GP Monaco F1 2017, Ferrari: Raikkonen contento del passo gara

Ferrari con Vettel ok sul giro secco mentre Raikkonen è ancora insoddisfatto dopo le prove libere del GP di Monaco 2017 di F1

da , il

    GP Monaco F1 2017, Ferrari: Raikkonen contento del passo gara

    La Ferrari chiude le prove libere del Gran Premio di Monaco 2017 di Formula 1 con buone sensazioni da parte di Kimi Raikkonen oltre che di Sebastian Vettel. Il pilota finlandese ha confermato che la Ferrari SF70H si trova a proprio agio nel circuito di Montecarlo ostentando un ottimo passo gara. Meno contento, invece, Raikkonen è stato per il giro secco. Ma c’è ancora tempo per lavorare e trovare la miglior soluzione d’assetto. A confortare la scuderia Ferrari c’è il fatto che la vettura ha risposto alla grande a tutte le regolazioni:“Siamo migliorati giro dopo giro e nelle prove libere 2 abbiamo fatto dei cambiamenti che ci hanno fatto andare meglio. Il passo gara mi soddisfa ma dobbiamo ancora trovare qualcosa di meglio per la qualifica se vogliamo partire dalla prima fila”. Il miglior giro di Kimi Raikkonen è lontano mezzo secondo a quello di Vettel che, con il suo 1’12”720 è stato l’unico a scendere sotto il muro del minuto e 13. Clicca qui per seguire LIVE in diretta web le qualifiche del GP Montecarlo F1 2017!

    Ferrari a Monaco 2017, Raikkonen:”Importante giro buono in qualifica”

    “La cosa più importante sarà effettuare un buon giro secco. Noi continueremo a migliorare fino alle qualifiche di sabato e poi vedremo come andrà a finire”, ha aggiunto Kimi Raikkonen. Intanto la Pirelli lascia intendere che qualcuno potrebbe provare a passare la Q2 delle qualifiche con gomme supersoft (anziché ultrasoft) al fine di avere qualche diversa opzione tattica in ottica Gran Premio.

    Hamilton:”Ferrari migliorata in partenza”

    Mentre la Pirelli prova a raccontare qualcosa di interessante sul fronte strategie e gestione delle gomme, a ben vedere, però, non sarà facile inventarsi qualcosa. Non a Monaco. Non sul circuito di Montecarlo. Il degrado è bassissimo e basterà fare un pit stop per controllare la gara senza problemi. Tutto sta nel trovarsi davanti agli altri dopo la prima curva e gestire con prontezza un eventuale ingresso della safety car. A proposito di partenza, Lewis Hamilton ammette il passo in avanti fatto dai rivali della Ferrari:“Se si guarda la media delle partenze fatte da inizio stagione, possiamo dire che la Mercedes ha il miglior sistema di partenza in assoluto. Nell’ultimo GP di Spagna, però, la Ferrari ha dimostrato di aver fatto progressi e ora direi che è arrivata al nostro livello. Fortunatamente abbiamo dimostrato a Barcellona che non sempre una buona partenza è sufficiente”. Non a Barcellona ma probabilmente sì a Monaco.