Gp India F1 2012, qualifiche: Vettel in pole position! Ferrari 5a con Alonso

Formula 1: web cronaca in diretta live per le qualifiche del Gran Premio d'India edizione 2012

da , il

    AP/LaPresse

    Nessuna sorpresa nelle qualifiche del Gran Premio d’India di Formula 1 2012: la pole position va a Sebastian Vettel. La Red Bull conferma il proprio dominio con la seconda posizione di Mark Webber. Nonostante i tanti aggiornamenti portati in pista, non è cambiato nulla in casa Ferrari. Fernando Alonso è solo quinto dietro anche alle due McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button. In ottica campionato, lo scenario sta virando verso una situazione critica per il Cavallino Rampante. A seguire, riportiamo la nostra web cronaca delle tre manche che hanno determinato la griglia di partenza.

    ORE 11.31 – Q3 Nessuno batte Vettel! Webber non combina nulla nel suo ultimo tentativo a causa di un errore di guida e resta secondo, Hamilton sale in terza posizione davanti a Button mentre la terza fila è tutta Ferrari con Alonso più veloce di Massa. Completano la top ten Raikkonen, Perez, Maldonado e Rosberg.

    GP India F1 2012: risultati qualifiche e griglia di partenza

    1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m25.283

    2. Mark Webber Red Bull-Renault 1m25.327 + 0.044

    3. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m25.544 + 0.261

    4. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m25.659 + 0.376

    5. Fernando Alonso Ferrari 1m25.773 + 0.490

    6. Felipe Massa Ferrari 1m25.857 + 0.574

    7. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m26.236 + 0.953

    8. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m26.360 + 1.077

    9. Pastor Maldonado Williams-Renault 1m26.713 + 1.430

    10. Nico Rosberg Mercedes no time

    Q2 cut-off time: 1m26.939s

    11. Romain Grosjean Lotus-Renault 1m26.136s + 0.701

    12. Nico Hulkenberg Force India-Mercede 1m26.241s + 0.806

    13. Bruno Senna Williams-Renault 1m26.331s + 0.896

    14. Michael Schumacher Mercedes 1m26.574s + 1.139

    15. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m26.777s + 1.342

    16. Paul di Resta Force India-Mercede 1m26.989s + 1.554

    17. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m27.219s + 1.784

    Q1 cut-off time: 1m27.517s

    18. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m27.525s + 1.477

    19. Vitaly Petrov Caterham-Renault 1m28.756s + 2.708

    20. Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1m29.500s + 3.452

    21. Timo Glock Marussia-Cosworth 1m29.613s + 3.565

    22. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1m30.592s + 4.544

    23. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m30.593s + 4.545

    24. Charles Pic Marussia-Cosworth 1m30.662s + 4.614

    ORE 11.28 – Q3 Non brilla particolarmente nei primi due settori ma Vettel riesce comunque a saltare davanti a Webber ed a prendersi la pole position provvisoria per un decimo.

    ORE 11.27 – Q3 Ci prepariamo al gran finale. Mancano 2 minuti alla bandiera a scacchi. Button si inserisce davanti ad Alonso.

    ORE 11.25 – Q3 Solo tre piloti hanno fatto segnare un giro cronometrato quando siamo a metà della terza manche. Webber è primo con 1.25.327 seguito da Alonso a 4 decimi e Hamilton a 7.

    ORE 11.23 – Q3 Nonostante non stia girando con gomme fresche, Alonso fa segnare il suo miglior tempo in assoluto: 1.25.773 togliendo un decimo al best time di pochi minuti prima nel Q2. Vettel, intanto, commette un errore e deve abortire il proprio giro lanciato.

    ORE 11.21 – Q3 Hamilton e Alonso sono i primi ad andare in pista. Lo spagnolo monta gomme usate. Fanno altrettanto Vettel, Webber, Maldonado e Rosberg. Il pilota Mercedes, unico, gira con gomme dure.

    ORE 11.20 – Q3 Inizia la terza e decisiva manche delle qualifiche del Gran Premio d’India 2012. 10 macchine, 10 posizioni in griglia di partenza da definire, 10 minuti a disposizione per effettuare i propri tentativi cronometrati.

    ORE 11.14 – Q2 Tutto da rifare per chi si credeva salvo: dalle retrovie salgono avanti alcuni piloti dati per spacciati che trovano nel finale il guizzo decisivo. Maldonado e Perez sono nella top ten. Raikkonen e Massa sono salvi, rispettivamente, per tre e due centesimi. A pagarne le conseguenze sono Grosjean, Hulkenberg, Senna, Schumacher, Ricciardo, Di Resta e Kobayashi: eliminati! Miglior giro per Vettel ma Button gli è dietro di soli 32 millesimi.

    Ecco la classifica degli eliminati che andranno ad occupare dall’11° al 17° posto in griglia di partenza

    11) Grosjean 1m26.136s

    12) Hulkenberg 1m26.241s

    13) Senna 1m26.331s

    14) Schumacher 1m26.574s

    15) Ricciardo 1m26.777s

    16) di Resta 1m26.989s

    17) Kobayashi 1m27.219s.

    ORE 11.12 – Q2 Senna si toglie dalla zona pericolo. Non riesce a fare altrettanto il compagno Maldonado. Massa sale in decima posizione. Il brasiliano della Ferrari è al limite ma ha dalla sua la possibilità di effettuare un altro tentativo.

    ORE 11.10 – Q2 Massa è in ultima posizione. Non ha trovato un giro buono nel primo tentativo e ora si gioca il tutto per tutto. In zona pericolo vanno considerati: Grosjean, Maldonado, Perez, Kobayashi, Di Resta, Ricciardo, Senna, Schumacher, Raikkonen e Hulkenberg.

    ORE 11.06 – Q2 Hamilton ripete quanto fatto in Q1: è velocissimo nel primo tratto ma vanifica tutto con un errore nel secondo. Button, intanto, chiude la sua prestazione in sesta posizione a 9 decimi da Vettel.

    ORE 11.04 – Q2 Alonso sale in quarta posizione a 5 decimi da Vettel. Button scende in pista quando siamo a metà esatta dei 15 minuti a disposizione dei piloti.

    ORE 11.02 – Q2 Dopo che è stato fatto il primo tentativo cronometrato, la classifica vede Vettel al primo posto con 1.25.435 seguito da Webber a 3 decimi, Rosberg a 5, Hamilton a 6. Più staccati, completano la top ten Hulkenberg, Raikkonen, Schumacher, Senna, Ricciardo e Di Resta. Button è ancora fermo al box. Alonso e Massa si stanno ancora preparando al giro buono.

    ORE 10.56 – Q2 Semaforo verde in pit lane: inizia la seconda manche delle qualifiche del Gran Premio d’India. I piloti partono subito con gomme morbide ed entrano in pista timidamente dato che sono ancora esposte le bandiere gialle: i commissari stanno pulendo l’asfalto dalla sabbia portata dentro da Kovalainen al termine della Q3. Si stima che il tempo limite per entrare in Q3 sia attorno al minuto 26 secondi e 3-4 decimi.

    ORE 10.53 – Q1 Bandiera a scacchi esposta: i primi ad essere eliminati sono Pic, Karthikeyan De La Rosa, Glock, Kovalainen, Petrov e Vergne. Il finlandese della Caterham si insabbia nel suo ultimo tentativo ed i commissari sono costretti ad esporre le bandiere gialle. Il miglior giro è, a sorpresa, di Maldonado. Vettel è secondo. Il venezuelano della Williams, però, ha usato un set in più di gomme fresche. Ciò non toglie che oggi la Williams sarà un cliente scomodo per la top ten.

    Questa la classifica degli ultimi 7:

    18) Vergne 1m27.525s

    19) Petrov 1m28.756s

    20) Kovalainen 1m29.500s

    21) Glock 1m29.613s

    22) de la Rosa 1m30.592s

    23) Karthikeyan 1m30.593s

    24) Pic 1m30.662s.

    ORE 10.45 – Q1 5 minuti al termine. La sessione entra nel vivo. Webber si sveglia e sale in terza posizione dietro a Vettel e ad Hamilton che, nel frattempo, ha trovato un giro buono. Alonso è quarto. In zona a rischio eliminazione ci sono Vergne e Ricciardo assieme, ovviamente, ai colleghi di HRT, Marussia e Caterham. Grosjean ha risolto i suoi problemi tecnici e prova a migliorarsi.

    ORE 10.44 – Q1 Cosa succede a Webber? E’ ultimo e continua a girare con intertempi molto alti. Ancora imperfetto Hamilton, altri errori di guida non gli consentono di fare meglio del decimo tempo.

    ORE 10.41 – Q1 Vettel si porta al comando. Alonso sale in seconda posizione. Massa va in testacoda all’ultima curva ma riesce a ripartire senza grossi problemi.

    ORE 10.39 – Q1 Maldonado scavalca Massa e si porta in vetta. L’attenzione, però, è sulla prestazione dei piloti di McLaren e Red Bull. Hamilton, velocissimo nel primo settore, commette un piccolo errore nella fase finale.

    ORE 10.37 – Q1 Anche Webber, Vettel, Hamilton e Button sono in azione. In attesa dei loro miglior giri, la classifica è comandata da Massa seguito da Senna, Raikkonen, Hulkenberg e Alonso.

    ORE 10.36 – Q1 Problema tecnico per Grosjean. Il pilota della Lotus riesce a raggiungere il box ma non sappiamo se sarà in grado di riprendere le qualifiche.

    ORE 10.35 – Q1 Red Bull e McLaren ancora ferme al box. Gli altri sono in pista per segnare i primi giri cronometrati.

    ORE 10.31 – Q1 E’ invevitabilmente la Force India la prima squadra a farsi vedere in pista. Hulkenberg e Di Resta iniziano lo show. Poco pubblico, però, sugli spalti.

    ORE 10.30 – Q1 Via al cronometro! Si comincia con la prima manche. 20 minuti a disposizione dei team. Chi farà compagnia a HRT, Marussia e Caterham nell’occupare le ultime 7 posizioni della griglia di partenza?

    ORE 10.15 Mancano 15 minuti all’inizio delle qualifiche. La temperatura dell’aria è di 36 gradi. Quella dell’asfalto sfiora i 30. Fortunatamente il tasso di umidità è basso, solo 27%.

    LaPresse

    Appassionati di Formula 1, benvenuti alla diretta live delle qualifiche del Gran Premio di India edizione 2012! Derapate.it seguirà l’evento in web cronaca. La prima manche scatterà quando in Italia saranno le ore 10.30. Analizzando l’andamento dell’ultima sessione di prove libere che si è conclusa due ore fa, la lotta per la pole position vede un solo favorito: Sebastian Vettel. Il più accreditato rivale, se non l’unico, del pilota Red Bull, vale a dire Fernando Alonso, è sembrato piuttosto attardato. La Ferrari ha lavorato molto sulle novità tecniche portate sul Buddh Circuit forse non andando mai a cercare la prestazione assoluta. Questa è la speranza dei tifosi italiani i quali, comunque, sanno bene che la miglior caratteristica della F2012 è, semmai, il passo gara.