GP Monaco F1 2015, risultati prove libere 3: Vettel a sorpresa, Raikkonen sbatte [FOTO]

Ferrari sugli scudi con Sebastian, Kimi fa solo 2 giri. Mercedes battibili?

da , il

    E’ un risultato a sorpresa, quello che arriva al termine delle prove libere 3 del Gran Premio di Monaco 2015. Sebastian Vettel mette la Ferrari davanti a tutti, anche le Mercedes, e con un buon margine. Rosberg e Hamilton lo guardano da dietro e con un programma sì diverso nella gestione delle gomme supermorbide, ma senza la supremazia assoluta di Barcellona, ad esempio. Tradotto: la prima fila si può giocare apertamente, la pole chissà. Vanno forte anche altri nella sessione chiave a Montecarlo, dopo il giovedì interlocutorio e con la pioggia disturbare l’attività. Per seguire la gara LIVE in diretta web da Monaco, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca della sessione

    Va forte Ricciardo, quarto, Sainz quinto e Button ottavo. Forte poteva andare anche Raikkonen, che esagera in ingresso di Sainte Devote, tocca le barriere con la posteriore sinistra ed è costretto a chiudere anticipatamente le prove, con appena 2 giri percorsi. Alle 14:00 dovrà essere pronto e veloce in qualifica, quella che potrebbe riservare sorprese interessantissime.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 3 GP MONACO F1 2015

    11:58 – Sta migliorando anche Rosberg, ma non fa i tempi di Vettel (se non nel T3, record), sarà molto vicino ma dietro. Nico gira in 1.16.361, poco meno di 2 decimi. Bandiera gialla ora in pista, lungo di Maldonado in curva 1

    11:55 - Dopo l’exploit iniziale, le McLaren sono tornate 12ma con Button e 13ma con Alonso. Record di Vettel, vola nel T1 con 19.921, occhio al tempo. Va nel settore centrale ed è ancora fucsia: 35.343, aspettiamolo sul traguardo, dove passa con 20.8 (record) e fa 1.16.143, rifilando oltre mezzo secondo a Hamilton, indizio che ancora le Mercedes ne hanno

    11:54- Ancora nessuna risposta interessante dalla Williams e Hamilton dice: “Sembra che abbiamo perso molto grip”.

    11:51 – Ulteriore miglioramento di RIcciardo, terzo con 1.17.120. Ora c’è Rosberg che fa il miglior T1 personale, come anche Sainz e Hulkenberg. Settore centrale record per Nico, ch fa 1.16.770, 65 millesimi da Hamilton. Esce adesso Vettel, ancora con supermorbide

    11:49 - Comunicazione interessante dal box Mercedes a Rosberg, su gomme supersoft: gli dicono che dal secondo giro si attendono un surriscaldamento al posteriore

    11:45 – Fase di momentaneo stallo a Monaco. In pista solo Ricciardo, Alonso, Kvyat, Nasr e le due Manor. Tutti hanno fatto almeno un tentativo con gomme supermorbide. Chi ha girato di più è Sainz, 28 giri per lui

    11:44 – Ricciardo quinto tempo, a 170 millesimi da Raikkonen e 2 decimi davanti a Verstappen

    11:43 – Migliora Sainz, autore di 1.18.011, 2 decimi da Verstappen. Non abbiamo grandi riscontri per ora dalle Williams, c’è Massa 13mo e Bottas 17mo

    11:41 - Le due Mercedes hanno girato per provare con il pieno di benzina e sono rientrate ai box, come tutti i primi sei, che sono Hamilton, Vettel, Rosberg, Raikkonen, Verstappen, Grosjean.

    11:40 – La bandiera gialla è stata causata da Verstappen, in testacoda all’ingresso della Antony Noghes. E’ ripartito. Da considerare come 180 millesimi a Montecarlo siano un valore un po’ “falso” se letto in assoluto, considerati gli appena 3,3 chilometri di pista.

    11:38 – Occhio a Vettel, gran giro con le supersoft: secondo a 180 millesimi da Hamilton. Bandiere gialle nuovamente in pista. Da segnalare anche il quinto tempo di Verstappen, a 1 secondo da Hamilton, mentre Sainz gli paga 3 decimi e sta dietro a Grosjean

    11:33 – Gran prestazione di Alonso, prima della bandiera rossa. Quarto crono, 1.18.197 per Fernando, che spera in un risultato importante a Monaco.

    Al momento abbiamo Hamilton, Rosberg, Ricciardo e Kvyat su gomme morbide usate. La foratura è stata una conseguenza dell’impatto e non la causa dell’uscita di Raikkonen

    11:31 – Sembra che ci sia una foratura sulla posteriore sinistra di Raikkonen, si dovrà capire se sia stata causa dell’impatto o conseguenza. Riparte la sessione intanto

    11:28 - Prove finite per Raikkonen. Entra garibaldino a Sainte Devote, intraversa la Ferrari e la posteriore sinistra tocca le barriere.

    11:27 – T1 da 20.467 di Raikkonen, cede 1 decimo e mezzo al record. Altro decimo perso nel T2 dal riferimento di Hamilton, visto il 35.8 di Kimi, che termina il giro con un 21.0 che vale complessivamente 1.17.401, terzo tempo a 696 millesimi. Bandiera gialla esposta adesso, seguita dalla rossa. Prove sospese

    11:24 - Tutti i piloti stanno passando alle supermorbide. Seguiamo Raikkonen, che sta lanciandosi.

    I due Mercedes fanno la scelta inversa, passando ora alle morbide

    11:20 – Run da 5 giri per ora quello di Raikkonen, con ulteriore miglioramento che lo porta a 1.387 da Hamilton. Anche Alonso sta migliorando e Button fa il settimo crono con morbide usate. L’inglese ha perso tantissimo tempo nelle libere 1, per un problema all’ERS.

    Lungo di Vettel alla chicane dopo il tunnel e Raikkonen chiede di rientrare e provare le supermorbide

    11:19 - Si fa vedere davanti anche RIcciardo, dietro Raikkonen per 5 centesimi. L’australiano al giovedì aveva azzardato una battaglia con le Rosse in qualifica, vedremo se riuscirà a confermare la previsione

    11:17 – Guardando ai tre parziali di riferimento, il T1 si chiude con 20.083; 35.658 per il T2 e 20.898 il T3. Ferrari in pista adesso, con gomme morbide e Vettel fa 1.18.898 a 2.1 da Hamilton.

    Fa meglio Raikkonen: 1.18.406, 1.7 di ritardo. Gené spiega che il programma del sabato è diverso da quello portato avanti per ora da Mercedes. Si inizia con le morbide e poi cambio gomme in pitlane e via sulle supersoft

    11:15 - Perez accusa mancanza di trazione e lo comunica al box. Problema sconosciuto a Hamilton, che stampa il miglior giro del week end, più rapido anche del 2014: 1.16.705

    11:14 – Ferrari sempre ferme al box. Da segnalare la buona prestazione per ora di Kvyat (terzo) e le due Lotus a seguire. Le Toro Rosso, invece, pur avendo 10 giri all’attivo, non fanno grandi tempi, quelli visti con Verstappen giovedì. Staranno lavorando per mettere a punto la monoposto in ottica gara.

    11:11 – Al sesto giro con gomme supersoft, Hamilton stacca 1.17.021, con tre settori record. Tredici piloti a girare, si approfitta per recuperare il tempo perso al giovedì. Lungo di Kvyat alla chicane del tunnel

    11:07 - Le Lotus vanno forte e Grosjean si porta terzo. Ora arriva Rosberg, 1.18.3 ed è secondo. Grosjean si lamenta del turbo lag. Mancano ancora i tempi delle Ferrari, di Ricciardo e delle McLaren. Tutti con solamente l’installation lap. Ribassa a 1.17.5 Hamilton, 4 decimi su Rosberg.

    11:06 - C’è Hamilton ora a dare un riferimento con gomme supermorbide: 1.19.074. Ancora lento, se pensiamo all’1.17 di giovedì con le morbide. Il delta tra le due mescole è atteso sul secondo e 1 decimo. Kvyat è secondo, 1.20.1, poi Massa con 20.3 e Grosjean 20.4

    11:05 – Vale 1.23.9 Carlos Sainz, ma subito ci sono i miglioramenti in sequenza, Perez più di ogni altro: 1.21.129. Dieci piloti in azione e subito traffico alle Piscine per Grosjean, che si trova Alonso davanti

    11:03 – Tranne Bottas, tutti hanno effettuato almeno un giro. Abbiamo Sainz che prosegue e andrà a marcare il primo tempo di giornata

    11:02 - Gomme supersoft subito per le Manor. 15 piloti sul circuito e Rosberg fa la stessa scelta di Stevens e Merhi, imitato da Hamilton.

    11:00 - Semaforo verde, iniziano le prove libere 3 e il primo ad approfittarne è Sainz, seguito da Ricciardo ed Ericsson

    10:52 – Uno sguardo alle temperature: 18° C nell’aria e 24° C sull’asfalto. Il cielo, tuttavia, è grigio e il sole fa fatica a spuntare

    | LEGGI ANCHE: I 5 SORPASSI PIU’ BELLI DI SEMPRE A MONTECARLO |

    10:51 – «Penso che abbiamo il potenziale per stare tra i primi dieci. Dobbiamo sistemare la macchina con le supersoft, le libere saranno super importanti e la pista sarà cambiata tantissimo», dice Maldonado

    10:45 - Un’attenzione particolare andrà riservata alle temperature dell’asfalto, perché giovedì in tanti si sono lamentati della difficoltà di innescare le gomme morbide. Vedremo se oggi la situazione sarà diversa, in ogni caso si preannunciano qualifiche in cui il giro buono arriverà dopo più tornate

    | LEGGI ANCHE: CRONACA PROVE LIBERE 1 GP MONACO 2015 | ROSBERG: GOMME MORBIDE TROPPO DURE | CRONACA PROVE LIBERE 2 |

    10:30 – Appassionati di Formula 1, buon sabato. A Montecarlo è tutto pronto per tornare a girare, dopo la tradizionale sosta del venerdì, che ha visto protagonista la GP2.