GP Germania F1 2016. Vettel: Ferrari fuori dalla finestra di funzionamento. Raikkonen: “Mancato grip”

Entrambi i piloti non lamentano grandi problemi sulla SF16-H se non una generale assenza di aderenza

da , il

    GP Germania F1 2016. Vettel: Ferrari fuori dalla finestra di funzionamento. Raikkonen: “Mancato grip”

    Alla vigilia sembrava che Hockenheim potesse favorire la Ferrari più della Red Bull, ma le qualifiche del Gran Premio di Germania 2016 tracciano un quadro molto diverso. Se sul passo gara abbiamo già apprezzato al venerdì la forza di Ricciardo e Verstappen, trovarli davanti a Raikkonen e Vettel anche sul giro secco è un po’ una sorpresa. Alla Ferrari è mancato un po’ di tutto, velocità e aderenza, sintetizza Raikkonen. Il divario maggiore lo paga nel settore centrale, che comprende il punto di velocità massima prima del tornantino, la fase di trazione successiva e il misto dell’Arena Mercedes. Gli 8 decimi pronosticati al giovedì da Vettel, come differenza massima delle Ferrari dalle Mercedes a Hockenheim si sono manifestati puntuali. Per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Germania F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    «E’ stata una sessione difficile, ho faticato con il bilanciamento già ieri, non era ideale. Stamattina avevo buone sensazioni ma oggi pomeriggio non è andata per il verso giusto. Ho cercato di fare del mio meglio, la macchina potrebbe essere più veloce, ma non sono riuscito a mettere tutto insieme. Ero contento del giro fatto, non è soddisfacente. Al momento sto cercando di fare del mio meglio, non siamo riusciti a mettere insieme tutto, la macchina può essere più veloce ma non siamo riusciti a metterla nella giusta finestra. Sarà dura riuscire a superare le Red Bull anche se domani andrà meglio. Sarà interessante, siamo più veloci sul passo gara. Non ci aspettavamo nulla prima della qualifica, pensavamo di essere più forti rispetto all’Ungheria, purtroppo però non siamo riusciti a sfruttare al meglio la macchina. Non ho avuto un risultato ideale, la corsa però è domani, ripeto. Dobbiamo capire cos’è successo, certo non possiamo modificare la macchina ma fare qualcosa», ha commentato Seb.

    Rosberg in pole, Ferrari dietro alle Red Bull

    Chi ha tirato fuori il massimo dalla SF16-H ed è riuscito a tenersi dietro Vettel è Kimi Raikkonen. Non recrimina su particolari problemi, se non quella mancanza di di velocità generale e grip: «Almeno oggi è andata così, domani potrebbe essere diverso. Possiamo semplicemente fare del nostro meglio e accettare la sfida per domani. Il mio assetto era a posto, la macchina è andata bene per tutto il week end, ci manca un po’ di aderenza per essere più veloci, non mi lamento dell’assetto, servirebbe solo un po’ più di grip. Abbiamo fatto qualcosa di buono ma non possiamo essere soddisfatti L’ultimo giro non è stato ideale, abbiamo faticato nel Q3, nel complesso la macchina si è comportata bene».