GP del Portogallo: Stoner commenta il ritorno in pista

Casey Stoner è tornato in pista all'Estoril dopo tre gare di assenza

da , il

    Casey Stoner è tornato in pista all’Estoril dopo tre gare di assenza. Al termine della prima sessione di prove libere ha dichiarato di “stare molto meglio”: erano queste le parole che tutti volevamo sentire dall’australiano della Ducati Marlboro.

    Nel giorno del suo ritorno alle gare Stoner ha già mostrato una buona condizione, con un miglior tempo (1’37.996) che gli vale la quarta posizione provvisoria, ma l’attenzione era puntata sulle sue dichiarazioni del dopo-corsa: “Oggi è stato emozionante tornare in pista,” ha detto, “Non ho visto le ultime tre gare, perché è molto difficile per un pilota che vuole competere sempre. È stato difficilissimo rimanere a casa e non poter fare nulla.”

    L’ex Campione del Mondo ha sofferto di un affaticamento alle braccia e che ha quindi preferito non forzare troppo, ma alla fine è apparso soddisfatto della sua prima giornata di prove, soprattutto tenendo conto del lungo stop che lo ha tenuto lontano dalle piste per ben tre Gran Premi.

    Per il momento tutto bene. E’ fantastico essere tornato in moto, per un po’ ho provato una sensazione strana ma mi sono divertito. Fisicamente mi sento come mi aspettavo considerato che sono rimasto fermo a lungo e che da quattro mesi non mi alleno come dovrei,” ha dichiarato il pilota Ducati. “Ho avuto solo un po’ di fastidio alle braccia, un certo affaticamento che mi ha spinto a riposarmi un po’ verso la fine della sessione. Mi aspetto che il problema vada attenuandosi nei prossimi giorni ma starò anche attento a non forzare troppo.

    Stoner ha concluso commentando la prestazione della sua Ducati Desmosedici GP9: “Avevamo una moto con il forcellone in alluminio e una con quello in carbonio ma ho usato solo quest’ultima, quindi domattina proverò anche l’altra per fare una comparazione. Per quanto riguarda la carena è impossibile fare una valutazione appropriata perché è studiata per rendere la moto più maneggevole in condizione di forte vento, e oggi non ce n’era, e nei cambi di direzione rapidi ma qui non ci sono neppure quelli.