GP Europa F1 2016 a Baku,risultati gara: Rosberg trionfa, Vettel secondo. Super-Perez [FOTO]

Si preannuncia una corsa ricca di azione in Azerbaijan, il via ai 51 giri alle 15:00

da , il

    GP Europa 2016 a Baku. Ci si aspettava azione, colpi di scena, safety car. Niente di tutto questo. Nico Rosberg domina il Gran Premio a Baku, senza mai avere mezza minaccia da chi sta alle sue spalle. Ricciardo nelle prime fasi di gara, ma la Red Bull divora le gomme e presto va fuori scena, arretrando nelle posizioni meno nobili della top ten. Si mette all’inseguimento Vettel, ma la Ferrari non riesce a fare i tempi della Mercedes, almeno quella di Nico. Può gestire da metà gara il margine ampissimo di vantaggio. Problematica la gara di Hamilton, con difficoltà nel recupero dell’energia, dopo aver trascorso troppo tempo dietro Bottas, con una Williams velocissima sul dritto e difficile da sorpassare. Chiude quinto, alle spalle di Raikkonen. Gara consistente delle Force India, che si prende il podio con il pilota messicano, a lungo quarto in pista, dietro Raikkonen, poi a un giro dal termine a guadagnarsi il terzo posto, che sarebbe arrivato ugualmente per la penalizzazione di 5″ inflitta a Kimi, causa utilizzo della corsia di ingresso ai box per prendere la scia di chi gli stava davanti, salvo poi non rientrare per la sosta. Il ferrarista non è riuscito a costruire il margine necessario e nel finale ha sofferto qualche problema con la gestione della SF16-H: purtroppo l’assistenza dai box è vietata e ha dovuto proseguire limitando i danni, subendo l’attacco in curva 1 di Checo.

    La cronaca della gara

    Classifica GP Europa F1 2016 a Baku (5)

    a cura di: Fabiano Polimeni

    Classifica GP Europa F1 2016

    51/51 - Perez si prende la posizione in pista su Raikkonen! Poteva starsene dietro, tranquillo, ma riesce a prendere la scia sul dritto e superare Kimi. Intanto arriva Nico Rosberg, ed è tronfo per il tedesco, che allunga di nuovo in classifica iridata

    50/51 – Verstappen attacca e supera un Hulkenberg in grave difficoltà con le gomme supermorbide, arretra nono a un giro dal termine.

    48/51 - Ricciardo riesce a passare Hulkenberg, staccando forte in curva 1 dopo aver preso la scia. Giro record di Rosberg: 1’46″485, rivila 7 decimi a Vettel, ora a 18″2

    45/51 - Verstappen ha passato Massa. Raikkonen chiede lumi al suo ingegnere di pista su qualche funzione da gestire dal volante, ma dal muretto gli spiegano che non possono assisterlo per regolamento.

    44/51 – Giro record di Hamilton, in 1’46″822. Alonso deve ritirare la macchina per problemi al cambio. Ricciardo è a 1″1 da Hulkenberg. Riuscirà a passarlo?

    42/51 – Ritiro per Wehrlein, è rimasto senza freni. Alonso continua ad arretrare, passato da Grosjean, poi lo ripassa, ma Romain ha la meglio in curva 3. Rosberg sta per doppiare entrambi. Ricciardo ha preso Hulkenberg, gomma media per Daniel, supermorbida per Nico, che ha 1″3 di margine. Davanti Perez tiene botta a Raikkonen. Hamilton è tornato a girare bene sul 47″4, contro il 47″1 di Raikonen e 47″2 di Rosberg.

    Difficilmente vedremo altre soste in questo finale, Hulkenberg deve provare ad arrivre son il set attuale, già 21 passaggi sulle spalle

    40/51 – Sembra avere problemi Alonso, passato ora anche da Nasr. Raikkonen deve portare ad almeno 5″ il margine di vantaggio su Perez per non perdere il podio. Attualmente ne ha appena 2″7 e gomme morbide con 8 giri in più sulle spalle

    Classifica GP Europa F1 2016 a Baku (4)

    39/51 – Il divario tra Rosberg e Vettel si è stabilizzato sui 17″5. Raikkonen sembra riuscire a contenere Perez. Nella top ten il divario minimo sono i 2″3 che dividono Ricciardo da Hulkenberg. Button ha passato ora Alonso

    34/51 – Il problema di Hamilton è legato a un settaggio sul volante, ma l’ingegnere non può dirgli qual è. Rosberg fa il record in 47″1 e dà altri 3 decimi a Vettel. Raikkoneen perde 8 decimi su Perez, sempre più vicino.

    32/51 – GIro molto lento di Rosberg, in 51″1 contro il 47″8 di Vettel! Hamilton ha problemi al recupero d’energia, che non si abbiamo avvisaglie anche sul sistema di Rosberg? Vedremo nei prossimi passaggi come girerà Nico. Raikkonen intanto perde terreno da Perez, alle sue spalle di 3″2 e con 5″ dche gli verranno addebitati alla prossima sosta, per scontare la penalità comminata in precedenza. Si ferma Sainz, ritiro in curva 1. Rosberg risponde: 1’47″4, 5 decimi rifilati a Vettel.

    30/51 – Giro record di Vettel, 1’47″5, contro il 47″9 di Rosberg, 17″7 davanti. Non abiamo lotte in vista al momento, tutti i piloti sono staccati l’uno dall’altro nella top ten. Wehrlein e Gutrierrez fanno la seconda sosta. Buona 11ma posizione di Magnussen, partito dai box. Vettel continua a recuperare, 8 decimi adesso, molti dei quali nel primo settore.

    28/51 – Seconda sosta per Sainz, torna su gomma supermorbida

    27/51 – Vettel si sta avvicinando a Raikkonen, solo 1″1, Hamilton gira lento, in 49″0, è quinto e con 4″8 da Perez. Rosberg continua a fare gara a sé e senza stravolgimenti nessuno potrà impensierirlo. Problemi alla power unit per Hamilton, al recupero dell’energia. Vettel passa ora Raikkonen

    24/51 – Quanto va forte Perez! Gira sui tempi di Vettel e Raikkonen, si trova a 5″1 da Seb,a sua volta con 2″4 da Raikkonen. Hulkenberg torna in top ten, ha passato Button, davanti c’è Alonso a 5 decimi e Sainz 6 decimi ancora oltre

    Classifica GP Europa F1 2016 a Baku (3)

    22/51 – Perez e Hamilton passano Ricciardo. Raikkonen si trova davanti a Vettel, per 3″3, dietro a Rosberg di 19″. Wehrlein a parte, tutti hanno effettuato almeno una sosta. Ora Ricciardo fa la sua seconda fermata, monta gomme medie ed è 13mo

    21/51 - Verstappen alla seconda sosta, passa alle gomme medie. Red Bull in crisi con la gestione delle coperture. Si ferma adesso Rosberg, al giro 22

    20/51 -Perez ha passato Massa, Bottas si è fermato ai box, mentre ora anche Hamilton passa Massa. E’ rientrato nono Bottas, 11″ dietro Massa. Davanti Rosberg fa gara solitaria, già 22″ su Vettel e 1″ guadagnato nell’ultimo passaggio.

    Devono ancora fermarsi per la prima sosta Rosberg, Vettel -che lo fa adesso- Hulkenberg -segue Vettel-,Wehrlein

    La cronaca della gara

    Classifica GP Europa F1 2016 a Baku (2)

    19/51 – Raikkonen ha passato Ricciardo, è a 2″ da Bottas.Si è creato un trenino: Massa, Perez, Hamilton, si giocano la settima posizione, poco avanti Hulkenberg.

    18/51 – Gara piuttosto noisa finora, Rosberg rifila oltre 1″ al giro nel complesso delle 18 tornate appena concluse: 19″7 di divario della Ferrari. Alonso passa Wehrlein. Raikkonen ha 5 decimi da Ricciardo, Hamilton ottiene il record: 1’48″187: 49″5 di distacco da Rosberg, 7 decimi da Perez

    16/51 - Rientra ai box Perez, monta le morbide e si colloca ottavo.

    15/51 - Hamilton non è al momento in gran spolvero, soffre di vibrazioni causa diversi bloccaggi, gira in 50″9, contro il 50″1 di Perez e 50″2 di Vettel, a 17″ dal leader della gara. Si ferma adesso Lewis. I tempi di Ricciardo e Vettel si sovrappongono. Raikkonen ha passato Hulkenberg e si mette a caccia di Ricciardo. Hamilton rientra nono, davanti a Verstappen. Record d i364 orari per la Mercedes dell’inglese

    14/51 - Rosberg record, 49″6, Ricciardo 49″7, Raikkonen 49″7, Massa 49″8, Vettel: 1’50″4. Chiaramente in Ferrari cercano di confermare la singola sosta con Seb, mentre chi si è fermato prima ne farà probabilmente due

    +++ 5″ di penalità per Raikkonen, ha sfruttato la corsia di ingresso ai box senza però rientrare +++

    13/51 – Rosberg ha oltre un rettilineo di vantaggio: quando si trova tra curva 1 2e 2 si intravede la Ferrari all’orizzonte del dritto dei box. Ricciardo passa Hulkenberg, sesto Danie, che stabilmente guadagna 7 decimi a Vettel. Perez sta anche tenendo bene il ritmo in 50″9, pochi centesimi megli odi Vettel. Hamilton fa solo 51″7, mentre Raikkonen ora fa il record in 1’49″7 con gomma morbida.

    +++ Raikkonen sotto indagine per aver tagliato la linea di ingresso ai box +++

    11/51 – Raikkonen si libera di Wehrlein, Hamilton finalmente passa Bottas, ma è a 24″ da Rosberg, che fa il record in 1’49″9 contro 1’51″1 di Vettel. Ricciardo continua a girare in 50″3 e guadagna altri 8 decimi a Vettel. Massa ora si prepara a passare Wehrlein. E’ rientrato in precedenza ai box Grosjean. Tanti hanno sofferto con le gomme supermorbide, passando alle più stabili soft. Potranno fare ugualmente una sola sosta?

    10/51 – Vettel non rientra ai box, via aradio aveva detto che il passao sembrava buono. Gira in 51″1, perde 1″ da Rosberg e 6 decimi da Ricciardo, che apre il DRS per cercare l’attacco su Grosjean e lo supera verso curva 2. Ottima prestazione per la Manor di Wehrlein, è nono e gira con gomme morbide in 52″0.

    9/51 - Richiamato Vettel ai box per proteggersi dall’undercut di Ricciardo. Rientra ora Raikkonen, Ricciardo in effetti fa 1’50″1 contro il 51″2 di Vettel. Hulkenberg gira sul 52″5 con gomma morbida montata sin dalla partenza. Grandi difficoltà per Hamilton, sempre dietro Bottas.

    7/51 - Anche Ricciardo ai box, soste molto anticipate. Perez continua a spingere su Raikkonen, è a 6 decimi. Vettel paga 8 decimi al giro rispetto a Rosberg. Massa gira bene e potrebbe riprendere il duo Raikkonen-Perez. Diverse buste di plastica stanno finendo sulle macchine e potrebbero essere un pericolo per l’affidabilità, dovessero finire nei radiatori, nelle prese dei freni o sull’airscope. Kvyat ai box, sembra ritirarsi. Vedremo se lo rimanderanno o meno in pista. Hamilton Segue Bottas, è in scia, cerca l’attacco ma in curva 1 non riesce a farsi sotto. Pit- di Massa, gomma morbida per lui. Perez sembra aver preso un po’ di margine da Raikkonen, lascia 1″7, Vettel continua a perdere 9 decimi al giro

    6/51 – Vettel passa Ricciardo in staccata di curva 1! Perez prova a mettere pressione su Raikkonen. Ora Vettel ha pista libera e allunga su Ricciardo, si trova a 7″8 da Rosberg. Si è fermato per la sosta Verstappenm, seguito da Alonso: appena 5 giri con le supersoft. Entrambi passano alle soft. Al momento non trova lo spunto Hamilton, ha le due Williams davanti, velocissime sul dritto

    5/51 - Perez prova l’attacco su Raikkonen ,ma non passa, Hamilton passa Verstappen in accelerazione da curva 1, seguendo quanto fatto da Bottas. AnNche Grosjean ruota a ruota con la Red Bull, ma Verstappen si difende, è scivolato nono. Bottas è settimo, poi Hamilton. Con il gioco delle scie abbiamo già 361 orari di Hulkenberg

    4/51 - Vettel ha controllato in curva 1 il posteriore che sembrava bloccarsi. Sempre secondo Seb ma a 1″8 da Ricciardo. Hamilton ha passato Kvyat, come Bottas poco prima. Anche Grosjean ne approfitta, problemi per il russo? Rosberg vola via, ha 3″8 su Ricciardo, Vettel a 9 decimi dalla Red Bull, mentre Bottas attacca e supera Verstappen in curva 16

    Classifica GP Europa F1 2016 a Baku

    2/51 - Tutto tranquillo in pista, invariate le prime 4 posizioni. Buon Perez quinto, Verstappen è sesto. Perez è a 8 decimi da Raikkonen e attenzione al sorpasso sul dritto. Hamilton ha 5 decimi da Bottas. Rosberg martella e ha già 1″4 dopo il secondo settore. Dalla prossima tornata si potrà usare il DRS e potremmo assistere a qualche tentativo di sorpasso. Bottas prende la scina di Kvyat ma non riesce a passare verso curva 1

    1/51 – Si spengono i semafori, via al Gran Premio d’Europa! Dalla pole Nico Rosbergparte abbastanza bene e riesce a girare primo in curva 1, poi Ricciardo, le Ferrari, lungo di Massa. Nelle retrovie tanti tentativi di guadagnare posizione. Vettel è terzo, Raikkonen davanti a Hulkenberg, poi Massa, Kvyat, Perez, Bottas, Verstappen e Hamilton dopo il primo settore.

    Si sale verso la città vecchia senza cambi di posizione. Perez ha guadagnato 2 posizioni, una pesa da Massa e Kvyat, quattro guadagnate da Button, 15mo. Si va sul lunghissimo rettilineo ma i primi sono già sgranati. Rosberg ha già 1″2 su Ricciardo, Ferrari a 1″4 da Daniel. Hamilton cerca di attaccare Bottas ma non passa

    15:00 – Via al giro di schieramento!

    La cronaca della gara

    14:57 – I primi 10 piloti partono tutti con gomme supersoft utilizzate ieri in Q2. Partono con gomme morbide solo Hulkenberg, Wehrlein ed Ericsson

    14:43 - L’asfalto è a 42° C, meno dei 47° C record registrati nel week end

    14:30 - Apre la pitlane, 15 minuti per schierarsi in griglia di partenza

    14:25 – «Stiamo cercando di trovare l’equilibrio della vettura, è molto difficile da assestare, dal punto di vista di telaio e aerodinamica è complessa. Siamo in seconda fila con tutti e due i piloti, che ci sono. Bisogna incoraggiarli. Il problema del Canada è degli ingegneri del lunedì, sono tutti geni dopo la gara. La macchina, eravamo convinti che dovesse rientrare in quel giro o quello dopo, non avevamo molta scelta. E’ stato un azzardo sperando che le Mercedes dovessero cambiare gomme ma non l’hanno fatto e siamo rimasti spiazzati.

    Lo sviluppo della macchina 2017 è parallelo e non impatta su quello di quest’anno. La stagione è tutta da vedere, anche Hamilton ha avuto problemi, nessuno è perfetto, il nostro, Vettel, non ne ha sbagliata una.

    Sono scelte difficili quelle del pilota, quel che ha fatto Kimi ieri è stato eccezionale, deve trovare una coerenza nella produzione dei risultati, è importante per lui e la Ferrari, sarà determinante in vista 2017. Vediamo cosa fa in pista, dipende tutto da lui», la lunga analisi di Sergio Marchionne sul momento Ferrari, sugli sviluppi e il futuro pilota accanto a Vettel il prossimo anno

    14:15 - A Baku fa molto molto caldo e l’asfalto sarà prevedibilmente oltre i 40° C. Tra poco avremo il riferimento esatto, intanto, diamo uno sguardo alle possibili strategie sul fronte delle gomme, dopo l’analisi dei dati raccolti dalla Pirelli tra prove libere e qualifica. Degrado e usura sono stati bassi e la continua gommatura dell’asfalto ha migliorato ulteriormente la situazione di grip. La strategia suggerita dalla Pirelli come la miglior opzione è quella su una sola fermata, intorno al giro 22 per quanti partiranno con gomme supermorbide, viceversa, chi partirà con gomma morbida si fermerà intorno al giro 29. Chiaramente tutto può cambiare con l’ingresso di una safety car.

    Griglia di partenza

    1. Rosberg

    2. Ricciardo

    3. Vettel

    4. Raikkonen

    5. Massa

    6. Kvyat

    7. Perez (+5 pos. penalità per sostituzione cambio)

    8. Bottas

    9. Verstappen

    10. Hamilton

    11. Grosjean

    12. Hulkenberg

    13. Alonso

    14. Gutierrez

    15. Nasr

    16. Haryanto

    17. Wehrlein

    18. Sainz (+5 pos. penalità per sostituzione cambio)

    19. Button

    20. Ericsson

    21. Palmer

    22. Magnussen (+5 pos. penalità per sostituzione cambio) – dalla pitlane per modifiche all’assetto

    13:50 – «Sarà una gara lunga e possono accadere tante cose. Le Mercedes sono molto molto veloci e difficili da battere, ma può accadere di tutto e ci saranno opportunità per tutti di recuperare», racconta Vettel.

    Leggi anche | La 24 Ore di Le Mans in diretta | Rosberg rinnova, ancora Mercedes nel suo futuro

    13:38 – «Ieri non è stata una gran giornata, ma capita. E’ una lezione dalla quale imparare, ho pazienza e si devono accettare i giorni negativi e trasformarli in positivi. Sono fiducioso che oggi andrà tutto bene. Il team ha fatto un lavoro fantastico, spero di massimizzare il passo che abbiamo, in GP2 hanno dimostrato che tutto è possibile, io voglio vincere e farò del mio meglio per riuscirci», racconta Hamilton

    13:30 – «Oggi dovremo stare attenti, sarà una gara impegnativa e divertente, con tante opportunità di sorpasso, probabilmente ci saranno delle safety car», la previsione di Daniel Ricciardo, a 90 minuti dal via

    13:05 - Buona domenica e buon pranzo, amici appassionati di Formula 1. A Baku inizia la marcia di avvicinamento al via del gran premio, previsto alle 15:00. Vi accompagneremo passo passo, trattando i temi caldi di una corsa tutta da seguire.