GP Monaco F1 2012, Ferrari: Alonso crede nel podio

Formula 1: Ferrari fiduciosa in vista del Gran Premio di Monaco

da , il

    ferrari - monaco - alonso -f1 2012

    La Ferrari non è delusa per il risultato delle qualifiche del Gran Premio di Monaco di Formula 1 2012. Sebbene il direttore tecnico Pat Fry si fosse addirittura spinto a pronosticare Fernando Alonso e Felipe Massa in lotta per la pole position, di fronte ad un sesto e ad un settimo posto il box del Cavallino Rampante vede comunque positivo. “Dobbiamo essere soddisfatti del risultato complessivo di questa qualifica, la prima della stagione in cui siamo riusciti a portare entrambi i piloti in Q3 - ha dichiarato Stefano Domenicali - Domani la gara sarà tutta da vivere. Sappiamo quante e quanto influenti siano le incognite in questa gara cui si aggiunge stavolta anche il rendimento delle gomme sulla lunga distanza visto che nessuno ha potuto verificarlo durante le prove libere”.

    Fernando Alonso: “Podio obiettivo realistico”

    “Sono contento per questa qualifica, la migliore come squadra in questa stagione. Ho sempre avuto delle buone sensazioni durante il fine settimana. Forse in Q3 potevamo limare qualche centesimo qui e là ma non penso che saremmo riusciti a guadagnare delle posizioni visto che il pilota che si è classificato davanti a me è a tre decimi”, ha dichiarato Fernando Alonso. Dal sito ufficiale della Ferrari, il pilota spagnolo si chiama fuori dalla lotta per la vittoria ma si dice convinto di poter aspirare ad un posto sul podio:“Di solito qui sono i primi tre della griglia a giocarsi la vittoria quindi credo che il nostro obiettivo realistico sia un posto sul podio ma sappiamo anche che quest’anno le sorprese sono all’ordine del giorno”. L’asturiano, come sua abitudine, cerca sempre di analizzare i fatti nel modo più razionale possibile:“Le Soft si comportano bene ma partiremo con le Supersoft, quindi un po’ alla cieca in termini di durata: lo scopriremo in gara come sarà il loro rendimento. In ottica campionato è una buona griglia, visto che dei più immediati inseguitori soltanto Hamilton parte davanti a noi e Vettel è addirittura nono”. Alonso ha anche un pensiero per Michael Schumacher:“Sono contento per lui, peccato per la penalizzazione. Era un po’ che non accadeva ritrovarsi vicini in griglia. Sarà bello, ma io sarò concentrato a superare il quarto piuttosto che a preoccuparmi del sesto.”

    Felipe Massa: “Finalmente mi diverto”

    Felipe Massa è riuscito a sbloccarsi. Tra i muretti del circuito di Montecarlo ha tirato fuori una prestazione degna del suo ruolo. “Potevo fare anche meglio di questo settimo posto. Purtroppo in Q3 non sono riuscito a fare un giro perfettamente pulito a causa del traffico ma qui è facile che succedano episodi del genere. Detto questo, sono molto contento: finalmente mi sto divertendo a guidare la F2012 - ha dichiarato il brasiliano – Ancora facciamo un po’ di fatica nei punti dove la trazione è cruciale, lo si vede bene confrontando curva per curva la nostra macchina con quelle dei migliori però abbiamo fatto dei passi avanti anche in quest’area”.

    Ferrari, Pat Fry: “Impossibile fare di più”

    Il direttore tecnico della Ferrari, al pari di Domenicali e dei piloti, si accontenta dell’ulteriore passo in avanti:“Non credo che avremmo potuto far meglio di così in termini di prestazione. Ci siamo avvicinati ai primi ma non abbastanza per lottare per la pole position. Credo che potremo assistere a strategie molto differenziate e bisognerà essere bravi a reagire ad ogni evenienza: la safety-car è stata protagonista molto spesso su questa pista. In più c’è sempre il punto interrogativo legato alle condizioni meteorologiche: al momento non è prevista pioggia ma qui non si sa mai cosa può accadere!”, ha ricordato Pat Fry al quale spetterà il delicato compito di vincere, assieme ai suoi uomini, una complicatissima partita a scacchi con la sorte.