GP di Singapore, prove libere 2: Alonso su tutti

miglior tempo per fernando alonso nella seconda sessione di prove libere del gran premi di singapore

da , il

    E’ di un pimpante Fernando Alonso il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio notturno di Singapore. Il pilota della Renault fa meglio dei due contendenti al titolo Lewis Hamilton e Felipe Massa.

    I TEMPI. Sono molto vicini i primi quattro, separati da poco più di un decimo Alonso, Hamilton, Massa e Kovalainen. La presenza delle due frecce d’argento conferma che la vettura di Woking si trovi particolarmente a proprio agio nelle curve illuminate a giorno della città asiatica. Staccati dal mezzo secondo in giù arrivano gli altri guidati da Rosberg. Raikkonen è settimo a quasi un secondo dallo spagnolo e dietro anche a Robert Kubica. Chiudono la top ten Button, Nakajima e Glock.

    LAMENTELE NON STOP. Risolto il problema cordoli, i piloti hanno lamentato altre insidie. Via via che aumenta la conoscenza della pista, infatti, saltano fuori piccoli nuovi problemi. Adesso nel mirino c’è l’uscita della pit lane definita da molti “troppo impegnativa” ed il manto stradale che presenta saltellamenti in alcune zone. Nonostante l’ampia carreggiata, aleggia scetticismo anche sulla possibilità di sorpassi e si presumono situazioni di pericolo in caso di incidente a causa delle numerose curve cieche. Paradossalmente, insomma, l’unica cosa che non ha destato problemi è stata l’illuminazione. Come se fosse giorno.

    FERRARI IN CHIAROSCURO. Dal box del cavallino escono facce soddisfatte ma non del tutto. Le due macchine hanno coperto circa 500 km nelle due sessioni e senza particolari problemi. Solo Raikkonen ha faticato un po’ di più a trovare il tempo per via di un tentativo di regolazione che non ha dato i frutti sperati e per un lavoro incentrato sostanzialmente sulla gara. “Siamo soddisfatti del bilanciamento anche se al mattino la macchina si comportava meglio” ha ammesso Felipe Massa. Raikkonen, invece, ha così spiegato il suo sesto posto:“Avevamo studiato una regolazione al Mugello che qui non ha dato i frutti sperati. Quando siamo entrati in quella strada abbiamo perso un po’ tempo e non è stato facile tornare indietro. Comunque sembra che la nostra vettura sia competitiva per cui guardiamo avanti con fiducia”.

    GP di Singapore F1 2008, prove libere 2: risultati e classifica dei tempi

    1. Alonso Renault (B) 1:45.654 30

    2. Hamilton McLaren-Mercedes (B) 1:45.752 + 0.098 28

    3. Massa Ferrari (B) 1:45.793 + 0.139 31

    4. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) 1:45.797 + 0.143 31

    5. Rosberg Williams-Toyota (B) 1:46.164 + 0.510 34

    6. Kubica BMW Sauber (B) 1:46.384 + 0.730 36

    7. Raikkonen Ferrari (B) 1:46.580 + 0.926 25

    8. Button Honda (B) 1:46.901 + 1.247 32

    9. Nakajima Williams-Toyota (B) 1:47.013 + 1.359 32

    10. Glock Toyota (B) 1:47.046 + 1.392 22

    11. Webber Red Bull-Renault (B) 1:47.137 + 1.483 15

    12. Piquet Renault (B) 1:47.145 + 1.491 35

    13. Vettel Toro Rosso-Ferrari (B) 1:47.300 + 1.646 33

    14. Bourdais Toro Rosso-Ferrari (B) 1:47.487 + 1.833 24

    15. Coulthard Red Bull-Renault (B) 1:47.640 + 1.986 31

    16. Heidfeld BMW Sauber (B) 1:47.760 + 2.106 36

    17. Fisichella Force India-Ferrari (B) 1:47.965 + 2.311 12

    18. Barrichello Honda (B) 1:48.009 + 2.355 25

    19. Trulli Toyota (B) 1:48.059 + 2.405 28

    20. Sutil Force India-Ferrari (B) 1:48.311 + 2.657 36