GP del Brasile: Hamilton OK, nessuna penalità

GP del Brasile: Hamilton OK, nessuna penalità

da , il

    GP del Brasile: Hamilton OK, nessuna penalità

    Nessuna penalità a Lewis Hamlton per aver violato l’articolo 25.3 del codice sportivo. Anche se vederlo in rimonta, alla Schumacher 2006 per capirsi, sarebbe stato uno spettacolo strepitoso, accogliamo con piacere il fatto che se la sia cavata anche stavolta.

    Soprattutto stavolta, infatti, più di tutte le altre, la colpa non era sua bensì del suo team che gli aveva inavvertitamente montato due set di gomme da bagnato.

    I commissari, quindi, hanno inflitto solo 15.000 euro di multa alla McLaren e la cosa è finita lì. Stessa sorte anche per Honda e Super Aguri che avevano commesso lo stesso errore con Sato e Button.

    Con una pista non ancora perfettamente asciutta, nessuno ha potuto trarre dati significativi. Men che meno quelli della Bridgestone che devono confrontarsi anche anche con le mutevoli condizioni climatiche. Per oggi, infatti, è previsto, oltre all’asciutto, anche un innalzamento sensibile delle temperature.

    Fernando Alonso:“La sessione pomeridiana e’ stata decisamente migliore di quella di stamani. Non ci aspettavamo condizioni bagnate per il resto del weekend quindi abbiamo preso la decisione di non girare in mattinata dal momento che non avremmo tratto risultati conclusivi sul set-up e sul lavoro di comparazione”.

    Lewis Hamilton:“E’ stato divertente girare finalmente su questa bella pista, e’ stato solo un peccato che le condizioni non fossero fantastiche in mattinata, e non abbiamo potuto girare come avremmo voluto. Nonostante ciò ci siamo fatti un’idea sul setup ideale”.

    Felipe Massa:“Giudico positivamente il nuovo asfalto. Ovviamente oggi la pista era ancora scivolosa quindi e’ difficile dare un giudizio sul comportamento delle gomme.”

    Kimi Raikkonen:“Sul bagnato abbiamo semplicemente controllato che la macchina fosse a posto. Quando le condizioni sono migliorate, abbiamo avuto un po’ di traffico. C’e’ ancora molto spazio per migliorare la macchina.”