GP Italia F1 2011, prove libere 2: Vettel precede Hamilton d’un soffio, Ferrari 4a con Massa

Formula 1 2011: resoconto e classifica dei tempi della seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Italia

da , il

    prove libere f1 2011 monza vettel

    Sebastian Vettel più veloce di Lewis Hamilton di 36 millesimi nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Italia di Formula 1. Le Ferrari sono al quarto e quinto tempo con Felipe Massa davanti a a Fernando Alonso. Michael Schumacher, tra i più assidui in pista, sale fino al terzo posto sfruttando il potenziale della Mercedes nei lunghi rettilinei dell’autodromo di Monza. I primi sette sono racchiusi nello spazio di cinque decimi. Gli altri, guidati da Perez con la Sauber accusano più di un secondo.

    PROVE LIBERE F1 – SESSIONE 2. Miglior tempo per Sebastian Vettel che precede di un soffio Lewis Hamilton. La seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Italia vede un gran fermento in pista con i team impegnati nel trovare il setup più soddisfacente nell’atipico tracciato da massime velocità di Monza. Al terzo posto, staccato di 3 decimi dalla vetta si issa Michael Schumacher che tiene dietro Felipe Massa, Fernando Alonso, Mark Webber e Jenson Button. Perez e Kobayashi della Sauber assieme a Bruno Senna con la Lotus Renault completano la top ten.

    GP Italia F1 2011, prove libere 2: classifica dei tempi e giri percorsi

    1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m24.010s 37

    2. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m24.046s + 0.036 21

    3. Michael Schumacher Mercedes 1m24.347s + 0.337 39

    4. Felipe Massa Ferrari 1m24.366s + 0.356 33

    5. Fernando Alonso Ferrari 1m24.433s + 0.423 31

    6. Mark Webber Red Bull-Renault 1m24.468s + 0.458 32

    7. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m24.508s + 0.498 30

    8. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m25.097s + 1.087 39

    9. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m25.182s + 1.172 37

    10. Bruno Senna Renault 1m25.325s + 1.315 38

    11. Vitaly Petrov Renault 1m25.450s + 1.440 31

    12. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m25.496s + 1.486 39

    13. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m25.683s + 1.673 37

    14. Jaime Alguersuari Toro Rosso-Ferrari 1m25.758s + 1.748 29

    15. Rubens Barrichello Williams-Cosworth 1m26.202s + 2.192 36

    16. Pastor Maldonado Williams-Cosworth 1m26.353s + 2.343 40

    17. Sebastien Buemi Toro Rosso-Ferrari 1m28.347s + 4.337 5

    18. Jarno Trulli Lotus-Renault 1m28.559s + 4.549 32

    19. Heikki Kovalainen Lotus-Renault 1m28.605s + 4.595 32

    20. Timo Glock Virgin-Cosworth 1m28.804s + 4.794 25

    21. Tonio Liuzzi HRT-Cosworth 1m29.162s + 5.152 34

    22. Nico Rosberg Mercedes 1m29.184s + 5.174 29

    23. Jerome D’Ambrosio Virgin-Cosworth 1m29.622s + 5.612 34

    24. Daniel Ricciardo HRT-Cosworth 1m29.841s + 5.831 7

    MICHAEL SCHUMACHER. Nico Rosberg non brilla nella classifica dei tempi nonostante abbia da giorni proclamato di aspettarsi una Mercedes GP in grande forma sulla pista italiana. Al suo posto ci pensa Michael Schumacher a tenere alto l’onore teutonico. Il sette volte iridato, però, non si entusiasma più di tanto per l’incursione tra i grandi:“Siamo stabilmente tra la settima e l’ottava posizione. A Monza possiamo sfruttare le nostre buone velocità di punta visto che i circuiti con poche curve per il momento ci hanno sempre favorito. Ma il gap è ampio e non credo che le cose possano cambiare di molto. Siamo ancora la quarta forza del campionato. Vincere a Monza è straordinario ma non penso sia il caso di parlarne. Dobbiamo rimandare al prossimo anno”, ha dichiarato Schumacher.