GP Monza F1 2014, Alonso: “Darò il massimo per i tifosi Ferrari”

Formula 1: Fernando Alonso commenta l'inizio del weekend del Gran Premio d'Italia 2014 a Monza spiegando ai tifosi che devono tenere basse le aspettative

da , il

    GP Monza F1 2014, Alonso: "Darò il massimo per i tifosi Ferrari"

    Fernando Alonso, dopo il bagno di folla con i tifosi della Ferrari avvenuto nelle prime sessioni di autografi del Gran Premio d’Italia 2014 di Formula 1, si è presentato alla conferenza stampa della FIA con qualche preoccupazione in più. Il pubblico italiano gli ha chiesto una magia. Proprio qui a Monza. Proprio nella pista che più di ogni altra chiede al motore di dare il massimo. Quel motore che da inizio anno non è stato all’altezza della Mercedes ed ha frantumato gli ennesimi sogni di gloria. Rispetto al cauto ottimismo dei giorni scorsi, quindi, il pilota spagnolo ha pensato bene di rimettere tutti quanti con i piedi per terra:“Questo per noi sarà uno dei Gran Premi più difficili”. Per seguire il live in diretta web delle qualifiche, basta cliccare qui!

    “Questa è senza dubbio una delle gare più importanti dell’anno per noi perché corriamo davanti ai nostri tifosi. Vogliamo regalare loro un buon risultato domenica, ma sarà molto difficile ripetere le prestazioni degli ultimi quattro anni”, ha ammesso Fernando Alonso parlando del Gran Premio d’Italia di F1.

    | VETTEL, LA PERMANENZA IN RED BULL NON E’ SCONTATA, LEGGI QUI |

    “In Ungheria abbiamo avuto dei segnali che la nostra competitività era aumentata e anche a Spa-Francorchamps, con Kimi, siamo quasi saliti sul podio”, ha ricordato l’asturiano cercando un po’ di ottimismo. A proposito di ottimismo, quando gli è stato chiesto cosa si prova a lottare nelle retrovie, magari ripensando anche ai suoi trascorsi in Minardi, Alonso ha replicato secco che ci sono stati momenti ben peggiori. Ad esempio quando si è fatto una stagione come pilota di riserva alla Renault:“Guardare le gare dal garage. Quello si che era veramente difficile”, ha concluso.

    | RAIKKONEN CREDE IN UNA FERRARI COMPETITIVA |

    Ferrari celebra i Carabinieri

    Il Gran Premio d’Italia è l’occasione giusta. La Ferrari ha deciso di replicare quanto già fatto nel Gran Premio del Canada del giugno scorso. Sulle fiancate vicino agli specchietti retrovisori delle Ferrari F14 T di Fernando Alonso e Kimi Raikkonen sono state apposti i loghi speciali per le celebrazioni dei 200 anni dell’Arma dei Carabinieri. Sul sito ufficiale del Cavallino Rampante viene spiegato che “La Ferrari ha voluto evidenziare il legame che da sempre la unisce ai Carabinieri e che è basato sulla condivisione di valori profondi come il rispetto per la propria tradizione e la propria storia e sul fatto di essere due simboli dell’Italia nel mondo”.