Prove libere 2 GP Europa a Baku F1 2016, risultati: Hamilton super, Ferrari in difficoltà [FOTO]

Dopo il miglior tempo di Hamilton nella prima sessione, ultimo turno del venerdì in Azerbaijan

da , il

    Prove libere 2 GP Europa a Baku 2016. Detta legge Lewis Hamilton a Baku. Vola sul giro secco e sul passo gara, senza avversari. Rosberg è sembrato poter tener testa, ma ha sofferto un problema tecnico quando ha simulato il long run, obbligato a parcheggiare la W07. In difficoltà le Ferrari, Vettel è ottavo, Raikkonen 13mo e nemmeno sul ritmo gara sono sembrate irresistibili le Rosse, tutt’altro. Prima di suonare il de profundis, però, meglio attendere la giornata di sabato, nella quale tradizionalmente il box Ferrari è stato sempre in grado di migliorare profondamente la macchina. Il problema oggi è stato quello di far funzionare bene le gomme anteriori, mandarle in temperatura: è il nodo da risolvere. Da capire cosa sia accaduto nel finale di prove, quando è stato richiamato ai box Vettel, conseguentemente alle difficoltà sperimentate da Raikkonen. Chi si è messo in luce e ha staccato tempi sul giro secco e sul passo gara assolutamente buoni per puntare a posizioni importanti è Sergio Perez, terzo, seguito da Bottas e Hulkenberg. Nella top ten bene anche Button, mentre le Red Bull sono apparse con le stesse difficoltà Ferrari. Per seguire la gara e LIVE in diretta web su Derapate.it del GP Europa F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca della sessione

    a cura di: Fabiano Polimeni

    Classifica prove libere 2 GP Europa F1 2016

    ultimo aggiornamento alle 15:47

    HAM-ROS-PER-BOT-HUL-SAI-VES-VET-BUT-RIC

    16:27 – In realtà si è bloccato l’asse posteriore, problema tecnico per la SF16-H

    16:25 – Virtual safety car! Si è fermato Raikkonen. Lungo in curva 5 e senza possibilità di tornare in pista, parcheggia lì.

    16:24 – Hamilton non ha ancora dato un riferimento sulle gomme morbide e carico benzina per la seconda parte di gare. Perez scende sul 48″6, Bottas fa 49″6. Ecco ora Hamilton: 1’48″4! E’ indubbiamente l’uomo da battere. Vettel scende sul 49″3, Raikkonen ancora supermorbide e tempi alti, in 52″9.

    16:23 – Ottimo ritmo di Perez, Force India che va forte oggi a Baku: 49″ basso seguito da 48″7. vettel resta sempre sul 49″6. E’ lento, perché Hulkenberg fa 49″2, ha alzato il passo Bottas, con gomme supersoft da 22 giri (50″4). Raikkkonen marcia sul 50″3.Qualcosa non torna in Ferrari, perché Vettel fa i tempi di Button: domani vedremo un’altra SF16-H, c’è da scommetterci

    16:19 – Va ora sul 49″9 Vettel, con gomma morbida vecchia di 21 giri. Perez, con una gomma più fresca fa 48″9. Aspettiamo l’indicazione di Hamilton con le Pirelli gialle

    16:17 – Hamilton, dal rientro delal VSC non ha proseguito il long run, ora è ai box. Eccolo uscire con gomme morbide. Gran 48″8 di Perez, con gomma morbida, molto bene il 49″6 di Bottas sulle supermorbide. Ferrari sul piede del 50″5 con gomma morbida su vettel, Raikkonen fa lo stesso crono con le supersoft. Non grandi acuti…

    16:11 - Riprende la sessione con bandiera verde. Vettel avvisa il box che sta perdendo temperatura sulle gomme dietro Alonso, dice che Fernando sembra stia guidando un autobus turistico

    16:09 – Virtual safety car in pista, si è fermato Rosberg nel settore finale, curva 19. Problemi per Nico che girava bene in simulazione gara

    16:07 – Altro giro sul 48″5 di Hamilton. Rosberg ha commesso un errore e fa solo 51″6. Buon 49″9 di Hulkenberg. Vettel continua sul 51″6 con gomma morbida, contro il 50″7 di Sainz con la medesima mescola

    16:03 - Rosberg si è stabilizzato sul 49″0, molto più rapido Hamilton, fa 48″3 a inizio stint. Perez, Bottas e Hulkenberg fanno tutti un passo da 50″ basso. Vettel è lento, con gomma morbida, 51″9. Ferrari che, dovessimo valutarla da quanto visto oggi, è molto in difficoltà. Ma ci ha abituato a notevoli miglioramenti dalle libere del venerdì al sabato, quindi aspettiamo domani per capirne di più

    16:00 - Non è l’1’54″ il passo di riferimento: 1’49″8 per Rosberg adesso, un delta di 5″ sul giro più veloce fatto in precedenza, è il divario che solitamente passa tra simulazione gara e da qualifica. Sul piede del 50″4 girano Bottas e Hulkenberg, con medesima supermorbida. Ora Rosberg scende a 49″3 contro il 49″8 di Perez. Competitiva la Force India.

    15:58 – Rosberg gira con gomme supersoft ancora sul 54″7, un riferimento già visto a inizio sessione. Potrebbe essere il passo gara con le coperture più morbide?

    15:52 - Mentre gli altri si preparano per la simulazione gara, Verstappen e Ricciardo migliorano: settimo Max con 1’46″068, decimo Daniel in 1’46″322. Alonso è fermo ai box per problemi di alimentazione alla power unit Honda

    15:47 – Fase di stallo, tanti ai box. Ericsson è riuscito a prendere la pista e iniziare le sue libere. In pista Raikkonen con gomme supersoft usate. Verstappen migliora e passa nono, in 1’46″650: 2″4 dal vertice. Distacchi abissali

    15:42 – Hamilton balza al comando, ma non replica il suo miglior secondo settore, rifila nonostante ciò 7 decimi a Rosberg. In gran palla Lewis. Come sta andando forte Perez, terzo a 1″1. Sainz è salito sesto, Button ottavo, Raikkonen decimo.

    15:41 – Vettel ottiene un altro miglioramento, al settimo giro con gomma supermorbida. Segno che c’era tanta benzina a bordo per fare più passaggi. Il divario è comunque enorme: 1″3 da Rosberg. Hamilton non si è più rilanciato dopo il tentativo che gli era valso il record nel primo e secondo settore. Eccolo! Arriva e ottiene 46″018 nel T1. In Ferrari la difficoltà è mandare in temperatura le gomme anteriori: molto lavoro da fare domani.

    15:38 – Difficoltà anche per Kvyat, mezzo secondo rimediato da Sainz. Non ha centrato il giro nemmeno Massa, solo 14mo. Raikkonen adesso fa un leggero miglioramento e si porta a 1’47″007. In 56 millesimi, abbiamo Verstappen, Kvyat, Raikkonen, Gutierrez e Massa

    15:36 – Hamiltton sta volando nel primo settore, record in 46″0, affronta il settore centrale e dal 33″2 di Rosberg scende a 33″0. Vettel non riesce a migliorare la prestazione, come accade invece a Hulkenberg, Perez e Sainz. Lungo di Hamilton nel finale, gli impedisce di prendere la miglior prestazione. Potrà rilanciarsi tra un giro

    15:33 – Si lancia Hamilton con le supersoft. Perez gira bene e chiude quarto, in 1’45″9. Lento Raikkonen, solo 1’47″4. Vettel si rilancia e riesce a limare qualcosa nel primo settore, lo stesso fa Sainz e Hulkenberg dietro

    15:33 – Primo giro per nulla convincente di Vettel con le supermorbide, praticamente fa il tempo di Sainz. Seb chiude in 1’46″678. Aspettiamo il secondo giro veloce per capire se lo proverà o meno. Esce Raikkonen. Oggi le Rosse girano con un motore non freschissimo, potrebbero guadagnare qualcosa domani. Certo è che l’inizio di week end non è per nulla incoraggiante

    15:29 – Si affaccia davanti Sainz, quarto, 1’46″6. Rosberg invece scavalca Hamilton, con la supersoft marca 1’44″913, ma non va oltre i 343 orari sul dritto, peraltro senza ottenere nemmeno un parziale migliore del precedente. Problemi gravi per Alonso, riesce a mettere in folle la McLaren e rientra sull’abbrivio ai box

    15:28 – Torniamo sul giro di Bottas, al secondo passaggio veloce riesce a migliorarsi nel primo settore, è record nel T2, segno che la gomma regge per fare due giri, almeno sulla Williams. Massa si sta lanciando e le indicazioni potrebbero essere di un giro veloce ottenuto dopo due lanciati. Sale secondo Bottas, 1’45″764. Progressi diffusi per Sainz, Massa e Ricciardo.

    15:26 – E’ tempo di giri con le supermorbide: Rosberg, Sainz, Massa sono i piloti ora in pista alla ricerca del miglior giro di questo pomeriggio. In Ferrari confermano le difficoltà con gomme morbide, non c’è aderenza. Vettel ora esce con le supermorbide.

    15:23 – Bottas grazie alla gomma più morbida migliora i propri intertempi, ma non ottiene record. Sul traguardo fa 1’46″519 e 6 km/h meno di Rosberg, record sul dritto con 350 orari. Vedremo se riuscirà a fare un secondo passaggio dopo un giro per ricaricare le batterie

    15:22 – Button sale sesto, mezzo secondo da Alonso, però dopo il traguardo va lungo in curva 1. Minore attività in pista adesso, girano Alonso, Verstappen (quinto, con 1’47″004), Button, Bottas – il primo ad aver montato le supersoft – Ricciardo, Magnussen e Wehrlein – un altro con le Pirelli rosse -.

    15:20 – Sembra molto in difficoltà oggi la Red Bull, Verstappen è solo decimo, Ricciardo 13mo e hanno compiuto svariati errori in frenata, oltre ai guai del mattino, una perdita d’olio sul motore di Verstappen e l’incidente di Ricciardo

    15:17 - Solo Rosberg in pista gira con gomma media, sul 54″5. Sarà già un ritmo da gara? Nico ha effettuato 8 giri in questo run. Migliora e fa 1’45″792, progressi per Perez, 1’46″8 davanti a Hulkenberg. Alonso, a sorpresa, si posiziona terzo, seppur molto staccato, 1″7 da Hamilton

    15:14 - Gran tempo di Hamilton: 1’45″102 con gomma morbida, il miglior tempo di giornata. Rosberg fa 45″8 con le medie, ancora in difficoltà le Ferrari, Gené spiega che Vettel e Raikkonen hanno problemi nel mandare in temperatura le gomme. L’asfalto è decisamente meno caldo rispetto al mattino. Ericsson ha un problema allo scarico, per questo non gira

    15:13 – Problemi in Sauber, Ericsson non è ancora sceso in pista. Hamilton marca ora il record nel primo settore, Bottas nel secondo, battuto adesso da Perez. Fase di miglioramenti costanti, Bottas chiude in 1’47″332 e 345 km/h. Tempo fatto con gomma media

    15:11 – Leggendo le velocità massime sul dritto, sembra che si siano caricate un po’ le ali, Hulkenberg fa 347 orari, stamane Bottas 351, mentre l’ultimo passaggio di Valtteri vale 341 sulla linea del traguardo

    15:10 – Rosberg con gomma media fa 1’49″3, seconda prestazione al momento dietro Sainz. Tanti piloti che commettono errori in staccata, alla ricerca del limite, e si rimettono in pista sfruttando la retromarcia. Ora Perez riscrive il miglior tempo sul giro: 1’47″8, davanti a Bottas, su gomma media diversamente dalle morbide usate dalla Force India.

    15:07 – Spinge di più Sainz, arriva a 1’48″6. Bottas con gomma media passa in terza posizione, mentre Hamilton va lungo in curva 1. Kvyat fa registrare il record nel primo settore, ricordiamo caratterizzato da 4 curve ad angolo retto e una chicane. Vettel e Raikkonen entrambi lunghi, rispettivamente in curva 3 e curva 1

    15:05 – Vettel inizia subito con 1’51″9, battuto subito dalle Haas. Il riferimento al mattino è arrivato fino all’1’46″ con le Mercede su gomma supersoft. Tempi ancora molto alti

    15:02 – Diversi piloti vanno in azione con gomme medie, tra cui Grosjean, Magnussen, Bottas e Rosberg. C’è ancora una parte di cordolo che si muove, vedremo se la sessione proseguirà normalmente o meno

    15:00 – Si parte! Via alle prove libere 2 a Baku, 90 minuti per sperimentare il passo gara e la simulazione di giro veloce.

    Mario Isola spiega cos’è accaduto sulle gomme, quasi tutte le gomme posteriori sul lato sinistro avevano tagli sulle GP2, in curva 6 e curva 12 in particolare sono stati riscontrati bulloni a fuoriuscire dai cordoli. Non ci sono state perdite d’aria, ma tagli sul battistrada fino alla costruzione.

    In pista le Haas e Vettel per primi, poi Magnussen, Nasr e Raikkonen

    Leggi anche | Libere 1, il miglior tempo è di Hamilton | Vettel: “Ferrari ha giusta mentalità, torneremo a vincere” | Le critiche dei piloti: pista pericolosa

    14:53 - Interessante notare il calo termico, dai 43° C del mattino siamo a 35° C sull’asfalto al momento, anche per un cielo velato rispetto al sole presente nelle libere 1

    14:50 - Durante le qualifiche di GP2 si sono avuti problemi ai cordoli, con la bulloneria che fissa i cordoli all’asfalto sollevatasi e andata a danneggiare le gomme. Qualifiche interrotte per ripristinare tutti i cordoli ed è a causa di uno di questi bulloni che Kimi stamane ha tagliato una gomma nelle libere 1

    14:00 - Bentrovati, appassionati di Formula 1. Tra un’ora inizieranno le libere 2 a Baku e le racconteremo in diretta. Non perderti gli aggiornamenti su quanto accadrà in pista, si annuncia una sessione più che mai interessante e ricca di temi da analizzare