere che Hamilton non solo sia il vincitore matematico della stagione, ma anche quello morale. Se, però, si vanno a contare le volte in cui il brasiliano ha perso punti non per colpa sua, possiamo cominciare a fare ragionamenti diversi. Abbiamo un intero inverno di tempo per analizzare la stagione del brasiliano e dell’anglocaraibico al microscopio, ci vuole poco più di un attimo, invece, per dire che al ferrarista sarebbe bastato il vecchio sistema di punteggi per laurearsi campione del mondo. Il fatto, apparentemente secondario, assume una certa importanza se si considera che dal 2003 ad oggi, da quando cioè è entrato in vigore il sistema 10-8-6-5-4-3-2-1, è la prima volta in assoluto che c’è divergenza tra il nuovo calcolo e il calcolo alla vecchia maniera del 10-6-4-3-2-1.

    PALLOTTOLIERE ALLA MANO. Con 5 vittorie, 2 secondi, 3 terzi, 3 quinti ed un infruttuoso settimo posto, Hamilton vedrebbe ridimensionati ad 80 i suoi attuali 98 punti. Massa, invece, con 6 vittorie, 2 secondi, 2 terzi, un quinto, un sesto e pure lui un infruottoso settimo, salirebbe ad 83 contro gli attuali 97. E c’è di più: Massa sarebbe stato vincitore del mondiale 2008 anche con l’innovativo sistema inventato da Bernie Ecclestone che prevede l’assegnazione delle medaglie d’oro, d’argento e di bronzo come nelle Olimpiadi. A questo punto, parlare di sonora sconfitta, suona quantomeno ingeneroso.

    LA PRIMA VOLTA DEL NUOVO PUNTEGGIO. Come anticipato, è la prima volta che si verifica una discrepanza tra il verdetto del nuovo e quello del vecchio punteggio. Nel 2007 Raikkonen avrebbe vinto comunque, superando con i suoi 93 punti Hamilton fermo a 87 e Alonso a 85. Nel 2006 Alonso avrebbe battuto Schumacher 116 a 104 e nel 2005 avrebbe regolato Raikkonen 115 a 99. Senza storia il mondiale 2004 mentre il 2003 sarebbe stato comunque ad appannaggio di Schumacher per 75 a 67 su Raikkonen.

    COSTRUTTORI, IL PUNTO. La consolazione in quel di Maranello passa per il titolo marche. Il riconoscimento, lungamente snobbato soprattutto da chi lo perde, assume notevole importanza non solo se si pensa ai gloriosi marchi che figurano nell’albo d’oro della specialità, ma anche se si considera la nutrita pattuglia di colossi dell’automobile che da qualche anno affollano il Circus iridato e che, per ben 8 volte negli ultimi dieci anni, sono regolarmente arrivati dietro. Alla McLaren possono rimpiangere il mancato apporto di Kovalainen. Il finlandese è partito bene sul piano delle prestazioni ma un po’ meno su quello della fortuna. Pagato il conto con la sorte, sono state le prestazioni a non essere all’altezza delle aspettative. Se a queste ci sommiamo due problemi tecnici nelle fasi finale della stagione, facciamo in fretta a trovare quei 21 punti che separano gli anglo-tedeschi dagli italiani. Il terzo posto è di una BMW solida ma in declino mentre il quarto va meritatamente ad una Renault rinata e minacciosa in ottica 2009. Applausi, infine, anche per i dirigenti della Toro Rosso che fanno meglio dei colleghi della Red Bull e piazzano il team faentino a quote inesplorate.

    Classifica Piloti Formula 1 2008

    Lewis Hamilton 98

    Felipe Massa 97

    Kimi Raikkonen 75

    Robert Kubica 75

    Fernando Alonso 61

    Nick Heidfeld 60

    Heikki Kovalainen 53

    Sebastian Vettel 35

    Jarno Trulli 31

    Timo Glock 25

    Mark Webber 21

    Nelson Piquet Jr. 19

    Nico Rosberg 17

    Rubens Barrichello 11

    Kazuki Nakajima 9

    David Coulthard 8

    Sebastien Bourdais 4

    Jenson Button 3

    Giancarlo Fisichella 0

    Adrian Sutil 0

    Anthony Davidson 0

    Takuma Sato 0


    Classifica costruttori Formula 1 2008

    Ferrari F1 172

    McLaren Mercedes 151

    BMW Sauber F1 135

    Renault F1 80

    Toyota F1 56

    Scuderia Toro Rosso – Ferrari 38

    Red Bull – Renault 29

    Williams – Toyota 26

    Honda Racing F1 14

    Force India – Ferrari 0

    Super Aguri – Honda 0 (Ritirata)

    Foto: motorport