GP Malesia F1 2014, prove libere 3: Rosberg e Hamilton senza rivali [FOTO]

A Sepang, dopo le prove libere 3 del Gran premio di Malesia 2014, le due Mercedes svelano le proprie carte e sono irraggiungibili per chiunque

da , il

    AP/LaPresse

    Ci si interrogava su quanto si fossero nascoste le Mercedes al venerdì del Gran premio di Malesia 2014. Ecco, dopo le prove libere 3 si scopre il reale vantaggio di Rosberg e Hamilton su tutti gli altri: 1 secondo abbondante. La pole position sarà una questione limitata a loro due, lasciando che la lotta sia tutta per la seconda fila. A sorpresa, ma nemmeno tanto, c’è Raikkonen a guidare la schiera degli altri. Il finlandese si tiene dietro Vettel, Hulkenberg, Ricciardo e Alonso, solo settimo e con 6 decimi di distacco dal compagno di squadra. In difficoltà le due McLaren, con pochi giri all’attivo e un problema di perdita di potenza per Magnussen.

    Alle 9:00 si faranno i giochi per la griglia, con l’incognita meteo, unica variabile a poter togliere una pole all’apparenza già assegnata.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 3 – GP MALESIA F1 2014

    1. Rosberg Mercedes 1:39.008

    2. Hamilton Mercedes 1:39.240

    3. Raikkonen Ferrari 1:40.156

    4. Vettel Red Bull 1:40.387

    5. Hulkenberg Force India 1:40.523

    6. Ricciardo Red Bull 1:40.686

    7. Alonso Ferrari 1:40.736

    8. Massa Williams 1:40.781

    9. Bottas Williams 1:40.891

    10. Perez Force India 1:41.029

    11. Kvyat Toro Rosso 1:41.182

    12. Vergne Toro Rosso 1:41.441

    13. Sutil Sauber 1:41.552

    14. Gutierrez Sauber 1:42.041

    15. Grosjean Lotus 1:42.749

    16. Maldonado Lotus 1:43.539

    17. Chilton Marussia 1:43.977

    18. Bianchi Marussia 1:44.170

    19. Ericsson Caterham 1:44.457

    20. Kobayashi Caterham 1:46.015

    21. Button McLaren

    22. Magnussen McLaren

    6:59 - Prove libere 3 che si avviano alla conclusione. Non ci sarà battaglia per la pole position, perché le Mercedes hanno dimostrato di essere di un’altra categoria. Sempre che non arrivi la pioggia a rimescolare le carte in tavola. Per la seconda fila, invece, da Raikkonen a Bottas potrebbero esserci delle sorprese.

    Stanno per arrivare i tempi delle due Williams con le medie: Massa e Bottas pagano 2 decimi nel T1, ma è il T2 a pesare per più di 9 decimi. Nono Bottas, settimo Massa. Vettel, infine, anche lui simula il giro da qualifica e si colloca quarto a due decimi da Raikkonen, accumulando tutto il ritardo dalle Mercedes Nel T1 e T3.

    6:50 – Grande exploit di Hulkenberg, quarto con 1.40.5 tra le due Ferrari. Ricciardo perde tantissimo nel T1, ma nella parte centrale è a 1 decimo dal record di Hamilton. Perde molto anche nel T3 (sei decimi) e risale in quinta posizione, dietro a Hulkenberg di 1 decimo e avanti ad Alonso di altrettanto. Le velocità massima della Red Bull (circa 16 km/h) confermano il gap nei parziali più veloci.

    6:51 – Ricciardo si lancia con gomme medie. Dovrebbe recuperare 1.5 secondi rispetto al 42.0 attuale.

    Se per la pole non c’è storia, più interessante sarà la battaglia interna. Raikkonen al momento dà 6 decimi ad Alonso, Ricciardo è davanti a Vettel (seppur con un tempo fatto su gomme dure) e Bottas rifila 7 decimi a Massa… McLaren in gran difficoltà, con pochi giri all’attivo (4) per Button e ancora meno Magnussen, che ha accusato un calo di potenza.

    6:46 – In ottica qualifica non sembrano esserci troppe speranze. Rosberg torna sulle gomme dure e prevedibilmente inizierà le ultime valutazioni sul ritmo gara

    Hamilton paga 1 decimo nel T1 a Rosberg, ma lo recupera (33″7) nella zona centrale del circuito. Errore in frenata al tornantino prima della curve veloci nel T2 e tre decimi persi nell’ultimo settore: 1.39.240 e secondo posto per Hamilton

    6:43 – Riferimenti da segnare: T1 25″0 di Rosberg, che fa 33″853 nel T2 e 40″088 nella parte finale. Questi i record al momento. Osservando il secondo giro con gomme medie, nessuno riesce a migliorare. Tocca adesso a Hamilton montare le medie

    Secondo tempo per Alonso, 40.7. Ma è Raikkonen ad andare per il miglior giro, perdendo però 4 decimi da Rosberg nel T1! 1.40.156 per Kimi, scavalcato da Rosberg che fa il giro perfetto, con tre parziali viola e un complessivo di 1.39.008: 1″1

    6:38 – Occhio a Rosberg e Raikkonen, entrambi con gomme medie alla simulazione della qualifica. Anche Alonso con le stesse gomme. Record nel T2 per lo spagnolo, ma è lento nella parte iniziale, dove Raikkonen stampa 25.4

    Tante difficoltà in frenata per Grosjean, al quale viene detto anche di cambiare prima di quanto non stia facendo. Per Ricciardo sembrano esserci prove su un mini long run, l’australiano sta girando sul piede del 42.4 con le dure

    6:31 - Ricciardo sale in quarta posizione con 42.072

    Maldonado è il primo a montare gomme medie. Per la Pirelli, il delta prestazionale tra le due mescole è di 1″1, anche se i migliori hanno ridotto a 7 decimi la differenza sul giro secco

    6:27 - Hulkenberg accusa molto sottosterzo sulle curve veloci e generalmente la Force India è peggiorata rispetto al venerdì. Nuovamente un lungo in staccata alla curva 4 per Hamilton.

    Siamo ancora distanti dal miglior tempo di ieri, appena sotto l’1.40. Hamilton stampa il record (34.3) nel T2 e Button si lamenta dell’aderenza al posteriore della McLaren. La Mercedes chiude il giro con 40.552

    Fuoripista di Hamilton alla curva 4. AL momento tutti i piloti hanno usato solo gomme dure e a Sepang il cielo è carico di nuvole

    6:20 - Alonso fa il suo primo giro cronometrato e va secondo con 42.29, ma è Hamilton a prendersi il miglior tempo: 1.41.246. Poi Rosberg riesce a fare un passaggio veloce pulito e scende sotto l’1.41: 40.946

    Raikkonen in pista, due intertempi record per il finlandese che si candida alla miglior prestazione. Toglie 1 secondo al crono di Massa e fa 1.41.835. Rosberg migliora il T1 di 1 decimo, poi nella parte centrale è protagonista di un errore, proprio mentre Magnussen via radio comunica di avere problemi al motore, con una perdita di potenza

    6:15 - Iniziano a scendere i tempi, con Massa che fa il record nel T2 e T3: 1.42.855, mentre arriva Kvyat, record nel primo settore ma non basta per far meglio del brasiliano

    Ritocca Maldonado il suo tempo: 1.45.211

    6:10 - Maldonado va largo nel T2 e rovina il giro. Anche Grosjean in azione, dopo che ieri la Lotus ha sofferto due ritiri in entrambe le sessioni di libere. Il venezuelano fa 1.49.882 ed è il primo crono. Vettel dice via radio che c’è qualcosa che non è fissato bene dentro l’abitacolo

    6:05 - In pista al momento c’è solo Hamilton per il suo installation lap. Rientra l’inglese ed escono Vettel e Ricciardo, entrambi protagonisti di due prove di partenza

    A Rosberg ricordano che monta già il cambio da usare in gara e nuovo materiale sui freni

    6:00 - Iniziano le libere 3, tutti in pista con gomme dure. L’asfalto è a 49°C con l’aria a 31: valori allineati a quelli delle libere 2

    5:45 – Le previsioni meteo danno rischio pioggia al 70% nel corso delle libere e delle qualifiche, anche se è difficile da credere guardando il sole sopra Sepang…

    5:35 – Appassionati di Formula 1, bentrovati. Sono Fabiano Polimeni (su twitter @fabianopolimeni) e a breve scenderemo nel vivo dell’azione, con le prove libere 3 del gran premio di Malesia 2014.

    [sondaggio id="421"]

    Continua la Fanta F1 di Derapate!

    Dopo l’Australia si va in Malesia per la FantaF1, il tradizionale gioco on line di Derapate.it. Se pensi di poter indovinare chi otterrà la pole e i primi otto classificati di ogni Gran Premio, allora non perdere tempo: farlo è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!