GP Malesia F1 2016, doppietta Red Bull. Ricciardo: “Dopo Monaco, è il karma”

GP Malesia F1 2016, doppietta Red Bull. Ricciardo: “Dopo Monaco, è il karma”

Il ritiro di Hamilton ha consegnato la vittoria a Daniel, determinato a resistere all'attacco di Verstappen

da in Circuito Sepang F1, Daniel Ricciardo, Formula 1 2017, GP Malesia F1, Interviste Piloti F1, Red Bull F1
Ultimo aggiornamento:
    GP Malesia F1 2016, doppietta Red Bull. Ricciardo: “Dopo Monaco, è il karma”

    Dopo il risultato nelle qualifiche, in Red Bull cercavano di minimizzare le possibilità di vittoria nel Gran Premio di Malesia 2016. La Ferrari da “curare”, la sfida diretta per il secondo posto nel Costruttori, non la Mercedes l’avversario principale. Eppure, anche accantonando il ritiro di Hamilton, con la mossa fatta su Verstappen a inizio gara, la sosta anticipata, hanno messo pressione su Mercedes e costretto Hamilton a spingere per crearsi il gap necessario alla fermata, la seconda, che non è mai arrivata. Altro episodio chiave, la decisione di un Ricciardo che ha tenuto la posizione nella battaglia con Verstappen, quando si aspettava dal box che desse strada all’olandese. La strategia fatta a Barcellona, il clamoroso errore di Monaco, la strategia oggi più favorevole giocata ancora con Max. Non poteva dare strada Daniel e quella resistenza poi l’ha premiato, visto il ritiro di Lewis.

    «Non ci aspettavamo tutto ciò. Abbiamo avuto un po’ di fortuna con Hamilton, ma dobbiamo essere lì a cogliere ogni opportunità. Qualche anno fa abbiamo fatto doppietta, questa oggi dà sensazioni migliori. Il modo in cui il team ha lavorato è incredibile, come lo sviluppo», racconta Christian Horner. Le doppiette passate erano quelle del Multi-21 Webber-Vettel nel 2013, polemiche roventi, oggi assenti.

    Dal podio, shoey per tutti: Ricciardo l’aveva promesso e ha coinvolto Verstappen, Rosberg e Horner:«All’inizio mi sono sentito esausto, una gara caldissima, di grandi sfide. Lewis è andato in testa, poi ha avuto quel problema. Non sono uno di quello che crede nel karma, è andata nel modo opposto a Montecarlo e mi prendo quel che è successo, la vittoria. Due anni ricchi d’emozione dall’ultimo successo, avevo detto che avremmo vinto una gara prima di fine anno e ci siamo riusciti. Devo ringraziare tutti, la Red Bull, mia madre, mia sorella, sono tutti qui».

    Ricciardo trionfa, Hamilton tradito dal motore| Raikkonen: “Mancata velocità pura”

    «E’ stata una gara dura, ho spinto al massimo sempre per recuperare terreno. Possiamo essere molto soddisfatti. Credo che in partenza sia stato tutto molto chiaro, siamo partiti bene e lui (Vettel; ndr) ha staccato molto molto tardi e ho dovuto allargare per evitare l’incidente.
    Non sono sorpreso della difesa di Daniel, mi avevano detto che anche lui sarebbe arrivato fino al traguardo e avremmo dovuto lottare per la vittoria, Si è difeso duramente, è così che si deve fare, c’è stato un grande rispetto reciproco, a stare così vicini su curve così veloci»
    , l’analisi, invece, di Max Verstappen.

    482

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Sepang F1Daniel RicciardoFormula 1 2017GP Malesia F1Interviste Piloti F1Red Bull F1
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI