Gp Francia 2013, Ecclestone conferma: si torna al Paul Ricard

da , il

    Circuito Paul Ricard

    Mancava solo l’ufficialità. Adesso che Bernie Ecclestone si è pronunciato in merito, possiamo dire che il prossimo anno si tornerà a correre in Francia. Niente Magny Cours, e questo lo sapevamo, ma rientra il Paul Ricard. Torna in calendario dopo 13 anni, con l’ultima gara che si corse nel 1990.

    Sarà un’alternanza con Spa Francorchamps, che si rivedrà nel 2014. Non è un mistero che gli organizzatori del gran premio del Belgio abbiano difficoltà economiche, così ecco riproposta la soluzione già vista in Germania e, dal prossimo anno, in Spagna, dove si correrà un anno a Barcellona e uno a Valencia. Restano da effettuare le verifiche della Fia, per quanto riguarda gli standard di sicurezza del circuito nel sud della Francia «L’accordo è fatto, martedì abbiamo discusso delle condizioni finanziarie con il ministro dello Sport francese, David Douillet. Ancora ci sono alcuni punti per quanto riguarda gli introiti della gara: “Tu mi dai questo, io voglio quello, e cose di questo genere”. Non ci sono dubbi che risolveremo tutto», ha spiegato Bernie Ecclestone al francese L’Équipe.

    Tornare a Le Castellet non può non far tornare in mente la tragedia di Elio De Angelis, morto nel 1986 sulla stessa pista al volante della Lotus. Era il Le Castellet del rettilineo del Mistral (1800 metri; ndr) e della velocissima curva di Signès. Quello del 2013 sarà un Paul Ricard assai diverso.