Gp Giappone F1 2014, conferenza stampa: Vettel “Ferrari? penso alla gara” [FOTO]

da , il

    La conferenza stampa della gara di Suzuka ha visto protagonisti, tra gli altri, Sebastian Vettel e Jenson Button. Il pilota della Red Bull ha voluto spiegare, ancora una volta, la sua posizione riguardo alla prossima stagione. Anche il pilota inglese della McLaren, che potrebbe essere tagliato dalla nuova McLaren Honda, sta meditando sul suo futuro. Intanto il meteo sta preoccupando e non poco tutto il circus. Un tifone si dovrebbe abbattere nei prossimi giorni sulla pista di Suzuka.

    “I rumors in questa parte di stagione ci sono sempre stati” ha esordito Sebastian Vettel riguardo un suo possibile approdo in Ferrari dalla prossima stagione ” attualmente il cambio scuderia non è qualcosa che ho in mente, sono concentrato solo sulla gara”.

    Il quattro volte campione del mondo tedesco, alle prese con una stagione difficile avara di soddisfazioni, nell’ultimo Gran Premio ha conquistato il secondo posto finale: “Voglio confermare quanto fatto a Singapore, e vorrei raggiungere un’altra volta il podio. Il potenziale Red Bull per fare bene anche qui c’è tutto. Sono fiducioso che si possa raggiungere un buon traguardo sul tracciato giapponese“.

    Protagonista in conferenza stampa anche l’inglese della McLaren Jenson Button. Il britannico è l’ago della bilancia del mercato 2015. La nuova McLaren Honda non lo vuole, la Ferrari ci pensa e lui non si sbilancia: “”Il mio futuro sarà deciso molto presto, ma non posso parlare di niente ora. McLaren o nulla in F1? Credo che continuare sarebbe la scelta migliore.”

    L’ex campione del mondo si è poi soffermato sul rischio meteo: “mi auguro si riesca a correre anche se questo possibile tifone sta spaventando un po’ tutti qui. Speriamo non colpisca troppo la pista.”

    Anche Nico Hulkenberg è stato intervistato durante la conferenza stampa di presentazione. Il pilota della Force India non sta attraversando un ottimo momento. Dopo la pausa estiva non son riuscito a trovare lo stesso ritmo in gara che avevo prima mentre il mio compagno di box è riuscito ad andare meglio di me. Se però analizziamo attentamente, ho sbagliato io in Ungheria, a Spa ho avuto un problema, a Monza non eravamo competitivi ed infine a Singapore abbiamo avuto un altro weekend difficile. Spero che le prossime gare torni un po’ di fortuna anche a noi.” Una battuta anche per Kamui Kobayashi, pilota giapponese, pronto al suo Gran Premio di casa: “Sono molto felice dell’affetto del popolo giapponese nei miei confronti. Spero di riuscire a regalare una soddisfazione a questa gente. Il rientro in pista, dalla prossima stagione della Honda, sarà molto importante per tutto il Giappone in quanto è un popolo che ama la Formula 1 e tutto il Circus”.