GP Monza F1 2013, Vettel: “Le libere 2 distraggono: qualifica ravvicinata” [FOTO]

Vettel prevede qualifiche combattute a Monza e avverte: non guardate troppo i risultati delle libere 2

da , il

    F1 Gran Premio di Monza 2013, il venerdì prima della gara

    AP/LaPresse

    Ci pensa Sebastian Vettel a rassicurare il popolo ferrarista nel venerdì di prove libere a Monza: «Se guardiamo troppo alle prove libere 2, potrebbero distrarre un po’. Saremo vicini in qualifica e molte macchine in un paio di centesimi». Meglio così, perché a leggere la tabella dei tempi del pomeriggio lo sconforto assale molti.

    Quanto miglioreranno gli altri lo sapremo domani e prevedibilmente la stessa Red Bull avrà ancora da parte centesimi o decimi da tirar fuori. «Proveremo a ottimizzare l’asseto, ci sono due o tre cose sulle quali dobbiamo fare un passo avanti domani. Anche se la macchina si è comportata alla grande, ci sono ancora due o tre curve dove scivolo un po’ più di quanto vorrei», spiega Vettel al termine delle libere 2. «Mentirei se dicessi che oggi è stato un disastro… è andata bene ma è solo venerdì».

    Non è la Red Bull di 12 mesi fa, quella che annaspava sui lunghi rettilinei brianzoli, perché il pacchetto di aggiornamenti lanciato a Spa ha migliorato la RB9 sul veloce e quanto la storia sia diversa lo si è visto oggi. Velocità massima non da urlo, ma nemmeno lontanissima da Mercedes e Ferrari, specialmente in assetto gara.

    Così, pronosticare l’esito della qualifica è tutt’altro che semplice. Difficile credere assenti Hamilton e Rosberg, mattatori del giro secco quest’anno. E la Ferrari? Una barra di torsione tolse ad Alonso una pole a portata di mano nel 2012, con una monoposto decisamente inferiore alla F138: qual è il vero valore della rossa, oggi? I 35 millesimi del mattino o i decimi pesanti del pomeriggio? Intanto, Felipe Massa resta sotto investigazione per quanto accaduto allo scadere della prima sessione di prove libere. Il brasiliano è uscito dai box pochi secondi prima del semaforo rosso, oltrepassando la linea di uscita box allo scadere della sessione. Monoposto bloccata e riportata indietro dai meccanici, si attende la decisione dei commissari.

    #monzaderapate – Fotogallery live dal GP d’Italia

    Partecipa anche tu! Per info leggi qui!

    Hamilton: “Possiamo migliorare”

    Lewis Hamilton ammette che sì, «la Red Bull è veloce ma la macchina nel complesso va bene. Devo sedermi e provare a capire dove trovare velocità. Sento di essere al limite ovunque con una monoposto bilanciata: forse stiamo girando con troppa ala? Vedremo». Eppure, l’inglese non scommette troppo su se stesso e la Mercedes per la pole dopo i risultati odierni: «In questo momento, non sembriamo straordinariamente forti per domani. Per fortuna, però, potremo migliorare. Non sappiamo quale sia il carico di carburante degli altri. Aspettiamo e vedremo».

    Il paddock di Monza 2013