GP Giappone F1 2016, qualifiche Mercedes. Hamilton: “Un errore mi è costato la pole”

GP Giappone F1 2016, qualifiche Mercedes. Hamilton: “Un errore mi è costato la pole”

Nel tratto centrale Rosberg ha costruito il vantaggio che è valso la pole

da in Circuito Suzuka F1, Formula 1 2017, GP Giappone F1, Interviste Piloti F1, Lewis Hamilton, Mercedes F1, Qualifiche F1
Ultimo aggiornamento:
    GP Giappone F1 2016, qualifiche Mercedes. Hamilton: “Un errore mi è costato la pole”

    Ti aspetti che facciano la differenza, come sempre, però nelle qualifiche del Gran Premio del Giappone 2016 non accade. Tre decimi tra la pole e i primi inseguitori sono un margine risicatissimo, soprattutto su un tracciato impegnativo, che richiede potenza dal motore, equilibrio aerodinamico, bontà del telaio. Nico Rosberg stacca la pole a Suzuka, precede di un nulla Hamilton, 13 millesimi che, tradotti in spazio, sui 5.800 metri del tracciato, equivalgono a poco più di 80 centimetri. Inutile cercare spiegazioni al perché la concorrenza sia così vicina, in fondo è meglio per lo spettacolo. Razionalmente viene però da chiedersi quanto sia merito degli altri, il ritardo contenuto, e quanto, magari, frutto di un approccio più cauto sulla power unit da parte della Mercedes. Dettaglio da considerare. Per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Giappone F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Non c’è un settore evidente nel quale Rosberg stacca Raikkonen, forse nel secondo, dove riesce anche a stare davanti a Hamilton, altrimenti appaiato (o davanti) negli altri due intertempi. «Tutto il giro è andato bene, ho migliorato abbastanza nel primo e nell’ultimo settore. Sono sorpreso del divario, pensavo saremmo stati un po’ più davanti. La vittoria si costruisce in qualifica poi domani c’è tutto il lavoro da fare, tra strategia e passo gara sarà interessante.
    Finora è stato un buon week end, mi sono sentito bene in pista. Il finale delle qualifiche è stato intento ma le sensazioni sono state belle. Sapevo che se avessi fatto il mio lavoro e messo insieme un giro accettabile allora sarebbe bastato, alla fine ho provato a farlo»
    , racconta Nico.

    Qualifiche: Rosberg per un soffio, Raikkonen super| Vettel e Raikkonen in coro: “Macchina veloce, bella sorpresa”

    Nelle ultime tre edizioni del Gran Premio del Giappone, tre pole position per il tedesco.

    Mai la vittoria, domani proverà a capovolgere la serie storica. Quanto a Hamilton, recrimina su una sbavatura nel tratto centrale, che è costata la pole: «Se penso al mio giro, probabilmente ho fatto un errore in curva 8, dovrei aver perso lì la pole. Sono contento, però, del giro fatto. Nico ha fatto un ottimo lavoro finora, è molto veloce, il gap sarebbe potuto essere molto più grande e ho lavorato sodo per ridurlo, riuscendoci. Cercherò di tradurre 80 centimetri di distacco in 8 metri di vantaggio domani. In generale non è stato un week end facile, non così forte come l’ultimo».

    479

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Suzuka F1Formula 1 2017GP Giappone F1Interviste Piloti F1Lewis HamiltonMercedes F1Qualifiche F1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI