GP Giappone F1 2015, risultati gara: Hamilton vince ed eguaglia Senna [FOTO]

Il via alle 7:00 a Suzuka: alta tensione Rosberg-Hamilton alla prima curva

da , il

    Torna il dominio Mercedes, com’era prevedibile. Il Gran Premio del Giappone 2015 a Suzuka rimette in ordine le cose, dopo l’exploit Ferrari a Singapore. Hamilton vola, si prende la vittoria – eguagliando Senna – e precede Nico Rosberg, costretto agli straordinari per superare Bottas prima e Vettel poi, causa partenza buona ma resistenza debole a un Hamilton aggressivo in curva 2, che l’ha accompagnato sul cordolo esterno con le maniere forti. C’è una Ferrari a podio, quella di Vettel, intelligente a spingere quando era necessario e conservare le gomme quando ha capito che non c’era nulla da fare contro Hamilton: praticamente da subito. Raikkonen è protagonista di una buona gara, abile a scavalcare Bottas con l’aiuto del box. Una Ferrari che ottiene il massimo possibile viste le premesse di una pista ostica per la SF15-T. La Williams termina con il solo Bottas a punti, dopo che Massa e Ricciardo si sono toccati in partenza, con doppia foratura a rovinare le rispettive gare.

    Chapeau per Nico Hulkenberg, che partiva indietro e finisce ottimo sesto, davanti alle Lotus e le Toro Rosso. Segui con noi la gara della MotoGP Aragon 2015!

    La cronaca della gara

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA GP GIAPPONE F1 2015

    53/53 – Hamilton vince il Gran Premio del Giappone 2015! 41ma vittoria in carriera, eguaglia i successi di Senna! A podio Rosberg e Vettel

    51/53 – Raikkonen doppia Ericsson alla chicane e Kvyat è lesto ad approfittarne, affiancare la Sauber e passare: 13mo. Davanti, Hamilton ha 17″ su Rosberg, 19″ su Vettel, 32″ su Raikkonen, 34″ su Bottas, 54″ su Hulkemberg, 1’08″ su Grosjean, 1’11″ su Maldonado, 1’32″ su Verstappen e Sainz doppiato.

    Ritiro di Nasr

    49/53 – Resiste Alonso 11mo, dietro Perez ha passato Ericsson e Kvyat adesso è a 2 decimi dalla Sauber, con Ricciardo a 6 decimi dall’altra Red Bull. Bel sorpasso di Perez in uscita dalla Spoon Curve

    45/53 – Verstappen prende e fulmina Sainz alla chicane, è nono. Dietro, battaglia Ericsson-Perez per la 12ma posizione mentre Kvyat è a 3 decimi dalla Force India ma con gravi problemi ai freni. Davanti tutto invariato.

    40/53 – Complici i doppiaggi, Vettel recupera 6 decimi a Rosberg e si porta a 1 secondi.

    39/53 - Fase di doppiaggi per Hamilton e Rosberg, il divario tra i due resta di 9″9, Vettel si porta a 1″7 da Nico. Effettuata la seconda tornata di pit per tutti i primi 10, abbiamo Bottas, Hulkenberg, Grosjean, Maldonado, Sainz e Verstappen dietro la Ferrari, tutti molto staccati. Occhio a Verstappen, 2.6 da Sainz. Alonso resiste, ottimo 11mo con quel bidone che è la McLaren-Honda.

    35/53 - Giochi decisi per il podio, i distacchi sono tutti consolidati. Hamilton ha 10″ su Rosberg, 12″6 su Vettel e 26″5 su Raikkonen. Ferrari nella posizione che era realistico attendersi a Suzuka, con il “compito” di stare davanti alla Williams portato a termine

    33/53 - Super-crono di Hamilton: 1.36.145. Perez è nono, dal box gli dicono di spingere al massimo e sfruttare la gomma, prima della sosta. Si ferma Grosjean

    classifica gp giappone f1 2015 suzuka (3)

    31/53 - Hamilton al box. Una posizione guadagnata con Raikkonen, una persa con Vettel, in casa Ferrari. Rosberg ottiene il giro record, 1.37.147. Al box anche Hulkenberg, torna momentaneamente dietro le Lotus, che devono ancora fermarsi.

    30/53 – Vettel si ferma subito, Rosberg fa due settori record nel T2 e T3 e passa davanti a Sebastian. Due Mercedes al comando.

    29/53 - Si fermano insieme Rosberg e Bottas, Valtteri copia Kimi, Rosberg prova ad approfittare anticipando Vettel. Raikkonen è passato! Ha preso la posizione alla Williams.

    28/53 - Raikkonen al box, seguito da Alonso. Kimi prova ad approfittare della gomma fresca per balzare davanti a Bottas, vedremo se riuscirà. Ancora gomme dure per Raikkonen

    27/53 – “Motore di GP2″. Ecco cos’è il motore Honda per Alonso. Assolutamente ragione, manda messaggi di fuoco ai giapponesi.

    Si ferma Sainz per la seconda sosta, seguito da Button. I tempi di Vettel e Rosberg sono sovrapponibili, Hamilton controlla. Lotus bene nelle top ten, ma dietro un ottimo Hulkenberg, che torna protagonista

    Sainz aveva l’ala rotta e il box non è stato prontissimo. Ha preso il paletto in ingresso box e non era preventivato il cambio Tanto tempo perso per Carlos, peccato.

    25/53 - Siamo a metà gara e Vettel gestisce bene le gomme dure, girando ora 3 decimi meglio di Rosberg, che ha allargato il gap a 2.3 su Nico. Bottas è a rischio undercut con Raikkonen, 7 decimi li separano. Verstappen passa Alonso sul dritto con il Drs, entrando in curva 1: decimo, dietro Sainz.

    23/53 – Vettel si porta ora sui tempi di Rosberg, quando sono 1.9 secondi a dividere i due. Hamilton è fuori portata, Raikkonen segue Bottas, come Sainz con Maldonado. Verstappen è a 4 decimi da Alonso ma non ha lo spunto per passare

    20/53 - Davanti vola Hamilton, fa il record in 1.37.961. Vettel deve guardarsi da Rosberg, che gira 5 decimi più forte. Seconda sosta di Kvyat, era in bagarre con Verstappen alle sue spalle. Bottas deve guardarsi da Raikkonen, solo 7 decimi di divario e Kimi sta girando oltre mezzo secondo più veloce. Hulkenberg è a 8.9 dalla Ferrari, con margine su Grosjean, Maldonado e Sainz. Alonso è ancora nella top ten, 1.2 su Verstappen

    17/53 - Bel sorpasso di Rosberg alla chicane, passa terzo e con 4.7 secondi da Vettel. Entrambi hanno gomme dure. Giro record di Hamilton: 1.38.121, Rosberg fa 1.38.3, Vettel 1.39.3, Raikkonen 1.39.0.

    La cronaca della gara

    classifica gp giappone f1 2015 suzuka (2)

    16/53 – Pit di Hamilton. Torna in pista indisturbato, primo. Raikkonen stacca un ottimo 1.39.3, ma è Sainz a fare il giro record, 1.38.6 per lo spagnolo, nono. Rosberg ha 4 decimi di ritardo da Bottas, Kvyat 9 da Alonso e dietro ha Verstappen a 3 decimi

    15/53 – Cambio gomme per Rosberg, resta solo Hamilton tra i primi dieci. Buon 39.4 di Vettel con gomme dure, stesso tempo per Bottas ma con le medie. Rosberg torna in pista quarto, sempre dietro la Williams

    14/53 – Vettel resta davanti a Bottas e a differenza della Williams monta gomme dure. Hamilton e Rosberg sono davanti a tutti, Raikkonen terzo si ferma in questo passaggio, seguito da Sainz. Ritornano in pista quinto Kimi, conservando la posizione. Sainz è nono, dietro le Lotus e davanti a Perez, che si era fermato al primo giro

    12/53 – Pit di Maldonado, torna in pista dietro Grosjean. Rosberg spinge forte per provare a scavalcare Bottas. Decadono i tempi di Vettel, ha girato in 41.0 contro il 40.0 di Hamilton e il 39.8 di Rosberg. Si ferma infatti al termine del giro il ferrarista

    11/53 – Pit anticipato rispetto alle previsioni per Bottas e Grosjean, rientrano in pista settimo e decimo, tra loro si trovano Ericsson e Hulkenberg, che ha guadagnato la posizione sul francese

    9/53 – Sosta per Verstappen, era in bagarre con Nasr senza riuscire a passare. In testa Hamilton gira con un passo 4-5 decimi più veloce di Vettel, che si trova a 5.2 secondi. Bottas è a 4.8 dalla Ferrari, Rosberg è 1.6 dietro e con 2 secondi su Raikkonen. Pit anche Per Hulkenberg, era nono, imitato da Nasr e Button.

    8/53 – Pitstop anticipato per Kvyat, monta le dure

    7/53 - A Rosberg, in scia a Bottas, dicono che le temperature del motore sono troppo alte, Nico è costretto ad allontanarsi dalla Williams e si porta a 1.8

    5/53 – Alonso cede la posizione anche a Ericsson. Rosberg continua a essere a 5 decimi da Bottas, mentre Hulkenberg è vicino a Maldonado, così come Verstappen a Nasr, per giocarsi la 12ma posizione. Hamilton ha compiuto due giri rapidi e ha spinto indietro Vettel a 3.7.

    classifica gp giappone f1 2015 suzuka

    4/53 – Sarà gara da valutare sul passo e finora, dopo 4 giri, abbiamo solo 6 centesimi a dividere Hamilton da Vettel. Rosberg chiede un po’ di boost extra al propulsore, per poter attaccare Bottas, 6 decimi davanti. Sainz è riuscito a passare Alonso, Verstappen ha attaccato e superato Button, messo a sandwich con Nasr

    3/53 – Bene Vettel, gira a 2 decimi da Hamilton e si allarga il divario su Bottas, a 1.9. Rosberg è quarto, con 1.2 dal finlandese.

    2/53 - Subito 39.6 di Hamilton, contro 40.2 di Vettel, 2.2 secondi di gap tra i due. Sono rientrati ai box Massa e Ricciardo, prima era toccato a Perez. Grande primo giro di Alonso, è nono a 1 secondo da Hulkenberg e con 3 decimi su Sainz.

    1/53 – Parte il Gran Premio del Giappone, Rosberg scatta bene ma in curva 2 viene portato all’esterno da Hamilton, che fa il ritmo, seguito da Vettel e Bottas, poi Rosberg, Raikkonen, Grosjean, Maldonado, Hulkenberg, Alonso e Sainz nella top ten. Problemi per Massa, va molto lentamente. Ricciardo è sprofondato in fondo al gruppo, via radio dice di avere una foratura. Era partito bene Rosberg, poi Hamilton ha tenuto giù in curva 2, allargando verso il cordolo e portando fuori Rosberg

    L’anteprima

    7:00 – Inizia il giro di formazione del Gran Premio del Giappone a Suzuka!

    6:58 - Solo Button ed Ericsson partono con gomme dure, dalla 14ma posizione. Kvyat scatterà dai box

    6:53 - A pochi minuti dal via abbiamo l’asfalto a 42° C, temperatura molto elevata, teoricamente a vantaggio della Ferrari.

    6:45 – «C’è un punto interrogativo sulla strategia, ma sarà uguale per tutti. Speriamo di azzeccare tutto», spiega Bottas

    6:35 – La temperatura dell’asfalto sarà la più alta del week end, visto il sole a far crescere i valori: un dettaglio cruciale per valutare il degrado delle gomme medie e dure

    6:30 - Pitlane aperta, mezz’ora e prenderà il via Gran Premio del Giappone. Prove di partenza per Bottas in fondo alla corsia box

    6:15 – Tra poco aprirà la pitlane e i piloti inizieranno a schierarsi in griglia. Un’incertezza per tutti i piloti è legata al comportamento delle gomme Pirelli nel primo stint, con macchina carica di carburante e gomme medie, non avendo potuto verificare un vero long run al venerdì. Nelle libere 3, pochi giri con pieno di benzina hanno detto che la Ferrari sembra essere più veloce di Williams e Red Bull, mentre la Mercedes è sembrata avere un vantaggio importante

    6:00 – Quando manca un’ora al via del Gran Premio del Giappone, parliamo di strategie. Bel tempo e sole sulla pista, le possibilità che piova sono davvero limitatissime, inesistenti. La Pirelli prevede una tattica generalizzata su due soste, con partenza su gomme medie, ancora medie tra il giro 16 e il 18, poi gomme dure tra il giro 33 e 35. Chi partirà dopo la 10ma posizione potrebbe azzardare altre soluzioni, così come chi rimonterà dal fondo

    5:40 - Daniil Kvyat partirà dai box perché dopo l’incidente in Q3 ha dovuto sostituire il telaio della Red Bull, pesantemente danneggiata. Vediamo qual è la griglia di partenza

    GRIGLIA DI PARTENZA

    1. Rosberg

    2. Hamilton

    3. Bottas

    4. Vettel

    5. Massa

    6. Raikkonen

    7. Ricciardo

    8. Grosjean

    9. Perez

    10. Sainz

    11. Maldonado

    12. Alonso

    13. Hulkenberg

    14. Button

    15. Ericsson

    16. Nasr

    17. Verstappen

    18. Stevens

    19.Rossi

    – Kvyat

    5:30 - Buongiorno amici appassionati di Formula 1. Inizia la nostra marcia di avvicinamento al Gran Premio del Giappone 2015, con il via previsto alle 7:00.