GP Malesia F1 2015, Mercedes: Rosberg punta alla rivincita e ricorda l’invito fatto a Vettel

Formula 1 2015: Rosberg dà appuntamento a Hamilton ed al GP di Malesia per tentare una rivincita contro il compagno di box. Intanto ribadisce l'invito fatto a Vettel per prendere parte alla riunione tecnica Mercedes del venerdì a Sepang

da , il

    In questa stagione 2015 di Formula 1, Nico Rosberg ha un compito arduo da portare a termine: non vuole diventare un secondo pilota di lusso per la Mercedes e per l’intera opinione pubblica del Circus. Ha dimostrato nel 2014 di potersela giocare con Lewis Hamilton ma non gli è riuscito il colpaccio. Perdere anche quest’anno potrebbe avere ripercussioni serie sul proprio blasone e sul prosieguo della carriera. In tal senso, già il Gran Premio di Malesia rappresenta una ghiotta occasione per rimettere in pari il conto dei round tra lui e l’unico avversario per la conquista del titolo mondiale. Per seguire il LIVE della qualifiche del GP Malesia F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Rosberg vuole infastidire Hamilton

    [sondaggio id="447"]

    “A Melbourne abbiamo avuto un weekend fantastico come team - ha dichiarato Nico Rosberg sul sito ufficiale della Mercedes - Lewis era al top della forma e avrei dovuto dare di più da me stesso per riuscire a batterlo. Sono deluso di non aver ripetuto la vittoria del 2014 ma ci sono i presupposti per credere che il prossimo fine settimana in Malesia ci sarà un’altra grande battaglia. Io mi sento pronto per lottare sperando anche di avere altri avversari a metterci sotto pressione per il bene di questo sport e per dare un buon spettacolo ai tanti e appassionati tifosi che ogni anno arrivano sugli spalti”.

    Mercedes convinta di fare un’altra doppietta

    Abbiamo già fatto notare che la Mercedes ha deciso da qualche settimana di fare un tifo sfrenato per la Ferrari. Fino al punto di vedere un Rosberg ansioso di invitare Sebastian Vettel al briefing del venerdì sul circuito di Sepang:“Sono impaziente di accogliere il nostro ospite speciale, Mr. Vettel, alla riunione tecnica del venerdì. Penso che si possa tutti imparare cose interessanti per il fine settimana”, ha ribadito. Impossibile, a questo punto, declinare l’invito da parte del nuovo pilota Ferrari. Questa generosità della stella a tre punte non deve insospettire. Sanno di avere un vantaggio enorme e possono persino permettersi di regalare qualche piccolo segreto alla concorrenza. Purché, s’intende, sia quella più blasonata. Vincere lottando con il Cavallino Rampante rende i successi ancor più magici. Tanto, per ora, i tedeschi non temono nessuno:“Il nostro obiettivo è fare un’altra doppietta davanti ai nostri amici della Petronas - ha ribadito Rosberg – personalmente spero solo che l’ordine d’arrivo dei primi due sia invertito rispetto a due settimane fa”.

    Mercedes tifa Ferrari ma la Williams non sta a guardare

    L’ambizioso obiettivo della Ferrari è quello di monopolizzare la seconda fila e chiudere il GP di Malesia con due Rosse al terzo e quarto posto. Dovranno, però, fare i conti con due Williams molto convinte nei propri mezzi. Scrivo due e sottolineo “due”, poiché in Australia ce n’è stata solo una in azione causa problemi alla schiena che hanno messo KO Valtteri Bottas a poche ore dal via. “Andiamo in Malesia dopo un buon inizio di stagione – ha dichiarato Rob Smedley sul sito internet della scuderia di Grove – in questi giorni abbiamo lavorato duramente per capire come migliorare il pacchetto facendo tesoro dei dati raccolti in Australia. Crediamo che se una pista con tanti curvoni veloci verranno messe ancor più in luce le doti della FW37 per cui siamo impazienti di andare in pista”.