GP Gran Bretagna F1 2011: vince Alonso, Ferrari superiore alla Red Bull

Formula 1 2011: un grande Fernando Alonso ed una fantastica Ferrari vincono il Gran Premio di Gran Bretagna

da , il

    fernando alonso ferrari silverstone f1 2011

    Uno strepitoso Fernando Alonso porta la Ferrari alla prima vittoria della stagione 2011 di Formula 1. E quello di Gran Bretagna, quello sul teoricamente non favorevole circuito di Silverstone, il Gran Premio giusto. In una gara incerta che inizia con pista umida, lo spagnolo è fenomenale nel massimizzare il potenziale a propria disposizione. La Red Bull serve il successo al team italiano quando commette un errore al box che rallenta Vettel. Il tedesco conclude al secondo posto ma l’impressione è che poco avrebbe potuto fare per contenere Alonso. Sul podio sale anche Mark Webber. A punti Hamilton, Massa, Rosberg, Perez, Heidfeld, Schumacher e Alguersuari.

    PARTENZA. Pista umida, si parte con gomme intermedie. Webber è in pole position seguito da Vettel, Alonso, Massa, Button, Di Resta, Maldonado, Kobayashi, Rosberg e Hamilton. Allo spegnersi dei semafori l’australiano della Red Bull è superato dal compagno di squadra. Alonso conserva la terza posizione con Button dietro di lui. Hamilton è già settimo.

    GIRO 02. Hamilton scatenato sorpassa anche Paul Di Resta ed il compagno Jenson Button che poche curve prima era stato passato da Massa.

    GIRO 09. Schumacher sperona Kobayashi. Sarà penalizzato con uno stop&go. Il tedesco entra al box e monta per primo le gomme slick facendo segnare tempi sul giro interessanti.

    GIRO 12. Pit stop per Button. L’inglese prova a giocare d’anticipo con le slick. Gli altri lo imitano a breve.

    GIRO 13. Pit stop per Webber, Alonso e Hamilton.

    GIRO 14. Pit stop per Vettel e Massa. La classifica vede Vettel al comando seguito da Webber, Alonso, Hamilton, Massa e Button.

    GIRO 15. Button supera Massa, Hamilton supera Alonso.

    GIRO 24. Alonso si scatena. Recupera su Hamilton e lo sorpassa con una gran manovra all’esterno. Il pilota McLaren effettua il secondo pit stop.

    GIRO 26. Secondo pit stop per Webber, Massa e Button. Alonso prosegue a stampare giri record.

    GIRO 27. Secondo pit stop per Vettel e Alonso. I meccanici del tedesco hanno un indecisione ed il pilota Ferrari lo supera in pit lane trovandosi al comando della gara. A pista libera Alonso mostra un passo di oltre un secondo al giro più veloce dei rivali e prende il largo. La nuova classifica dei primi dieci è la seguente Alonso, Hamilton che rallenta Vettel, Webber, Button, Massa, Rosberg, Perez, Sutil e Petrov.

    GIRO 36. Terzo pit stop per Vettel che anticipa la sosta nel tentativo di recuperare terreno senza il tappo rappresentato da Hamilton.

    GIRO 37. Terzo pit stop per Hamilton che risponde così a Vettel ma ormai il tedesco gli è davanti.

    GIRO 38. Terzo pit stop per Webber.

    GIRO 39. Terzo pit stop per Alonso e Button. I meccanici McLaren non avvitano la ruota anteriore destra dell’inglese che è costretto al clamoroso ritiro.

    GIRO 41. Terzo pit stop per Massa. La nuova classifica dei primi dieci è la seguente: Alonso, Vettel, Hamilton, Webber, Massa, Rosberg, Perez, Heidfeld, Schumacher e Alguersuari.

    GIRO 45. Webber supera Hamilton e sale sul podio.

    GIRO 52. E’ Fernando Alonso il primo a passare sotto alla bandiera a scacchi. Il pilota spagnolo sfodera una prestazione mostruosa in particolar modo prima del suo secondo pit stop. Nonostante resti in pista per più tempo degli altri, sbuca davanti a tutti. Sebastian Vettel è secondo con il rammarico dell’errore dei suoi meccanici durante la seconda sosta. Tempi sul giro alla mano, poco avrebbe potuto fare per contenere il ferrarista. Sul podio sale anche Mark Webber che nel finale non attacca il suo compagno. A punti vanno Hamilton, Massa, Rosberg, Perez, Heidfeld, Schumacher e Alguersuari. Bel duello all’ultima curva tra il brasiliano della Ferrari e l’inglese della McLaren.

    GP Gran Bretagna F1 2011: ordine di arrivo

    1. Alonso Ferrari 1h28:41.194

    2. Vettel Red Bull-Renault + 16.511

    3. Webber Red Bull-Renault + 16.947

    4. Hamilton McLaren-Mercedes + 28.986

    5. Massa Ferrari + 29.010

    6. Rosberg Mercedes + 1:00.665

    7. Perez Sauber-Ferrari + 1:05.590

    8. Heidfeld Renault + 1:15.542

    9. Schumacher Mercedes + 1:17.912

    10. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari + 1:19.108

    11. Sutil Force India-Mercedes + 1:19.712

    12. Petrov Renault + 1:20.600

    13. Barrichello Williams-Cosworth + 1 lap

    14. Maldonado Williams-Cosworth + 1 lap

    15. Di Resta Force India-Mercedes + 1 lap

    16. Glock Virgin-Cosworth + 2 laps

    17. D’Ambrosio Virgin-Cosworth + 2 laps

    18. Liuzzi HRT-Cosworth + 2 laps

    19. Ricciardo HRT-Cosworth + 3 laps

    Fastest lap: Alonso, 1:34.908