GP Monza F1 2015, Hamilton: “Meglio nelle qualifiche di Spa”

Rosberg con il motore vecchio, Hamilton a recriminare su un giro non perfetto. Le qualifiche del Gran Premio d'Italia a Monza sono state difficili in casa Mercedes.

da , il

    A volte, capita anche a loro. La Mercedes del venerdì a Monza metteva paura, quella delle qualifiche del Gran Premio d’Italia un po’ meno. Questione di power unit, aggiornata con 7 gettoni per entrambi i piloti ieri, quella vecchia per Rosberg oggi e con il sospetto che su Hamilton l’evoluzione non andasse al massimo per timori sull’affidabilità. Anche per questo la Ferrari è così vicina in un sabato da sbornia Rossa, nonostante si parli solo di seconda e terza piazza.

    In gara cosa potrà accadere? Motore fiacco sulla numero 6, incertezza sulla tenuta per la 44, insomma, tutto è aperto e non si può escludere nessuno scenario, tanto più con una partenza thrilling e la prima variante ad attendere il plotone. Per seguire con noi il LIVE della gara in diretta web del GP Monza F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Le parole dei piloti

    «Il nuovo motore si è rotto, non sappiamo ancora perché, nelle ultime prove libere», conferma Toto Wolff. La sostituzione sulla macchina di Rosberg quindi «è stata una necessità. Quello di Hamilton va bene ma non sappiamo quale sia la causa e per domani resta preoccupazione», ammette il team principal. Indagheranno per scoprire cosa non abbia funzionato sulla power unit di Nico, scoperta la causa si potrà capire meglio cosa attendersi dall’altra unità.

    | LEGGI ANCHE: QUALIFICHE, POLE HAMILTON FERRARI SUPER | FERRARI OLTRE LE ATTESE, LE PAROLE DEI PILOTI |

    Motore a parte, Hamilton non era raggiante come al solito, dopo aver marcato l’ennesima pole ed è lui stesso a spiegare il perché: «Il mio giro di Spa in qualifica è stato migliore». Guarda al risultato complessivo, poi, e dice: «Anzitutto è stata una buona giornata, loro sono stati bravissimi e sono vicini. Bello vedere che ci sarà lotta. Ringrazio molto i ragazzi in fabbrica che hanno migliorato il motore sul fronte dell’affidabilità e portarlo qui è stato ottimo». L’augurio è che gli stessi elogi possa ripeterli domani dal podio.

    Qualifica senza troppe pretese per Nico Rosberg, mai in lotta per qualcosa che non fosse più di una quarta posizione. «Ho dovuto cambiare il motore, quello vecchio con già sei gare e non è l’ideale su questa pista, da motore, dove servono cavalli. Mi dispiace essere quarto e sarà difficile domani. Sarà una bella lotta in prima curva. Sorpassare le Ferrari in gara sarà difficile, andiamo uguale», riconosce.