GP d’Ungheria: Alonso retrocesso, McLaren penalizzata e senza punti!

GP ungheria Alonso retrocesso partirà quinto, la McLaren non prenderà punt per la classifica del mondiale costruttori

da , il

    GP d'Ungheria: Alonso retrocesso, McLaren senza punti

    Clamoroso in Ungheria. Fernando Alonso è stato retrocesso. La notizia è arrivata questa mattina quando ormai sembrava che lo squallido episodio che l’aveva reso protagonista fosse stato dimenticato. Ma c’è di più.

    I commissari non sono rimasti soddisfatti delle spiegazioni date da Ron Dennis ed hanno deciso di non assegnare i punti che la squadra McLaren conquisterà durante la corsa.

    In questa vicenda, a questo punto, il vero protagonista, più che Alonso, sembra proprio il boss Ron Dennis. Prima istigatore del gesto del suo pilota in evidente disaccordo proprio con i vertici del team più che con l’incolpevole Hamilton. Poi imbelvito con Alonso al termine delle qualifiche ed, infine, trasformatosi in suo difensore nei confronti dei commissari di pista al fine di evitare una squalifica che avrebbe danneggiato anche la McLaren.

    Se nelle prime due versioni è stato discutibile, nell’ultima deve essere stato patetico visto che non solo i commissari non gli hanno creduto, ma hanno ritenuto le sue spiegazioni talmente non credibili da penalizzare anche la sua squadra.

    Nessun punto alla McLaren, che ricorrerà in appello dopo la gara.

    5 posizioni in meno per Alonso che se lo dovrà tenere, visto che alle 14 si parte cascasse il mondo. Per lui il risultato massimo diventa un secondo posto, comunque alla portata vista la superiorità del mezzo. In fin dei conti all’asturiano è pure andata bene. Per gesti del genere ci si ritrova coi tempi annullati o con due secondi di penalizzazione. Con lui sono stati decisamente più clementi, forse perché era chiaro che si trattava di una lite in famiglia e i danni se li sono fatti fra di loro…

    Concludo facendo notare che questo episodio ai danni della McLaren sembra dare ragione ad una considerazione che feci qualche giorno fa per quanto riguarda la sentenza sulla spy-story. Ufficialmente la McLaren ne uscirà pulita per evitare che la Formula 1 perda interessa e ulteriore credibilità, ma per fare GIUSTIZIA cercheranno di far vincere la Ferrari in pista. Che ne dite? Questo episodio è solo un caso?