Prove libere 2 GP Germania F1 2016, risultati: Rosberg c’è. Red Bull forte sul passo gara, non la Ferrari [FOTO]

Secondo turno di prove per chiudere il venerdì a Hockenheim

da , il

    Prove libere 2 GP Germania 2016. Ribadiscono una superiorità netta sul giro singolo, le due Mercedes. E si conferma ancora Nico Rosberg davanti a Lewis Hamilton. E’ venerdì, i valori assoluti arriveranno domani, perché oggi tanti hanno girato con motori usati e ancora altro arriverà in termini di velocità sul giro. Terzo chiude Sebastian Vettel, autore di un gran giro con gomma supermorbida, sul giro singolo, meglio delle due Red Bull. Non esaltante il passo gara di Raikkonen, molto più lento degli avversari con le Pirelli rosse. Ed è in questa configurazione che le Red Bull sono apparse ultracompetitive, mantenendo lo stesso ritmo delle Mercedes. Da segnalare una conferma nella top ten, quella delle due McLaren, capaci di stare sui tempi delle Force India e davanti alle Toro Rosso e Williams, in forte difficoltà nel venerdì di Hockenheim. Problemi, però, per Alonso e Button, che non hanno poruto simulare il passo gara

    In prospettiva gran premio, le Mercedes e le Red Bull sono apparse sullo stesso piano. Rosberg ha saputo staccare tempi migliori con le morbide, imitato da Ricciardo, altamente competitivo. Maggiori difficoltà per le Ferrari, non veloci come sul giro secco con entrambi i piloti. Per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Germania F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca della sessione

    a cura di: Fabiano Polimeni

    Classifica prove libere 2 GP Germania F1 2016

    15:25 – Altro 20″2 di Ricciardo, 20″7 di Verstappen, 21″0 di Rosberg e 20″8 di Hamilton. Tempi da bilanciare con un po’ di traffico in pista. Attenzione però al box Mclaren, dove Alonso e Button non hanno effettuato il long run e sono fermi a 21 e 16 giri in tutto questo pomeriggio. Problemi e sostituzione di power unit?

    15:23 – Ricciardo: 1’19″8 con gomma morbida. Cede 2 decimi appena al miglior giro di Rosberg a inizio stint. Poi sale a 21″0, Verstappen fa 20″7, Rosberg 20″4. Mancano ormai pochi minuti alla chiusura, il quadro sempra oramai delineato.

    15:20 – Dovessimo tirare le prime somme su questo long run, diremmo che Rosberg ha dimostrato di avere un po’ di margine su Hamilton, specialmente con gomma morbida. Equivalenti sulle supermorbide. Sorprendente la velocità Red Bull, molto molto competitive con entrambe le mescole. Ferrari in difficoltà, con gomma supermorbida Raikkonen ha girato molto lentamente, Vettel con le morbide non ha convinto del tutto, mentre Raikkonen sembra avere un passo migliore che con le Pirelli rosse

    15:18 – 1’20″0 di Hamilton al primo giro lanciato con la gialla, contro il 19″medio di Rosberg. Nico ora si è stabilizzato sul 20′”6, Verstappen fa 20″3, ottima Red Bull. Raikkonen è salito a 21″1, Vettel 21″8. Ferrari lente, al netto del dubbio sulla differenza di benzina tra Vettel e gli altri, perché Seb ha girato meno con questa gomma e dovrebbe avere più carburante

    15:14 – Rosberg sale a 1’20″0, contro il 21″5 e 22″1 di Vettel. Raikkonen con la morbida fa un buon 1’20″6, ma a parità di benzina con Rosberg, rimedia 6 decimi di ritardo. Aspettiamo di leggere il primo tempo del long run con la morbida di Hamilton, arriverà a breve

    15:12 – Causa bloccaggio in frenata, Vettel ha spiattellato l’anteriore destra e dovrà rientrare per cambiare gomme e passare alle supermorbide. Non molto indicativi questi giri con le morbide. Ecco il riferimento con Pirelli gialla: 1’19″906! Nico Rosberg stampa un super tempo con una gomma vecchia di 10 giri. Vettel marcia in 21″8. Ora Verstappen con gomma gialla, imitato da Raikkonen.

    15:09 – Mercedes ai box, Rosberg passa alle morbide. Vettel ora fa 21″9, contro il 22″0 di Verstappen e 21″0 di Ricciardo con la supersoft. Raikkonen gira sempre sul 21″9 con le Pirelli rosse. Hamilton aspetta ancora nel garage, non torna subito a girare.

    Dopo un lungo, Ricciardo realizza un gran tempo: 20″5.

    15:07 – Secondo passaggio sul 21″4 per Vettel. Ammesso che stia girando con il pieno e nelle stesse condizioni delle Mercedes, sarebbe un ottimo passo, visto il delta di prestazione intorno al secondo derivante dalla sola mescola

    15:06 – Ecco Vettel, inizia la simulazione gara da 1’21″032. Rosberg adesso gira sul 20″8, Hamilton è salito a 21″3, Verstappen conferma di essere molto a proprio agio e ottiene 20″7 contro il 21″0 di Ricciardo

    15:03 – Verstappen rapidissimo: 1’20″1 contro il 20″6 a cui è salito ora Rosberg. Raikkonen inchiodato sul 22″1, poi 21″9. Aspettiamo i primi tempi indicativi di Vettel con le morbide

    14:59 – Altro 21″4 di Raikkonen, ha il ritmo della Force India per ora. Le Mercedes e le Red Bull, invece, girano tutte sul 20″ medio. Sempre 20″5 Rosberg, 20″6 Hamilton, 20″4 Verstappen e 20″3 Ricciardo.

    14:58 – Vettel differenzia il lavoro, parte per una simulazione con gomma morbida.

    14:57 – Ancora 21″4 di Raikkonen, seguito addirittura da 22″0. Le Mercedes sono stabili sul 20″3 e 20″4, Rosberg e Hamilton. Hulkenberg passa in 21″3, come Perez. Bottas 21″3. Seguiamo Raikkonen, per capire se c’è un crollo della gomma o si tratta di solo alcuni giri, ecco Gené rivela che Kimi ha indicato un problema con la macchina, però gli ingegneri hanno dato l’ok per proseguire. Hamilton ancora 20″5, Verstappen gira bene in 20″4, Raikkonen non riesce a scendere in 21″5, non un gran ritmo

    14:53 – Si parte da un 20″650 di Raikkonen con gomma supermorbida usata, in quello che può sembrare uno stint di simulazione gara. Hamilton stampa un gran 19″7, ora Kimi sale a 21″3 (causa lungo), con 21″4 di Hulkenberg, 21″9 di Button e 21″0 di Perez. Rosberg parte da 1’20″2

    14:49 – Tornano in pista le Mercedes, Raikkonen, Button, le Force India e le Willams, oltre a Vettel. Vedremo chi tra questi inizierà il long run con tanta benzina

    14:45 – Un ottimo giro di Vettel, che riesce a mettersi davanti alle Red Bull. Si è rilanciato per un secondo tentativo e migliora di pochi centesimi il primo settore, là dove paga maggiormente la Rossa. Il tratto centrale invece resta allineato al tempo del primo tentativo, mentre nel T3 la gomma non dà più la prestazione e resta con il crono precedente

    14:43 – Sainz scalza Kvyat dalla top ten virtuale, fa meglio di 25 millesimi. Alonso al secondo tentativo migliora, mentre Vettel fa 16″8 nel primo settore, non è molto veloce se confrontato con il 16″4 di Rosberg. Affronta il T2 e passa in 35″5, molto meglio, solo 1 decimo dal record di Nico,aspettiamo il T3, dove Rosberg fa 23″7 e Vettel 23″8: gran giro di Sebastian, chiude in 1’16″208, solo 6 decimi, in gran parte rimediati nel primo settore

    14:40 - Kvyat sale nono, a 1″7 da Rosberg, Alonso è davanti, cede 2 decimi circa a Button, settimo. Restiamo in attesa di Sainz e Vettel, Seb è sceso ora in pista

    14:38 – Dopo il giro veloce tutti i primi 10 sono tornati ai box. Aspettiamo di capire quanto vale Vettel, le Toro Rosso e Alonso con gomma supersoft, tranne Seb, che aspetta ancora, gli altri sono ora sul tracciato

    14:35 – Red Bull bassissima, tocca entrando nel Motodrom la RB12 di Ricciardo. Hamilton si lancia ma lascia 1 decimo al tempo di Rosberg nel primo settore di pista, altri 2 li cede nel T2, dovrebbe essere dietro a Nico: 1.16″008, 394 millesimi di distacco, poi Verstappen a 8 decimi, 34 millesimi davanti a Ricciardo, seguito da Raikkonen, Hulkenberg, Button, Perez, Bottas, Ericsson. Ferrari e Red Bull vicinissime

    14:33 – Stanno tornando tutti in pista con gomma supermorbida. Raikkonen fa il secondo tentativo e lima ancora dei centesimi nel T1, rispetto al tempo del mattino ha migliorato di 3 decimi finora. Ricciardo è vicino ai tempi di Kimi nel primo settore, che però non fa il suo miglior parziale nel T2. Rosberg stacca il riferimento assoluto adesso nel primo intermedio: 16″462. Gran differenza, già 3 decimi di margine sulla Ferrari. Ancora intermedio fucisa nel T2 per Rosberg. Intanto Ricciardo fa 1’16″490, 22 millesimi davanti a Raikkonen. Rosberg cancella entrambi, 1’15″614

    14:30 – Raikkonen prkimo e secondo settore record, Button è molto vicino e fa il terzo tempo in 1’17″0, ma Kimi stampa 1’16″512. Non si segnalano al momento ulteriori progressi. Purtroppo sono solo 269 i millesimi tra Ferrari e Force India. Vedremo se Kimi farà un secondo giro veloce, migliorando il primo tentativo.

    14:28 – Raikkonen e Button ci daranno interessanti riscontri adesso, mescola supermorbida, vedremo se il caldo superiore questo pomeriggio inciderà sui tempi o se verrà migliorato il crono di stamane da 1’15″5. Hulkenberg record nei primi due settori, chiude il giro e vale 1’16″781

    14:26 – Insolita fase di stallo in pista, ecco adesso Hulkenberg,, anche lui con le Pirelli rosse. Haryanto è balzato ottavo con la gomma più prestazioale, girando in 1’18″591. Wehrlein e Perez seguono Hulkenberg

    14:23 – Stamane la Ferrari aveva lavorato solo sulle supermorbide, Gené spiega che entrambi i piloti hanno trovato molta meno aderenza con questa tipologia di gomma, da qui la spiegazione ritardo importante accusato: 1″3 da Raikkonen. Haryanto torna a girare, resta l’unico e gira con la supermorbida

    14:20 – Su Hockenheim cala il silenzio. Tutti i piloti sono fermi ai box

    14:18 – Con gomma morbida, la velocità Ferrari non è stata esaltante, ma non sarà la gomma per tentare il giro da qualifica in Q3. Andranno riconsiderate le Pirelli gialle più tardi, nel long run. Adesso aspettiamo il run con supermorbide

    14:16 – Vedremo dopo questo primo run delle due Ferrari se il comportamento della macchina è migliorato, stamane si cercava l’equilibrio dell’assetto tra il primo settore (e il secondo) e il terzo. Rosberg ottiene il record di questo pomeriggio nel T1, Hamilton si ferma a 1 decimo, ecco Nico chiudere in 1’17″415, precede di 154 millesimi Ricciardo e 5 decimi Verstappen. Hamilton risponde, record con margine nel T2, vedremo come chiuderà l’ultimo settore, ancora record: 1’17″067, 348 millesimi meglio di Rosberg

    14:12 – Red Bull davanti a tutti, Ricciardo in 1’17″716, poi Verstappen a 2 decimi e Rosberg a 6. Hamilton è ancora su un giro lento. Tutti i piloti sono in pista con gomme morbide

    14:10 – Hulkenberg è in corsa per un miglioramento ma peggiora nell’ultimo settore, nulla di fatto. Verstappen adesso marca il record nel T1, tutti sono in pista, tranne le McLaren, Magnussen e Haryanto

    14:09 – Tempi alti al momento per i ferraristi, non sembrano girare in configurazione da gara. Via radio dicono a Raikkonen che la direzione gara vigilerà più intensamente sul rispetto dei limiti della pista in questa sessione.

    14:07 – Hulkenberg abbassa il limite a 1’18″363, mentre le Ferrari si lanciano per il secondo tentativo veloce ed entrambi i piloti stanno abbassando i propri intertempi, ma nel T2 e T3 Vettel non migliora, così come Raikkonen nel solo T3.

    14:03 - Nasr primo tempo del pomeriggio, appena 1’21″1, aspettiamo le Ferrari, arriva Vettel con 1’18″433, ma c’è Raikkonen più rapido nel T1, non nel T2, così eccolo a 57 millesimi da Seb. Girano adesso anche le Force India e McLarene, aspettano ancora Red Bull, Williams, Mercedes

    14:00 – Pitlane aperta, via alle prove libere 2 a Hockenheim. Vettel subito in pista, gomma morbida per lui. Presenti anche le Sauber e le Haas, poi le due Manor e, adesso, Raikkonen

    13:57 – «Più o meno buona la macchina, sembra che siamo la quarta squadra più veloce, speriamo di confermarci ora e fare un buon week end», commenta Alonso, oggi 35 anni

    13:50 - L’asfalto ha raggiunto i 38° C, temperatura importante per capire il degrado della gomma con il pieno di carburante, nella simulazione di long run

    Libere 1, Rosberg mette tutti in fila

    Aspettando le prove libere 1, metti alla prova la tua conoscenza sul GP di Germania con il nostro Quiz

    Vettel: “Sapevo non avrei vinto subito” | I risultati delle prove libere 1

    13:00 – Di nuovo benvenuti, appassionati di Formula 1. Dopo il primo assaggio del tracciato effettuato stamane, si torna in pista a Hockenheim per le libere 2. Restate aggiornati con la nostra cronaca in diretta