GP Montecarlo F1 2017, Mercedes. Hamilton: “Week end terribile, grato dei sei punti ottenuti”

Un Gran Premio di Montecarlo F1 2017 difficilissimo per le Mercedes, entrambe giù dal podio. Lauda:

da , il

    GP Montecarlo F1 2017, Mercedes. Hamilton: “Week end terribile, grato dei sei punti ottenuti”

    Il Gran Premio di Montecarlo 2017 è alle spalle e, fortuna della Mercedes, fino a Singapore potranno lavorare per capire se la W08 può svilupparsi per farla funzionare bene sui tracciati cittadini. Niente podio a Monaco, Valtteri Bottas avrebbe potuto agguantarlo, vista la partenza, ma una scelta strategica errata, di seguire Verstappen in occasione della prima (e unica) sosta ai box, lo penalizza fortemente, perché rientra nel traffico di Carlos Sainz, Ricciardo va lungo e ottiene tempi record, buoni per scavalcare Verstappen e Bottas.

    Lewis Hamilton sin dalle qualifiche del sabato, invece, sapeva avrebbe dovuto contenere i danni, augurarsi qualche punto, che arriva. Settimo, anche nel suo caso con la scelta di fermarsi ultimo tra i primi 10. Un week end pessimo per l’inglese, che dovrà cambiare registro già da Montreal, prossimo appuntamento in calendario. Dalla Mercedes, Niki Lauda ammette che la corsa iridata si fa difficile e servirà un pronto recupero: «Abbiamo sbagliato anche il pit-stop, Ricciardo ha passato Bottas. Il campionato è andato in direzione Vettel, ci sono tante corse ancora e vedremo».

    Altra ammissione, da Toto Wolff: «La macchina non era abbastanza veloce, credo abbiamo una monoposto molto veloce e capace di vincere gare e campionati, ma è una “signora” difficile». Hamilton ha sofferto dannatamente sin dal giovedì, mentre Bottas è riuscito a mettere una pezza in qualifica e avrebbe potuto far molto meglio in gara, senza la scelta strategica errata. «E’ stato un week en terribile, insolito che lo abbia a Montecarlo. Oggi sono arrivato giù di morale, non sapevo cosa avrei potuto ottenere, il team diceva al massimo un decimo posto con un’ottima strategia, sono molto grato di questi sei punti. Sicuramente lavoreranno sodo per cercare di capire, la macchina si è comportata in modo bizzarro, dobbiamo capire perché fosse così difficile da guidare. In altre piste, però, va benissimo».

    A fine gara, delusione per il risultato al di sotto delle premesse, per Valtteri Bottas, consistente in terza posizione in avvio. «Avevamo il podio e la Red Bull, con Daniel, ha fatto un lavoro migliore con la strategia. Mentre restavo bloccato nel traffico lui girava con pista libera e ci ha scavalcati. E’ deludente, spero sarà il nostro peggio week end come team, è una pista unica e non siamo stati sufficientemente veloci, la Ferrari è stata molto forte. I problemi della macchina riconosco sono più strettamente legati a Monaco, ma evidenziano alcuni problemi generali che abbiamo, la macchina è molto sensibile alle variazioni d’assetto e la Ferrari sembra girare sempre nella finestra sia con l’assetto che le gomme e tutto. Sappiamo cosa ci serve per migliorare e dovremo solo lavorarci sodo».