GP Giappone F1 2016, qualifiche Red Bull. Verstappen e Ricciardo: “Strategia cruciale”

GP Giappone F1 2016, qualifiche Red Bull. Verstappen e Ricciardo: “Strategia cruciale”

Risultato in qualifica al di sotto delle attese per la Red Bull, che guarda alla gara per recuperare sulla Ferrari

da in Circuito Suzuka F1, Daniel Ricciardo, Formula 1 2017, GP Giappone F1, Interviste Piloti F1, Max Verstappen, Qualifiche F1, Red Bull F1
Ultimo aggiornamento:
    GP Giappone F1 2016, qualifiche Red Bull. Verstappen e Ricciardo: “Strategia cruciale”

    Tanto la Ferrari ha sorpreso in positivo nelle qualifiche del GP del Giappone 2016, tanto ha deluso la Red Bull. E’ una pista che può considerarsi molto favorevole alla RB12 e il ritmo gara espresso al venerdì l’ha confermato, tuttavia, quando è stato il momento di giocarsi la posizione in griglia, Verstappen e Ricciardo hanno dovuto fare i conti con una Ferrari più veloce e competitiva. I migliori intertempi della Q3 dicono come le Red Bull siano state davanti nel primo tratto, molto meno di quanto non fosse prevedibile (inferiore ai 2 centesimi il divario tra Verstappen e Raikkonen), abbiano pagato dazio nel settore centrale specialmente, con 1 decimo rifilato da Vettel a Ricciardo e pagato un altro decimo secco nel T3, Raikkonen su Verstappen. Per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Giappone F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Avranno il vantaggio di guadagnare la posizione di Vettel domani in partenza e potranno affidarsi al ritmo del long run per guardare al podio. Non sarà una cavalcata facile, tuttavia. «Sarà molto interessante, il passo dei primi tre team è ravvicinato e si deciderà tanto con la strategia. Saremo tutti molto vicini e su questa pista non è semplice sorpassare, si tratterà di far funzionare al meglio la strategia e purtroppo la pioggia qui vicino non è prevista arrivi in gara», commenta Verstappen.

    Qualifiche: Rosberg per un soffio, Raikkonen super| Vettel e Raikkonen in coro: “Macchina veloce, bella sorpresa”| Hamilton: “Un errore mi è costato la pole”

    Fa un’analisi più dettagliata su cosa non abbia funzionato, Ricciardo: «Non ha avuto la velocità sul rettilineo anche rispetto a Max, non so come mai.

    Settimana scorsa c’era, ma oggi in rettilineo c’è una differenza più grande, non so come mai, ma in qualifica non c’è stato niente da fare, è frustrante. Il giro non era male, nel secondo run della Q3 ho spinto nel T1, poi le gomme si sono rovinate, ho spinto troppo e alla fine non sono riuscito a fare di più.
    Per domani mi sento bene, sono curioso sulle Mercedes, sulla loro power unit, non so quanto perderanno, sarà interessante, io mi sento bene sui long run e spero ci sia una gran battaglia per la vittoria tra le prime sei macchine. Con la strategia si può fare qualcosa di diverso, per me due soft e una hard o una soft e due hard, non è scontata»
    .

    519

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Suzuka F1Daniel RicciardoFormula 1 2017GP Giappone F1Interviste Piloti F1Max VerstappenQualifiche F1Red Bull F1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI