GP Messico F1 2017, libere Ferrari. Vettel: “Macchina così così, dobbiamo trovare il bilanciamento”

Buone indicazioni dalla Ferrari sul passo gara, manca ancora la costanza. Vettel e Raikkonen si aspettano progressi al sabato

da , il

    GP Messico F1 2017, libere Ferrari. Vettel: “Macchina così così, dobbiamo trovare il bilanciamento”

    E’ un venerdì con qualche intoppo, quello di Sebastian Vettel. Le prove libere 2 del Gran Premio del Messico F1 2017 riservano contrattempi a Seb, prima il tempo perso per la necessità di ultimare le regolazioni sulle sospensioni, poi l’estintore che si attiva improvvisamente e lo obbliga a tornare ai box. Alla fine la prestazione è lì, la base di partenza c’è e andrà affinata in vista del sabato, per presentarsi pronto e in lotta per la pole. Quarto a 250 ms da Daniel Ricciardo, 1 decimo da Lewis Hamilton, sul passo gara la Ferrari ha espresso un’ottima punta velocistica, l’1’20″4 è stato il miglior giro della simulazione gara tra i big, però non c’è stata la costanza espressa da Hamilton sulla ultrasoft.

    Seb analizza le due sessioni di prove libere e dice: «E’ stato un altro venerdì non andato al 100%: c’è stato l’estintore esploso, all’inizio ho sentito bruciare, poi è diventato freddo e sono stato costretto a rientrare. E’ un pista molto corta, c’è sempre molto traffico e non è ideale». CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Messico F1 2017 con risultati e classifica

    La qualifica conterà tanto, perché sarà difficile superare, nonostante il lunghissimo rettilineo e soprattutto perché poter correre con pista libera creerà meno problemi di raffreddamento, critico a Città del Messico. «Partire davanti è il punto chiave, è difficile raffreddare la macchina per tutti, se rimani bloccato dietro è molto negativo, la cosa migliore è stare davanti e impartire il proprio passo. L’asfalto scuro si scalda in fretta e la gestione delle gomme è cruciale, bisognerà gestire le temperature. La macchina è andata così così, alcuni giri molto buoni, altri meno. Dobbiamo trovare il bilanciamento e poi progredire».

    Sono state sessioni meno problematiche per Kimi Raikkonen, il cui passo con gomma soft è stato interessante, con puntate sull’1’21″ quando ha potuto girare senza traffico. Sempre cauto dopo il venerdì il finlandese: «Dobbiamo esaminare i dati, poi faremo il lavoro normale per domani e vedremo. Abbiamo tre opzioni sulle gomme, difficile dire se le soft saranno buone per la gara. Non ho idea di cosa abbiano fatto gli altri, dobbiamo capire quale sia il modo migliore di proseguire. C’è sempre del lavoro da fare per migliorare e rendere la macchina più competitiva, sappiamo che questa pista è complicata, con l’altitudine e la pista scivolosa, in alcuni settori è andata bene, in altri meno, è normale al venerdì, si fanno delle prove per comprendere e capire cosa mantenere per domani».