GP di Monaco F1, libere 2: Hamilton mattatore, Alonso fa la danza dell’asciutto

seconda sessione di prove libere del gran premio di monaco edizione 2008

da , il

    GP di Monaco F1, libere 2: Hamilton mattatore, Alonso fa la danza dell?asciutto

    Confermando le buone sensazioni della mattina anche nella seconda sessione del Gran Premio di Monaco, Lewis Hamilton fa vedere grandi cose dominando pressoché interamente gli ultimi 90 minuti del giovedì sul circuito di Montecarlo. Alonso, invece, sbatte sulle barriere e parla del pericolo pioggia come un vero e proprio incubo.

    Il pilota della McLaren non ha avuto rivali dal punto di vista cronometrico eccezion fatta per un Nico Rosberg che, alla fine secondo, si è affacciato in vetta nel breve periodo che ha preceduto il giro a gomme morbide del vice campione del mondo.

    Terzo e quarto tempo per le due Ferrari. Raikkonen rispetta le opinioni della vigilia e si dimostra ancora nettamente più veloce di Massa tra i tornanti del Principato.

    Con Kovalainen, Kubica e Alonso a seguire, la classifica dei primi 7 rispecchia tuttosommato l’andamento della sessione 1. Stavolta, però, Fernando Alonso si rende protagonista di un incidente alla S. Devote ed è costretto a tornare al box lentamente con l’ala sbriciolata e la sospensione anteriore danneggiata. Stessa sorte e peggiori conseguenze anche per l’altra Renault di Piquet. Il brasiliano appare ancora in netta difficoltà al confronto con il due volte campione del mondo.

    Nonostante la pioggia non abbia influenzato le prove, i piloti hanno cominciato ad esporre le loro opinioni sull’eventualità di una gara bagnata, mostrando ben poco entusiasmo all’idea. Soprattutto Alonso, pur conscio che con la pioggia avrebbe la possibilità di togliersi qualche soddisfazione in più, dichiara di preferire l’asciutto:“Lo scorso anno abbiamo girato durante le libere con il bagnato e ci siamo accorti che le gomme Bridgestone creano molta difficoltà. Se quest’anno piovesse sarà un incubo perché oltre a quelle gomme saremo anche senza TC. Lo so che in quel modo avrei più possibilità di fare bene, ma sinceramente spero che domenica sia asciutto”.

    GP di Monaco F1 2008, libere 2: tempi e classifica

    1. Hamilton McLaren-Mercedes (B) 1:15.140 40

    2. Rosberg Williams-Toyota (B) 1:15.533 + 0.393 39

    3. Raikkonen Ferrari (B) 1:15.572 + 0.432 42

    4. Massa Ferrari (B) 1:15.869 + 0.729 37

    5. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) 1:15.881 + 0.741 39

    6. Kubica BMW Sauber (B) 1:16.296 + 1.156 34

    7. Alonso Renault (B) 1:16.310 + 1.170 27

    8. Button Honda (B) 1:16.351 + 1.211 45

    9. Nakajima Williams-Toyota (B) 1:16.372 + 1.232 40

    10. Barrichello Honda (B) 1:16.418 + 1.278 32

    11. Heidfeld BMW Sauber (B) 1:16.426 + 1.286 44

    12. Glock Toyota (B) 1:16.688 + 1.548 46

    13. Webber Red Bull-Renault (B) 1:17.094 + 1.954 39

    14. Coulthard Red Bull-Renault (B) 1:17.131 + 1.991 39

    15. Piquet Renault (B) 1:17.246 + 2.106 35

    16. Fisichella Force India-Ferrari (B) 1:17.251 + 2.111 33

    17. Trulli Toyota (B) 1:17.379 + 2.239 28

    18. Bourdais Toro Rosso-Ferrari (B) 1:17.581 + 2.441 38

    19. Sutil Force India-Ferrari (B) 1:18.176 + 3.036 31

    20. Vettel Toro Rosso-Ferrari (B) 1:18.225 + 3.085 38