GP Germania F1 2009: vittoria a Mark Webber

Gran Premio di Germania a Mark Webber

da , il

    Il Gp di Germania F1 2009 va a Mark Webber. Il pilota della Red Bull pasticcia al via ma mette in campo una supremazia netta che gli consente di cogliere la prima vittoria in carriera nonostante un drive through. Sul podio anche Vettel e la Ferrari di Massa. Non bene le Brawn GP. Ko Hamilton e Raikkonen.

    PARTENZA. Hamilton parte a razzo ma arriva largo alla prima curva dalla quale esce con la ruota posteriore bucata. La sua corsa finisce lì poiché pur proseguendo, si trova presto doppiato. Sempre al via scintille tra Webber e Barrichello con l’australiano partito dalla pole che, per impedire il sorpasso al brasiliano con il quale condivideva la prima fila finisce col dargli una ruotata senza conseguenze per entrambi. Buono scatto anche delle Ferrari.

    GIRO 01. Al termine del primo giro la classifica vede Barrichello davanti a Webber, Kovalainen, Massa, Button, Vettel, Raikkonen, Sutil, Rosberg e Kubica per quanto riguarda la top ten.

    GIRO 02. Button supera Massa ma si blocca dietro ad un Kovalainen in formato Safety Car che crea un gruppetto composto anche dal brasiliano della Ferrari e da Vettel.

    GIRO 10. Mark Webber, sotto investigazione, si becca un drive through per la scorrettezza al via nei confronti di Barrichello.

    GIRO 13. Pit stop per Button

    GIRO 14. Pit stop per Barrichello. Webber esegue il drive through.

    GIRO 15. Pit stop per Kovalainen che esce dalle prime posizioni.

    GIRO 18. Button rimonta e supera Buemi ed Heidfeld.

    GIRO 19. Pit stop per Webber.

    GIRO 22. Pit stop per Vettel.

    GIRO 23. Pit stop per Kubica.

    GIRO 24. Pit stop per Raikkonen.

    GIRO 25. Pit stop per Massa.

    GIRO 26. Pit stop per Heidfeld e Piquet.

    GIRO 27. Pit stop per Sutil che rientrando in pista si tocca con Raikkonen e rovina l’ala anteriore. Il pilote tedesco è costretto e rientrare nuovamente ai box il giro seguente ed esce dalla zona punti. A separarlo dal miglior risultato in carriera, c’è ancora una volta il finlandese delle Ferrari.

    GIRO 29. Pit stop per Rosberg.

    GIRO 31. Pit stop per Button.

    GIRO 32. Pit stop per Barrichello. I meccanici hanno difficoltà nell’inserire il bocchettone della benzina ed il pilota di San Paolo perde pochi ma importanti secondi.

    GIRO 34. Raikkonen si ritira per problemi al motore. La Germania continua ad essere una tappa sfortunata per il pilota Ferrari.

    GIRO 37. Webber fa segnare il giro più veloce. Nonostante la penalità, l’australiano ha un vantaggio di circa venti secondi sul compagno Vettel che occupa la seconda posizione. Al terzo posto stazione Felipe Massa che segue il tedesco ad un secondo. Quarto è Rosberg che guida un gruppetto composto da Barrichello e Button. in zona punti anche Alonso e Kovalainen.

    GIRO 43. Secondo e ultimo pit stop per Webber.

    GIRO 44. Secondo e ultimo pit stop per Vettel.

    GIRO 45. Secondo e ultimo pit stop per Massa.

    GIRO 46. Secondo e ultimo pit stop per Alonso.

    GIRO 47. Secondo e ultimo pit stop per Rosberg.

    GIRO 50. Terzo e ultimo pit stop per Barrichello.

    GIRO 51. Terzo e ultimo pit stop per Button che supera d’un soffio Barrichello. E’ un’altra magia di Mr. Brawn che, pur toppando alla grande la strategia delle 3 soste, regala comunque un fondamentale punto in più al suo leader del mondiale. A 9 giri dalla fine, la classifica dei primi dieci vede Webber, Vettel, Massa, Rosberg, Button, Barrichello, Alonso, Kovalainen, Glock e Heidfeld. Le posizioni sono consolidate ad eccezione della sesta piazza con Alonso, autore persino del giro più veloce, che tallona Barrichello e con Glock che fa altrettanto nei confronti di Kovalainen per l’ottavo posto.

    BANDIERA A SCACCHI. Al giro 60 è Mark Webber a passare per primo sul traguardo. Il pilota australiano conquista la prima vittoria in carriera. E’ doppietta per la Red Bull con il secondo posto di Sebastian Vettel. Festa anche in Ferrari per il secondo podio stagionale, il primo per Felipe Massa. Quarto posto per Nico Rosberg che chiude davanti a Jenson Button e Rubens Barrichello. Alonso è settimo. Kovalainen, ottavo, rompe il digiuno della McLaren.

    GP Germania F1 2009: ordine di arrivo

    1 M. Webber Red Bull 1:36:43.310

    2 S. Vettel Red Bull + 9.252

    3 F. Massa Ferrari + 15.906

    4 N. Rosberg Williams + 21.099

    5 J. Button Brawn GP + 23.609

    6 R. Barrichello Brawn GP + 24.468

    7 F. Alonso Renault F1 + 24.888

    8 H. Kovalainen McLaren + 58.692

    9 T. Glock Toyota + 1:01.457

    10 N. Heidfeld BMW Sauber + 1:01.925

    11 K. Nakajima Williams + 1:02.327

    12 G. Fisichella Force India F1 + 1:02.876

    13 N. Piquet jr. Renault F1 + 1:08.328

    14 R. Kubica BMW Sauber + 1:09.555

    15 A. Sutil Force India F1 + 1:11.941

    16 S. Buemi Scuderia Toro Rosso + 1:30.225

    17 J. Trulli Toyota + 1:30.970

    18 L. Hamilton McLaren + 1 laps

    Foto: www.gpupdate.net