GP d’Europa: piove! E Fernando Alonso vince. A Massa non basta il sole. Raikkonen ritirato.

GP d’Europa: la pioggia sorride solo ad Alonso

da , il

    GP d'Europa: Alonso vince con 8 giri di pioggia. A Massa non basta il sole.

    Vince Fernando Alonso il Gran Premio d’Europa al Nurbugring. In una corsa piena di colpi di scena, Raikkonen alza bandiera bianca per un problema idraulico, Hamilton esce di pista e riparte doppiato, Felipe Massa domina e controlla la gara fino a quando non arriva uno scroscio di pioggia a pochi giri dal termine.

    La corsa comincia così com’era iniziata. Con la pioggia. Subito dopo il giro di ricognizione alcune gocce bagnano il tracciato. I piloti partono con gomme da asciutto ma riescono a malapena a compiere un giro che l’intero asfalto diventa impraticabile e i primi chilometri sono un incredibile caos tra uscite di pista, testacoda e contatti vari. Inizialmente si corre ai ripari con le gomme da bagnato, ma al quarto giro la corsa viene interrotta.

    Raikkonen che perde tempo a rientrare si ritrova settimo da primo che era. Primo alla ripartenza sotto regime di safety car sarà Winkelhock, in quanto è stato l’unico a partire con gomme da bagnato. Massa e Alonso sono secondo e terzo. Quanto ad Hamilton, dopo una strepitosa partenza, l’inglese è uno dei tanti a finire nella sabbia. A differenza dei vari Button, Liuzzi, Speed, Sutil, Rosberg, viene aiutato da una gru a ritornare in pista e riprende la gara dall’ultima piazza. Il distacco, però, è pesantissimo e il britannico, nonostante i giri veloci, non arriverà mai in zona punti neanche sfruttando i tanti ritiri dei suoi colleghi.

    Tra i ritirati eccellenti, il nome da citare è quello di Kimi Raikkonen. Con la pista che si asciuga, il ferrarista è comodamente terzo dietro ad Alonso, forse avrebbe ancora delle chance per superarlo all’ultimo pit stop, quando al giro 34 la sua Ferrari rallenta prima e si ferma poi. Dai box diranno che si è trattato di un problema idraulico.

    Davanti Felipe Massa controlla senza problemi Fernando Alonso e dopo l’ultima sosta ha ancora 6 secondi di vantaggio. La gara sembra avere un esito scontato se non fosse che un altro acquazzone cade sul circuito a 8 giri dal termine. Dopo aver montato gomme intermedie Alonso ha una marcia in più rispetto al brasiliano e, nonostante Massa si difenda come può, è costretto a cedere la leadership al mastino rabbioso di casa McLaren.

    A podio anche la Red Bull di Webber che tiene dietro Alex Wurz, David Coulhtard, Nick Heidfeld, Robert Kubica, Heikki Kovalainen. Hamilton è nono.

    GP Europa F1 2007. Ordine di arrivo

    1. Alonso McLaren-Mercedes (B) 2h06:26.358

    2. Massa Ferrari (B) + 8.155

    3. Webber Red Bull-Renault (B) + 1:05.674

    4. Wurz Williams-Toyota (B) + 1:05.937

    5. Coulthard Red Bull-Renault (B) + 1:13.656

    6. Heidfeld BMW Sauber (B) + 1:20.298

    7. Kubica BMW Sauber (B) + 1:22.415

    8. Kovalainen Renault (B) + 1 giro

    9. Hamilton McLaren-Mercedes (B) + 1 giro

    10. Fisichella Renault (B) + 1 giro

    11. Barrichello Honda (B) + 1 giro

    12. Davidson Super Aguri-Honda (B) + 1 giro

    13. Trulli Toyota (B) + 1 giro