GP Monaco F1 2017, strategie: basta 1 pit stop per vincere

Il circuito di Montecarlo non è severo con le gomme... quindi strategie obbligate per chi vuole vincere il GP di Monaco 2017 di F1! Ma attenzione alla pressione degli pneumatici

da , il

    GP Monaco F1 2017, strategie: basta 1 pit stop per vincere

    Il Gran Premio di Monaco 2017 di Formula 1 non farà scervellare molto i tecnici addetti alle strategie. Anche quest’anno il circuito di Montecarlo consentirà ai piloti di vincere la gara più breve del mondiale limitandosi a compiere un solo pit stop. Casomai, il dubbio è su quando fermarsi. Probabilmente le squadre approfitteranno della prima occasione utile di ingresso della safety car. E’ importante, infatti, fare la mossa prima degli altri per evitare di guadagnare terreno. Al tempo stesso, vanno fatti bene i conti per non restare troppo rallentati dal traffico del GP di Monaco. Ciò che è importante sapere riguarda la tenuta degli pneumatici. La Pirelli ha portato le 3 mescole più morbide della gamma studiata per la stagione 2017 di Formula 1: soft, supersoft e ultrasoft. Tutti partiranno con la ultrasoft e passeranno poi alla supersoft dato il basso degrado che si registra sull’asfalto di Montecarlo. Clicca qui per seguire LIVE in diretta web le qualifiche del GP Montecarlo F1 2017!

    GP Monaco 2017 F1, Pirelli:”Gomma Ultrasoft sarà la più usata”

    “La scelta di portare a Monaco le tre mescole più morbide è quasi scontata, anche se c’è molto spazio per strategie diverse, perché su questo tracciato l’usura e il degrado sono così bassi che le squadre possono scegliere di effettuare la sosta in qualsiasi momento” , ha dichiarato Mario Isola nel comunicato ufficiale della Pirelli in vista del Gran Premio di Monaco 2017 di Formula 1. Secondo il responsabile del settore motorsport dell’azienda milanese ci sarà solo una gomma vera protagonista del weekend:“È il primo Gran Premio del 2017 in cui i piloti possono scegliere il numero dei set di pneumatici per mescola, e come ci aspettavamo le nomination sono andate a favorire la ultrasoft: questa mescola sarà la più utilizzata sia nelle qualifiche che in gara”.

    GP Monaco F1 2017: abbassate le pressioni massime!

    La Pirelli ha chiesto ai team di abbassare la pressione massima di gonfiaggio delle gomme passando da 19 a 17 PSI all’anteriore e da 18 a 16,5 PSI al posteriore. Secondo Auto Motor und Sport, la decisione è conseguenza del fatto che alcuni team hanno provato a fare i furbi dichiarando valori di carico aerodinamico superiori alla realtà, per giustificare pressioni più elevate di quanto richiesto. In particolare, a tal proposito, ha stupito il calo prestazionale della Mercedes tra le prove libere del venerdì e le qualifiche del sabato durante lo scorso Gran Premio di Spagna. Forse i tedeschi hanno provato a fare i furbi per poi rientrare nei parametri prima delle qualifiche onde evitare penalizzazioni? Sono solo illazioni. Il dato di fatto è che sul circuito di Montecarlo si avranno pressioni più basse (e non di poco) rispetto ai precedenti Gran Premi di F1 della stagione 2017.