GP d’Ungheria: vince un impeccabile Hamilton

Hamilton vince il GP di Ungheria di F1 2007

da , il

    GP d'Ungheria: vince un impeccabile Hamilton

    Come da previsione scontata, fatto fuori Alonso, è Lewis Hamilton a vincere il Gran Premio d’Ungheria 2007. Unico elemento inatteso è il gran recupero della Ferrari di Kimi Raikkonen che impensierisce per tutta la gara il numero 2 della McLaren.

    Impensierisce. E basta.

    Al via tutti quelli che partono dal lato sporco soffrono e così Raikkonen riesce subito a superare Heidfeld e a mettersi dietro ad Hamilton. Alonso prima subisce il sorpasso di Kubica e poi pure quello di Webber ma con la sua solita grinta riesce di nuovo a tornare in sesta posizione dietro a Ralf Schumacher che lo bloccherà per buona parte della gara.

    La gara ha subito un andamento chiaro. Hamilton controlla Raikkonen mentre i due prendono via via un discreto vantaggio su Heidfeld, Ralf Schumacher ed Alonso che inseguono.

    Il momento clou della GP è la prima sosta. Hamilton mette molta più benzina di un sorprendente Raikkonen che riesce a stargli attaccato. Per cui, quando è il momento del secondo pit stop e il finlandese si ferma, il britannico ha l’opportunità di allungare il suo distacco e non mettere mai in discussione la sua leadership.

    Le BMW azzardano tre soste ma non sembra che sia quella la tattica migliore. Nonostante ciò Heidfeld riesce a conservare la terza posizione in virtù del vantaggio accumulato su Alonso quando lo spagnolo è rimasto bloccato da Ralf Schumacher. Il campione del mondo, infatti, riesce a sbarazzarsi del pilota della Toyota solo nell’ultimo stint grazie ad una sosta posticipata. A quel punto prova a tallonare Heidfeld ma senza successo. Stessa sorte per Raikkonen che con le gomme morbide sembra nettamente più veloce di Hamilton e segna anche il record della pista. All’Hungaroring, però, non si sorpassa se quello davanti non sbaglia qualcosa.

    Hamilton è impeccabile nonostante un problema allo sterzo e qualche imperfezione ai freni. Raikkonen si deve accontentare. Stesso discorso per Alonso. Non pervenuto Felipe Massa che non entra mai in gara e, a causa di una brutta partenza, non sfrutta neanche la sosta posticipata per recuperare qualche posizione.

    GP Ungheria F1 2007. Ordine di arrivo

    1. Hamilton McLaren-Mercedes (B) 1h35:52.991

    2. Raikkonen Ferrari (B) + 0.715

    3. Heidfeld BMW Sauber (B) + 43.129

    4. Alonso McLaren-Mercedes (B) + 44.858

    5. Kubica BMW Sauber (B) + 47.616

    6. R.Schumacher Toyota (B) + 50.669

    7. Rosberg Williams-Toyota (B) + 59.139

    8. Kovalainen Renault (B) + 1:08.104

    9. Webber Red Bull-Renault (B) + 1:16.331

    10. Trulli Toyota (B) + 1 giro

    11. Coulthard Red Bull-Renault (B) + 1 giro

    12. Fisichella Renault (B) + 1 giro

    13. Massa Ferrari (B) + 1 giro

    14. Wurz Williams-Toyota (B) + 1 giro

    15. Sato Super Aguri-Honda (B) + 1 giro

    16. Vettel Toro Rosso-Ferrari (B) + 1 giro

    17. Sutil Spyker-Ferrari (B) + 2 giri

    18. Barrichello Honda (B) + 2 giri