GP del Giappone, ufficiale: dal 2009 ci sarà alternanza tra i circuiti di Fuji e Suzuka

i circuiti del monte fuji e disuzuka hanno ufficalizzato un accordo per alternare l'ospitalità del gran premio del giappone dal 2009

da , il

    GP Suzuka 1990

    Alla fine la lobby del circuito di Suzuka ce l’ha fatta. Molti appassionati di Formula 1 ne saranno felici. A pochi, infatti, era piaciuto il dover salutare l’impianto giapponese teatro di tante storiche battaglie del passato, in favore del più moderno circuito ai piedi del monte Fuji.

    Pur di non perdere la pista di Suzuka, Ecclestone stava pensando di organizzare un Gran Premio d’Asia o qualcosa del genere. Ma ora è arrivata un’attesa soluzione che metterà d’accordo un po’ tutti, Toyota e Honda comprese, le quale detengono le proprietà rispettivamente del Fuji e di Suzuka e che, anche su questo fronte, si erano fatte una certa “guerra”.

    L’accordo, ufficializzato dal patron Bernie Ecclestone durante il weekend di Monza, prevede che dal 2009 cominci l’alternanza tra i due impianti:“Abbiamo concluso un accordo per l’alternanza tra il Fuji Speedway e il circuito di Suzuka per il GP Giappone, per assicurarci di mantenere la F1 in Giappone a lungo termine. Apprezzo che il Fuji Speedway abbia accettato la proposta e sono davvero contento che entrambe le parti abbiano reso possibile questo accordo. Sono inoltre contento di riavere Suzuka, che ha supportato la F1 per oltre 20 anni”.

    Non è ancora chiaro a chi toccherà cominciare dal 2009 questa virtuosa alternanza. In virtù di accordi precedenti, invece, è sicuro, invece, che nel 2008 si correrà ancora a Fuji