GP di Spagna, parlano i ritirati: Kimi Raikkonen fa il fatalista e non si vuole arrendere

Kimi Raikkonen: “Onestamente c’e’ poco da dire, se non che sono molto dispiaciuto

da , il

    Incidente Gp spagna F1

    Kimi Raikkonen: “Onestamente c’e’ poco da dire, se non che sono molto dispiaciuto. Alla partenza ho perso una posizione su Hamilton ma ho approfittato del duello fra Felipe e Fernando per ritornare al terzo posto. Stavo tenendo un buon ritmo e avrei potuto fare un bel risultato pero’, improvvisamente, la macchina ha avuto un problema elettrico e non ho potuto far altro che ritornare al box. Ho perso punti preziosi ma ci sono ancora tredici gare per recuperare.”

    Nick Heidfeld:“Molto probabilmente e’ stato un problema al cambio a fermarmi, ma sfortunatamente la mia gara era finita molto prima dopo il problema durante il mio primo pit stop. Ho completato un primo stint lungo e anche il mio secondo stint lo sarebbe stato. Comunque Alonso non era molto veloce con gomme dure nel suo secondo stint. Probabilmente avevo la possibilita’ di finire sul podio oggi”.

    Jarno Trulli:“Alla fine del giro di schieramento, il motore si e’ spento per un problema alla pressione del carburante. Quest’inconveniente ha significato dover partire dalla pit-lane. Siamo riusciti a tenere il motore accesso usando un regime di giri piu’ alto e siamo riusciti a fare alcuni giri, che sono sembrati anche buoni. Ma alla fine il problema si e’ dimostrato troppo grande per continuare ancora ed abbiamo dovuto ritirarci”.

    Vitantonio Liuzzi:“Mi sono divuto ritirare a causa di un problema idraulico. Fin da venerdi`, abbiamo avuto alcune difficolta’ meccaniche ed anche in partenza un altro inconveniente mi ha fatto perdere tre posizioni. E’ un peccato perche’ altre vetture in pista hanno avuto problemi oggi e quindi avremmo potuto guadagnare posizioni, infatti quando mi sono ritirato ero gia’ dodicesimo”.

    Alex Wurz:“Una corsa breve per me e non e’ stato il fine settimana che mi aspettavo. Ho avuto un buono spunto in partenza ed ho sorpassato alcune macchine, mi sono accodato a Ralf quando alla curva 10 qualcuno avanti ha alzato il piede improvvisamente. Cosi’ ho tamponato Ralf ed e’ finita la mia gara. Sono deluso perche’ non ho potuto dimostrare il mio passo in gara, ma potrete contare su di me sicuramente a Monaco.”

    Mark Webber:“Purtroppo, i problemi d’affidabilita’ mi sono costati la possibilita’ di finire la gara oggi. Per ora, credo che si sia trattato del ripetersi del problema idraulico di ieri. Non c’e’ molto di piu’ da dire, eccetto l’ovvia considerazione che tutto cio’ e’ deludente ed il fatto che il grande risultato di David, che si e’ meritatamente classificato in zona punti, dimostra che la macchina ha il potenziale per far bene. Questo da la spinta alla squadra”.