GP Germania F1 2013, cameraman colpito dalla ruota di Webber durante il pit stop [VIDEO]

Le immagini video in diretta del pit stop di Mark Webber con tanto di ruota impazzita che si stacca dalla Red Bull e colpisce il cameraman nella pit lane fanno veramente impressione

da , il

    GP Germania F1 2013, cameraman colpito dalla ruota di Webber durante il pit stop [VIDEO]

    Le immagini video in diretta del pit stop di Mark Webber con tanto di ruota impazzita che si stacca dalla Red Bull e colpisce il cameraman nella pit lane fanno veramente impressione. Sapere che se la caverà, invece, riesce persino a strapparci un mezzo sorriso. La scena, infatti, è degna delle migliori comiche alla Stanlio & Ollio. Siamo al giro 9 del GP di Germania 2013 di F1. Il pilota australiano effettua il primo cambio gomme della gara. Qualcosa non va per il verso giusto sulla posteriore destra. Il meccanico sta ancora lavorando sul fissaggio dello pneumatico quando Webber riparte improvvisamente. Le falangi dell’uomo del team sono salve ma pochi metri dopo arriva il peggio: la ruota si stacca e si trasforma in una palla da bowling umano! I meccanici della Lotus riescono ad evitarla con destrezza ma non fa altrettanto un cameraman (Paul Allen) che si trovava in quel momento di spalle. Colpito alla nuca cade a terra come un birillo. Miracolosamente resta cosciente. La voci che arrivano dal Nurburgring sono confortanti. Non dovrebbe aver riportato nessun serio danno. Ecco il video

    Dal video si notano due particolari interessanti: la partenza improvvisa di Mark Webber mentre il meccanico sta ancora tentando di fissare la ruota posteriore destra ed il modo nel quale la gomma colpisce il cameraman alle spalle trovandolo del tutto impreparato all’impatto. Il nome del malcapitato è Paul Allen e fa parte del gruppo di lavoro della FOM (Formula One Management) di Bernie Ecclestone che ha l’esclusiva per ciò che concerne le riprese in pista. Rimasto sempre cosciente, dopo i primi soccorsi al centro medico del circuito è stato trasferito all’ospedale di Coblenza dove resterà in osservazione per alcuni giorni. In ogni caso, le sue condizioni non preoccupano i medici. La FIA ha fatto sapere che ha riportato commozione cerebrale, clavicola e due costole rotte più qualche contusione.

    Alla fine l’australiano riesce pure a riprendere la gara ed a concludere in zona punti. Per l’episodio, la Red Bull è stata semplicemente multata di 30.000 Euro. Qui trovi la cronaca integrale del GP di Germania 2013 di F1. Qui i commenti degli uomini Red Bull e del vincitore Sebastian Vettel.