GP Malesia F1 2015, risultati prove libere 2: Hamilton il migliore, Ferrari competitiva [FOTO]

Le prove libere 2 del Gran premio di Malesia 2015 chiudono il venerdì a Sepang. Hamilton davanti a tutti, le Ferrari a rispondere presente. Tempi, foto dalla pista e cronaca minuto per minuto.

da , il

    Prove libere 1 Gp malesia F1 2015 (7)

    E’ Lewis Hamilton a rispondere con il miglior tempo nelle prove libere 2 del Gran premio di Malesia 2015 a Nico Rosberg. Dopo i problemi nelle libere 1, per il campione del mondo c’è un crono di 1.39.790, unico ad abbattere il muro dell’1.40 con gomme medie. E’ riuscito a staccare il giro perfetto, cosa che è mancata ai due ferraristi, rallentati da una bandiera rossa esposta quando Raikkonen e Vettel erano lanciati in simulazione qualifica. Kimi poi ha riprovato, con una gomma non più al massimo delle prestazioni ottenendo il secondo tempo a poco più di tre decimi. E’ una rossa molto competitiva, perché anche sul giro secco sembra più vicina che a Melbourne. Per seguire il LIVE della gara del GP Malesia F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca

    Rosberg è “solo” terzo, seguito da un bravo Kvyat, poi Bottas e Massa e Vettel settimo. Guardando ai riscontri del passo gara, allora si scoprono valori “sorprendenti”, perché Raikkonen è in assoluto il più veloce con gomma media e anche molto regolare; Vettel segna il riferimento con le dure, invece. E le Mercedes? Rosberg dietro a Raikkonen, è un dato di fatto. Hamilton in linea con il finlandese. Parecchio distanti, invece, le Williams, che devono recuperare in vista gran premio. Da segnalare i problemi tecnici sofferti da Grosjean, Ricciardo e Kvyat – il russo solo nel finale di sessione -.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2 GP MALESIA F1 2015

    1º Lewis Hamilton Mercedes 1’39″790 16

    2º Kimi Raikkonen Ferrari 1’40″163 +00″373 28

    3º Nico Rosberg Mercedes 1’40″218 +00″428 26

    4º Daniil Kvyat Red Bull 1’40″346 +00″556 17

    5º Valtteri Bottas Williams 1’40″450 +00″660 30

    6º Felipe Massa Williams 1’40″560 +00″770 26

    7º Sebastian Vettel Ferrari 1’40″652 +00″862 28

    8º Max Verstappen Toro Rosso 1’41″220 +01″430 28

    9º Marcus Ericsson Sauber 1’41″261 +01″471 30

    10º Daniel Ricciardo Red Bull 1’41″799 +02″009 07

    11º Pastor Maldonado Lotus 1’41″877 +02″087 14

    12º Felipe Nasr Sauber 1’41″988 +02″198 30

    13º Sergio Pérez Force India 1’42″242 +02″452 25

    14º Carlos Sainz Toro Rosso 1’42″291 +02″501 31

    15º Nico Hulkenberg Force India 1’42″330 +02″540 28

    16º Fernando Alonso McLaren 1’42″506 +02″716 26

    17º Jenson Button McLaren 1’42″637 +02″847 24

    18º Romain Grosjean Lotus 1’42″948 +03″158 07

    19º Will Stevens Manor 1’45″736 +05″946 12

    20º Roberto Merhi Manor 1’47″229 +07″439 06

    8:30 – Un primo bilancio sommario dei long run dice che Raikkonen ha velocità e costanza sulle medie, assolutamente in linea per essere al vertice. Vettel brilla per regolarità sulle dure, il 45 medio è il target di Sebastian. Williams difficili da interpretare, perché sono apparse molto lente rispetto alla Ferrari. In Mercedes, invece, Rosberg sulle medie è stato più lento di Raikkonen, mentre Hamilton riesce ad allinearsi. Nell’analisi delle simulazioni gara più tardi vi diremo di più.

    8:26 – Torna sul 45.5 Vettel, un giro lento e poi di nuovo in target. Hamilton fa 45.3 e 44.6, Raikkonen 45.0 e Rosberg 44.6.

    8:24 – Vettel è arrivato a un drop off netto, 47.2 nell’ultimo passaggio, non certo drammatico. Hamilton stampa 44.8 con le medie, Raikkonen vola: 44.9 anche lui su medie. E’ in assoluto il più veloce sul passo, sia come tempi che come costanza.

    8:22 – Raikkonen fa 44.9, 44.5, 45.0, 45.2; Vettel resta sul 45 medio, senza i picchi di Kimi, più rapido seppur con qualche giro in meno nel complesso del run. Hamilton con le medie parte da 44.7. vedremo cosa accadrà con Rosberg sulle dure, Nico è rientrato ai box.

    8:19 – Bottas, nonostante giri su tempi altissimi, continua il long run sul passo dell’1.48 e gomma media. Buona la costanza di Vettel sul 45.4 e poi 45.0; Rosberg è salito al 45.5, seguito da 46.1. Aspettiamo ancora un giro per esprimerci su un gran Raikkonen

    8:14 – Vettel gira con le dure e fa 45.1 seguito da 44.7 e da 46.3; Rosberg con le medie fa 44.9, 44.7,45.4, 45.5, evidenziando un caldo netto dopo pochi giri. Anche le due Williams sottolineano come le medie non siano velocissime. Massa fa 44.7, 45.5, 45.1, 45.5, 46.0.

    8:08 – T1 veloce ma non monstre di HamiltoN: 25.3; anche il T2 non è da urlo, vale 34.003, allineato a Rosberg, Raikkonen e il migliore di Vettel. Chiude il giro con il parziale fucsia, da 40.447 e passa davanti a tutti con 1.39.790, dà 373 a Raikkonen e se consideriamo le condizioni in cui ha fatto il tempo Kimi, c’è di che sorridere

    8:04 - Attenzione a Hamilton, monta le medie e può prendersi il miglior tempo al momento appannaggio di Raikkonen. Bottas è rientrato ai box, dopo il 44.8. Maldonado, invece, fa l’11mo tempo con le medie.

    8:00 - Terzo crono di Kvyat con le medie: 1.40.346. Bottas inizia il long run da 1.44.8. Hamilton ha ancora problemi con la telemetria: venerdì travagliato per il campione del mondo.

    7:58 – Tra poco seguiremo i long run più significativi. Bottas e Vettel hanno fatto l’out-in e la Williams riprende la via della pista, per quello che dovrebbe essere l’avvio della simulazione gara, su gomme medie. Raikkonen dovrebbe usare la stessa specifica, Vettel invece le dure a causa del testacoda fatto in precedenza.

    7:57 – +++ Prove finite per Grosjean. Il guasto alla power unit (il secondo dopo quello dell’Australia) non è riparabile a breve +++

    7:53 – Non resta che attendere adesso le simulazioni gara e il giro veloce di Hamilton su gomma media, sempre che decida di provarlo e non si concentri, piuttosto, sulla definizione dell’assetto

    7:51 – Nasr, Hulkenberg, Alonso e Button gli unici in pista. Davanti colpisce il 41.1 di Hamilton con le dure, ma abbiamo visto anche come il secondo di differenza non ci sia finora. Bottas e Massa sono vicini tra loro, mentre Vettel ha pagato più di Raikkonen la gomma usata. Verstappen ed Ericsson sono davanti alle Red Bull, Kvyat meglio di Ricciardo, per oltre 3 decimi ma ancora solo su gomme dure. Indietro Sainz rispetto a quanto aveva saputo fare al mattino. Alonso e Button, purtroppo per loro appena davanti alle due Lotus e Manor. Per Grosjean c’è stato un calo di potenza sulla power unit.

    7:46 – Sia Raikkonen che Rosberg stanno realizzando più giri veloci con gomma media e i parziali sono pressoché identici tra i due. Rosberg scende a 1.40.218, limando ancora il tempo e portandosi a 55 millesimi

    7:45 – Miglior tempo di Raikkonen! Con 1.40.163 Kimi si mette Rosberg alle spalle, a 119 millesimi, che nel T2 ha dovuto gestire un traverso nella veloce doppia destra prima del tornantino, ecco il perché del tempo perso in precedenza.

    7:44 – Tutt’altro che impressionante il giro di Rosberg: 25.2, 34.0 e un T3 lentissimo non gli fanno sfruttare al meglio a gomma. Soprattutto nel T2. Massa risale con 40.560 in terza piazza, poi Vettel, Raikkonen e Hamilton, sesto a 8 decimi con le dure

    7:42 – 25.1 di Vettel nel primo settore, più lento che in precedenza, ma meglio del 25.3 di Bottas. Raikkonen fa 25.2; nel T2 Vettel 34.1, anche qui non è da record, ma ancora meglio di Bottas (34.3). Testacoda invece nell’ingresso del terzo settore per Vettel, che riesce a ripartire ma il giro è andato. Rosberg al confronto non vola nel primo settore, fa 25.2. Intanto Bottas ottiene 1.40.450 con gomma media, solo 2 decimi più veloce della Ferrari ma con gomma dura.

    7:39 - Bottas, Grosjean, Vettel, Raikkonen ed Ericsson con le medie di nuovo in pista. Anche Hamilton finalmente porta la Mercedes al lavoro, per lui gomme dure

    7:38 - Riapre la pista, ma non c’è nessuno che si affretta a uscire

    7:35 – Inevitabilmente il meglio della gomma è andato, quindi mettiamo in conto un miglioramento ulteriore sul crono che avremo dai ferraristi in seguito.

    7:32 – 24.991 di Vettel nel T1, è record, Raikkonen fa 25.0, ma nel T2 vengono esposte le bandiere gialle, poi bandiera rossa! Merhi finisce nella via di fuga. Nonostante la bandiera gialla, Vettel aveva ottenuto 34.019, migliorando il suo parziale. Proveranno a recuperare il treno di gomme e rilanciarsi per una simulazione di qualifica quando tornerà attiva la sessione

    7:30 – Primo momento chiave delle prove: Vettel e Raikkonen montano le medie e simulano la qualifica, così come Ericsson. Il delta atteso tra dure e medie è di 1″-1″2, secondo le previsioni Pirelli.

    7:27 - Hamilton in tuta, a breve inizierà le prove libere. Ricciardo è dietro a Verstappen, seppur di 34 millesimi. Manca un tempo per Kvyat.

    7:25 - Massa, Nasr e Merhi i piloti in azione. Per Raikkonen c’è qualche lamentela sull’aderenza all’avantreno e al posteriore della SF15-T rispetto al mattino, situazione inversa per Vettel, più contento del comportamento della monoposto

    7:24 – Secondo giro lanciato di Rosberg, che lima 3 decimi nel primo settore, quello centrale è ancora velocissimo ma non record assoluto: scende a 1.40.282, dopo un T3 allineato al giro precedente.

    7:19 – Nico lascia 2 decimi nel T2 rispetto al record di Vettel, ma il 33.9 nel T2 è il migliore in assoluto e si candida per la prima posizione, che arriva anche grazie a un T3 da 40.8, non da urlo. Il vantaggio è di poco inferiore a 220 millesimi sulla Ferrari

    7:15 - Alonso fa i 311 sul dritto e termina in 1.43.170, a 2″5 da Vettel: ottavo per ora. Bottas e Massa si mettono all’inseguimento delle Ferrari, Valtteri a 7 decimi, Felipe a 1 secondo. Rosberg parte per l’out-in adesso, vedremo quale riferimento fisserà Nico.

    7:13 – Hamilton è ancora in pantaloncini, ci vorrà ancora un po’ prima di rivederlo in pista. Escono adesso per l’installation lap le due Williams, mentre in Lotus Maldonado ha perso un pezzo di carrozzeria nella zona posteriore sinistra.

    7:12 – Ricciardo lotta e strappa il terzo crono, ma è Vettel a lanciarsi nuovamente dopo un giro lento. T1 record, da 25.401, poi il T2 vale 34.51 (ma lontano dal 33.7 di Rosberg del mattino, settore in cui Nico ha fatto la differenza) ma T3 non sui riferimenti precedenti: 1.40.652 il temo di Sebastian. Verstappen e Sainz tornano nelle posizioni bobili, quarto e quinto.

    7:08 – Buon 41.002 di Raikkonen, ora al quarto giro. Vettel migliora ancora e scende a 1.40.980. Le velocità di punta sono di 314 e 312 per il tedesco e il finlandese, stamane Grosjean ha toccato i 320.

    7:05 - Iniziano le prove anche per Vettel e Hulkenberg. Stevens marca 1.46.7, primo tempo di questo turno, ottenuto con gomme usate, mentre gli altri hanno un set di dure nuove

    7:03 – Raikkonen e Kvyat gli altri due in pista, mentre Hamilton dovrà attendere ancora qualche minuto, visto che la W06 non è ancora pronta

    7:00 – Semaforo verde, Stevens il primo a inaugurare la sessione. Temperature monstre a Sepang: 32° C nell’aria, ben 59° C l’asfalto

    | RAIKKONEN: FERRARI ANCHE MEGLIO A SEPANG CHE A MELBOURNE |

    6:57 – Per Hamilton niente sostituzione del motore dopo i problemi nel corso delle libere 1. Inflitta invece una multa alla Williams per aver usato il primo treno di gomme dure oltre i 30 minuti iniziali concessi.

    6:55 – Ci siamo, ancora pochi minuti e sarà semaforo verde a Sepang.

    | LEGGI ANCHE: CRONACA PROVE LIBERE 1 |

    6:20 – Amici appassionati della grande Formula 1, bentrovati e buongiorno. Tra 40 minuti saremo in diretta per seguire la seconda sessione di prove libere a Sepang