GP Giappone F1 2013, gara: Vettel vince anche a Suzuka! Ferrari 4a con Alonso [FOTO]

Vettel vince il Gran Premio del Giappone 2013 di F1

da , il

    GP Giappone F1 2013, gara: diretta LIVE da Suzuka [FOTO]

    Sebastian Vettel vince il Gran Premio del Giappone 2013 di F1. Sul circuito di Suzuka la Red Bull si complica le cose in partenza ma poi riesce a ristabilire i valori in campo sulla distanza. Deluso di giornata è Mark Webber. Nonostante il secondo posto, dà l’impressione di regalare il successo al compagno di squadra a causa di una tattica a tre soste che non convince affatto! Romain Grosjean completa il podio. A punti vanno Alonso, Raikkonen, Hulkenberg, Gutierrez, Rosberg, Button e Massa. Si ritira ad inizio gara Hamilton per i danni subiti dalla sua macchina dopo una foratura alla gomma posteriore destra.

    GP Giappone F1 2013: ordine di arrivo

    1. Vettel Red Bull-Renault 1h37.410s

    2. Webber Red Bull-Renault +7.1s

    3. Grosjean Lotus-Renault +9.9s

    4. Alonso Ferrari +45.6s

    5. Raikkonen Lotus-Renault +47.3s

    6. Hulkenberg Sauber-Ferrari +51.6s

    7. Gutierrez Sauber-Ferrari +1m11.6s

    8. Rosberg Mercedes +1m12.0s

    9. Button McLaren-Mercedes +1m20.8s

    10. Massa Ferrari +1m29.2s

    11. Di Resta Force India-Mercedes +1m38.5s

    12. Vergne Toro Rosso-Ferrari +1 lap

    13. Ricciardo Toro Rosso-Ferrari +1 lap

    14. Sutil Force India-Mercedes +1 lap

    15. Perez McLaren-Mercedes +1 lap

    16. Maldonado Williams-Renault +1 lap

    17. Bottas Williams-Renault +1 lap

    18. Pic Caterham-Renault +1 lap

    19. Chilton Marussia-Cosworth +1 lap

    Giro più veloce: Mark Webber, 1m34.587s

    Classifica piloti F1 2013 dopo 15 eventi

    1. Vettel 297

    2. Alonso 207

    3. Raikkonen 177

    4. Hamilton 151

    5. Webber 148

    6. Rosberg 126

    7. Massa 90

    8. Grosjean 87

    9. Button 60

    10. Hulkenberg 49

    11. Di Resta 36

    12. Sutil 26

    13. Perez 23

    14. Ricciardo 18

    15. Vergne 13

    16. Gutierrez 6

    17. Maldonado 1

    Classifica costruttori F1 2013 dopo 15 eventi

    1. Red Bull-Renault 445

    2. Ferrari 297

    3. Mercedes 277

    4. Lotus-Renault 264

    5. McLaren-Mercedes 83

    6. Force India-Mercedes 62

    7. Sauber-Ferrari 55

    8. Toro Rosso-Ferrari 31

    9. Williams-Renault 1

    GP Giappone F1 2013: cronaca gara

    GIRO 53/53. E’ Sebastian Vettel il primo a passare sotto alla bandiera a scacchi del Gran Premio del Giappone 2013 di F1. Sul podio salgono anche Webber e Grosjean. A punti vanno Alonso, Raikkonen, Hulkenberg, Gutierrez, Rosberg, Button e Massa. Ritirato ad inizio gara Hamilton per i danni subiti dalla sua macchina dopo una foratura alla gomma posteriore destra. Nel prossimo Gran Premio d’India, Vettel sarà campione del mondo matematicamente già solo arrivando in 5a posizione. Questa la classifica finale.

    gp giappone f1 2013 gara live giro53

    GIRO 51/53. Webber ce la fa ora! Ma è troppo tardi per pensare alla vittoria. Raikkonen intanto supera Hulkenberg alla chicane del triangolo ed è 5°.

    GIRO 50/53. Niente da fare per Webber che non riesce a sfruttare neppure alcuni doppiati…

    GIRO 48/53. A 5 giri dalla fine, Webber resta bloccato ancora dietro a Grosjean.

    GIRO 47/53. Webber non va a segno neppure nel secondo tentativo su Grosjean. Vettel, intanto, si allontana. Ora ha 7” a 6 giri dalla fine. Difficile, quindi, che la vittoria sia a rischio.

    GIRO 46/53. Rosberg passa Massa ed è 8°. Webber ci prova con Grosjean ma deve desistere.

    GIRO 45/53. Alonso ce la fa! Supera Hulkenberg in fondo al rettilineo dei box. Dopo quasi due gare se si considera anche il GP di Corea…

    GIRO 44/53. Vettel ha 4” su Grosjean e 7” su Webber che ora avrà vita facile a passare il francese e poi se la giocherà con il compagno di box. Hulkenberg è quarto a 37” che ha in scia Alonso e Raikkonen. Più staccato, a 63” c’è Gutierrez che precede Massa, Rosberg, Di Resta, Button e Ricciardo, fuori dalla top ten, sono comunque attaccati.

    GIRO 43/53. Perez rimedia una foratura dopo un contatto con l’ala anteriore di Rosberg mentre erano in lotta per la 9a posizione.

    GIRO 42/53. Ecco il pit stop di Webber che monta gomme Medium. Anche Rosberg e Button fanno l’ultima sosta.

    GIRO 41/53. Vettel passa Grosjean con strabiliante facilità e si mette all’inseguimento di Webber ben sapendo che, in attesa del pit stop del collega, è virtualmente già in testa al GP del Giappone.

    GIRO 40/53. Questa la situazione in classifica, in attesa che Webber faccia il suo ultimo pit stop. L’australiano, ormai è chiaro, è su tre soste.

    gp giappone f1 2013 gara live giro40

    GIRO 39/53. Webber ora guida la gara con 14” su Grosjean e 16” su Vettel che farà di tutto per passare il francese forte anche del fatto che le sue gomme hanno 8 giri in meno sulle spalle…

    GIRO 38/53. Gutierrez supera Vergne ed ora è 9°.

    GIRO 37/53. Come un anno fa, Vettel fa il pit stop al giro 37! Raikkonen, intanto, dalla 6a posizione si porta in scia di Alonso e tallona lo spagnolo dimostrando che, se fosse partito bene, sarebbe stato un serio candidato per la vittoria…

    GIRO 33/53. In attesa del pit stop di Vettel, facciamo il punto. Il tedesco ha 10” su Webber e 20” su Grosjean. Il compagno di box gli recupera 1” al giro mentre Grosjean lima solo qualche decimo. Se Webber riuscirà ad arrivare in fondo alla gara con queste gomme, ha la vittoria in tasca, perché si troverà al comando della corsa dopo il secondo pit stop di Vettel.

    GIRO 32/53. Penalità anche per Massa che ha superato il limite di velocità in corsia box.

    GIRO 31/53. Pit stop di Raikkonen che ritorna in 7a posizione. Drive through per Ricciardo che ha superato Di Resta uscendo fuori dalla linea della pista.

    GIRO 30/53. Pit stop di Alonso che resta sulle Hard e rientra dietro al solito Hulkenberg! Vettel prosegue…

    GIRO 29/53. Pit stop di Grosjean. La Lotus prova a rispondere alla Red Bull ma è troppo tardi perché Webber ora è davanti al francese! Anche Hulkenberg cambia gomme. Hard per tutti.

    GIRO 28/53. Pit stop di Massa che resta sulle Hard.

    GIRO 27/53. Proviamo a fare il punto prima che arrivino gli altri pit stop. Grosjean ha 1” su Vettel e 17” su Webber che, però, ha già fatto il suo 2° pit stop e sta recuperando 1” al giro con pista libera. Hulk è a 30” con Alonso subito dietro. Massa è a 36 secondi tallonati da Raikkonen. Rosberg è 11°.

    GIRO 26/53. Succede di nuovo: Vettel ha pista libera e dà un colpetto di gas dimostrando di essere 1” al giro più veloce di Grosjean. Non è ancora chiaro se la mossa di far fermare Webber al giro 25 sia stata una genialata o un errore grave…

    GIRO 25/53. Falso allarme: Webber spingeva solo perché aveva in programma un pit stop che effettua adesso (gomme Hard)! Anche Rosberg fa il secondo cambio gomme e torna sulle Medium.

    GIRO 24/53. Finalmente Webber rompe gli indugi e prova ad attaccare Grosjean che, sulla carta, pare essere circa mezzo secondo più lento della Red Bull.

    GIRO 22/53. Questa la nuova classifica. Da notare come la presenza di Ricciardo dietro a Vettel per alcuni giri abbia consentito ai primi tre di prendere il largo!

    gp giappone f1 2013 gara live giro22

    GIRO 21/53. Ricciardo ora viene passato da Hulk e Alonso mentre dietro di loro grande bagarre con molti piloti ravvicinati. L’australiano della Toro Rosso aiuta a rimettere ordine togliendosi dai piedi e facendo il suo primo pit stop!

    GIRO 20/53. Ricciardo gira sull’1’40” mentre i primi tre sono sull’1’37”.

    GIRO 19/53. Alonso supera Massa!

    GIRO 18/53. Arrivati ad un terzo di gara, un’annotazione è doverosa: questo Gran Premio sta prendendo una natura letteralmente ridicola. I primi tre piloti, anziché darsi battaglia in pista, stanno attenti a tenere 2” di distacco da chi precede per non rovinare le gomme! Fortunatamente qualcuno più dietro non obbedisce a questa regola come Hulkenebrg che tallona Ricciardo e si difende da Massa e Alonso alle sue spalle. Ma stiamo parlando delle posizioni di rincalzo. Il podio è letteralmente congelato!

    GIRO 16/53. Dopo il drive through, Rosberg svicola in 12a posizione. Vettel ha qualche secondo di svantaggio e può scatenarsi con dei giri veloci recuperando, in un paio di giri, il gap che lo divide da Webber.

    GIRO 15/53. Drive through per Rosberg (causa unsafe release) che sconterà entro tre giri. Questa la nuova classifica dopo i pit stop. Da notare che la Ferrari ora si trova con entrambi i piloti dietro a Hulkenberg. Ricciardo è l’unico che deve ancora fare il primo pit stop.

    gp giappone f1 2013 gara live giro15

    GIRO 14/53. Pit stop di Vettel. Grosjean torna al comando davanti a Webber ed al tedesco.

    GIRO 13/53. Pit stop di Alonso. Solo Vettel è ancora senza soste oltre a Ricciardo che è partito con gomme Hard.

    GIRO 12/53. Pit stop di Grosjean e Rosberg. Alla ripartenza il tedesco della Mercedes rischia il contatto con Perez. Il team potrà essere sanzionato per unsafe release…

    GIRO 11/53. Iniziano i pit stop per i big: i primi a fermarsi sono Webber, Massa e Raikkonen. Tutti passano alle Hard. Si viene a sapere che ci sono problemi di comunicazioni radio per le due Ferrari.

    GIRO 10/53. Dopo 10 giri. Ecco i distacchi e la classifica.

    gp giappone f1 2013 gara live giro10

    GIRO 08/53. Errore di Rosberg che va largo ad una curva e consente a Massa ed Alonso di arrivargli in scia. Lo spagnolo, intanto, si fa ancora vedere negli specchietti del brasiliano che, però, non lascia strada. Alcuni piloti delle retrovie, tra i quali Button, fanno il primo pit stop e passano alle gomme Hard.

    GIRO 07/53. Hamilton ritorna al box per la seconda volta. Stavolta si ritira!

    GIRO 06/53. Raikkonen supera Button di forza in fondo al rettilineo principale. Ora è decimo. Anche per Webber arriva la stessa indicazione via radio:”Se non puoi superare Grosjean, metti un gap di 2” ed avvicinati solo alla fine dello stint per preservare le gomme posteriori”.

    GIRO 05/53. Via radio il team dice a Vettel di allontanarsi da Webber e mettere 2” tra lui ed il compagno per evitare di stressare troppo le gomme.

    GIRO 04/53. Alonso è solo a 3 decimi da Massa ma non riesce a superarlo.

    GIRO 02/53. Da notare che Alonso è riuscito a scavalcare subito Hulkenberg mentre Raikkonen è scivolato indietro. Grosjean ha approfittato della situazione per portarsi in vetta ed ora procede tallonato da Webber e Vettel

    GIRO 01/53. Vetture schierate, sale la tensione. Si spengono i semafori… piloti PARTITI!! … Webber scatta male, Grosjean si porta al comando. Hamilton è ultimo con problemi alla gomam posteriore che probabilmente ha toccato l’ala anteriore di Vettel che si lamenta di qualcosa che non va! Il box, però, gli dice che non si vedono danni e gli chiedono di proseguire. Van der Garde e Bianchi sono fuori per incidente alla prima curva…

    Questa la classifica dopo il primo giro.

    gp giappone f1 2013 gara live giro1

    GP Giappone F1 2013: cronaca pre-gara

    ORE 08:00 Inizia adesso il giro di formazione! Tutti i piloti hanno scelto gomme Medium per questo primo stint ad eccezione di Pic e Ricciardo.

    ORE 07:58 Pic si è beccato un drive through da scontare a inizio gara per non essersi fermato ieri alle verifiche tecniche.

    ORE 07:57 La pit lane si sta sgomberando. A breve solo i meccanici saranno rimasti accanto alle monoposto, pronti a togliere le termocoperte…

    ORE 07:55 Aggiorniamo la finestra meteo: oggi abbiamo 25°C di temperatura dell’aria e 37°C di temperatura sull’asfalto. Il vento è moderato e spinge ancora a favore dei rettilinei principali.

    ORE 07:52 Come ieri, anche oggi vogliamo mandare un saluto a Maria De Villota scomparsa a causa di un aneurisma mentre si trovava in un hotel di Siviglia per una conferenza. Qui abbiamo preparato una sua biografia. A fine gara, pare ci sarà un suo ricordo anche a Suzuka affidato ai piloti sul podio.

    ORE 07:50 10 minuti al via…

    ORE 07:47 Niki Lauda:”Come andrà la gara? Dipende da chi sarà primo tra Webber e Vettel dopo la prima curva. Secondo me Vettel non regalerà nulla. Vuole essere davanti per vincere anche il campionato approfittando del fatto che Alonso possa avere problemi. Noi speriamo di fare bene soprattutto se la Ferrari dovesse restare indietro”.

    ORE 07:46 Forse c’è qualche problema per Felipe Massa che parla animosamente con il suo ingegnere di pista. Intervistato dalla RAI, però, si cuce la bocca:”Mi piace molto la pista, speriamo di fare un buon lavoro per la gara”. Poi scappa.

    ORE 07:45 Boullier sulla griglia di partenza:”L’asfalto è molto abrasivo, penso che sarà importante la gestione delle gomme. Dobbiamo ancora capire se potremmo fare 2 pit stop o dovremmo farne 3. Realisticamente sarà difficile superare le Red Bull. Cercheremo di fare il meglio possibile”

    ORE 07:44 Stefano Domenicali dal box:”Per motivi precauzionali abbiamo cambiato il Kers di Alonso. Per il resto, adesso dobbiamo vedere come saranno i primi giri che determineranno le posizioni. Poi dovremo gestire il degrado e trovare il buco giusto per fare il pit stop e non rientrare nel traffico”.

    ORE 07:42 Ricordiamo che Sebastian Vettel può laurearsi campione del mondo qui con 4 gare d’anticipo a patto che vinca il Gran Premio e Alonso si classifichi nono o peggio.

    ORE 07:40 La gara della Ferrari non si preannuncia facile. Qui le parole di Domenicali e Alonso.

    ORE 07:37 Ultimi aggiornamenti sul problema al Kers di Vettel. In Red Bull dicono che il pacchetto è stato sostituito interamente per precauzione. In ogni caso, il team lo ha avvisato che, qualora avverta delle anomalie, dovrà fare a meno del dispositivo. In questo senso, gli austriaci sperano che Webber riesca – una volta tanto – a fare una buona partenza per potersi andare a prendere la prima vittoria dell’anno. L’ultima, probabilmente, della sua carriera in Formula 1.

    ORE 07:34 Paul Hembery della Pirelli:”La temperatura della pista oggi è molto simile a quella di ieri. Prevediamo due soste con le gomme Medium che reggeranno per un massimo di 18 giri mentre le Hard saranno al loro ottimo fino ai 21″.

    ORE 07:33 Più interessante cosa è accaduto ieri. Già nelle prove libere 3 si erano visti dei problemi al Kers per Vettel. Problemi che sono proseguiti in qualifica ed hanno consentito a Webber di saltare in pole position.

    ORE 07:31 Per sapere cosa è successo fino ad oggi durante il weekend del GP del Giappone, qui potete leggere la cronaca della prima sessione di prove libere. Qui, invece, c’è il racconto della seconda sessione.

    ORE 07:30 Pit lane aperta, le macchine iniziano a schierarsi in griglia di partenza.

    ORE 07:28 Il finlandese parla del suo ritorno in Ferrari:”Sono molto felice di tornare. Ci sono state tante chiacchiere ma non è vero che ci siamo lasciati male. Sono state scritte tante cose non vere su questa storia. Il prossimo anno cambieranno tante cose e mi auguro che torneremo al vertice”.

    ORE 07:25 Kimi Raikkonen rassicura:”I problemi alla schiena sono migliorati molto rispetto a Singapore anche se non sono del tutto scomparsi”.

    ORE 07:22 Pat Fry della Ferrari conferma che l’obiettivo è quello di chiudere al secondo posto nel mondiale:”La Mercedes è stata più veloce di noi tutto l’anno in qualifica ma nel passo gara noi siamo stati fino ad oggi più costanti”.

    ORE 07:20 Ricordiamo che le mescole portate in pista dalla Pirelli sono le Hard e le Medium, vale a dire le più dure dell’intera gamma 2013.

    ORE 07:15 45 minuti al via del Gran Premio. Tra Giappone i Italia ci sono 7 ore di fuso orario.

    ORE 07:10 Appassionati di Formula 1 benvenuti alla web cronaca in diretta LIVE del Gran Premio del Giappone 2013 di F1. Per restare aggiornati in tempo reale su ciò che accade sul circuito di Suzuka è sufficiente ricaricare minuto dopo minuto questa pagina. Dando un’occhiata alla griglia di partenza, troviamo Mark Webber in pole position. Al suo fianco c’è Sebastian Vettel che si presenta con un Kers nuovamente sostituito dopo i problemi delle qualifiche. La seconda fila è occupata da Hamilton e Grosjean seguiti da Massa, Rosberg, Hulkenberg, Alonso, Raikkonen e Button.