GP Monza F1 2013, team radio di Alonso alla Ferrari: “Ma siete degli scemi?!” [FOTO] e [VIDEO]

Ecco il team radio tra Fernando Alonso e la Ferrari nelle qualifiche del Gran Premio d’Italia 2013 di Formula 1 a Monza: “Quindi c’è da lasciarlo passare? Veramente siete degli scemi, eh?!? Mamma mia ragazzi miei…"

da , il

    GP Monza F1 2013, team radio di Alonso alla Ferrari: "Ma siete degli scemi?!" [FOTO] e [VIDEO]

    Ecco il team radio tra Fernando Alonso e la Ferrari nelle qualifiche del Gran Premio d’Italia 2013 di Formula 1 a Monza: “Quindi c’è da lasciarlo passare? Veramente siete degli scemi, eh?!? Mamma mia ragazzi miei…”. Il tono, importante da precisare in ogni trascrizione di “intercettazioni” è a metà tra lo scettico ed il sarcastico. Parlare di un Alonso furioso, quindi, dobbiamo ammettere che è eccessivo. Oltretutto, la questione va contestualizzata: un campione di livello assoluto si sta giocando una fondamentale prima fila nel Gran Premio con più tifosi dell’anno. Forse ci sarebbe da polemizzare nel caso in cui l’avessimo visto rinunciatario o rassegnato. Trovarlo “cazzuto” e battagliero è quanto di meglio il popolo Ferrari potesse aspettarsi. Inoltre, da qui a pensare che i rapporti all’interno della squadra siano ridotti ai minimi termini, ce ne passa! Chi, sul posto di lavoro, non ha mai avuto uno sfogo del genere?

    Video: team radio Alonso-Ferrari nelle qualfiche di Monza 2013

    “Quindi c’è da lasciarlo passare? Veramente siete degli scemi, eh?!? Mamma mia ragazzi miei…”. Volendo estremizzare il concetto, potremmo dire che la cosa che più fa impressione non è il team radio infuocato tra Alonso e la Ferrari quanto, semmai, le dichiarazioni da overdose di Valium del post-qualifica:“Felipe partiva davanti a me. Però c’era anche Ricciardo, quindi ho cercato di prendere la sua anche se poi si è spostato. Nonostante questo Felipe mi ha gentilmente aspettato e mi ha dato un decimo e mezzo in più nel tempo sul giro rispetto alla Q2. Lo devo ringraziare. Non sapevamo se scambiarci la posizione o fare solo una macchina davanti all’altra per creare scia sul circuito - ha aggiunto in conferenza stampa – Abbiamo scelto questa seconda opzione sia in Q1, Q2 e Q3 ed io sono quello che è stato dietro per cui Felipe mi ha aiutato”. Salvo ulteriori e clamorosi colpi di scena, la faccenda si chiude qui. Così.

    Alonso: “Grossi miglioramenti”

    Fernando Alonso davanti ai giornalisti minimizza l’episodio del team radio durante le qualfiche e guarda a fatti più concreti:“Siamo andati meglio in qualifica. E andata un po’ come a Spa dove eravamo sempre davanti ma poi nella Q3 ci siamo ritrovati nono e decimo mentre qui siamo quarto e quinto. Questo è un grosso miglioramento. Per la gara dobbiamo cercare di superare Hulkenberg quanto prima per poi puntare più in alto”. Stavolta lo spagnolo potrà contare sull’aiuto di Massa anche in gara? Il brasiliano ci crede:“Abbamo lavorato tanto e abbiamo spinto tantissimo. Siamo nei primi 5 ma speriamo che si possa chiudere il weekend con un risultato migliore. Sarebbe buono per noi visto che siamo in Italia. in casa Ferrari, davanti a tutti i tifosi. Essere davanti alla Red Bull sarebbe fantastico. Speriamo di fare una buona partenza e sorpassare le macchine che ci stanno davanti. Loro hanno un buonissimo passo nelle qualifiche ma anche in gara, stando a quanto visto nelle prove libere. Ma tutto è ancora possibile”.

    foto: derapate.it

    Montezemolo non commenta

    Non si dilunga sul team radio neppure Luca di Montezemolo. Il presidente della Ferrari parla così alla RAI:“Speravo meglio visti i risultati di questa mattina. Sono state qualifiche strane anche se vedete Hamilton e le Lotus. Per noi domani c’è un vantaggio, cioè di essere vicini alle due Red Bull. Certo è che speravo di esserci davanti e non dietro. Noi abbiamo un buon passo gara”. Stuzzicato sul mercato piloti, aggiunge:“L’ho detto e lo ripeto. Noi siamo a Monza concentrati sulle cose da fare. Affronteremo il tema dei piloti la prossima settimana e prenderemo una decisione che spero si riveli quella giusta”. Raikkonen, altro genio dei team radio con frasi memorabili tipo “Leave me alone, I know what I’m doing” (lasciatemi stare, so quello che faccio!) non piace molto al numero uno di Maranello perché troppo freddo e distaccato. Delle due l’una: ora mica Alonso sarà diventato un problema perché troppo bollente?

    #monzaderapate – Fotogallery live dal GP d’Italia

    Partecipa anche tu! Per info leggi qui!